Asphalt 7: Heat

Siamo di nuovo in pista
Scritto da Simone "Alpha & Omega" Azziniil 27 luglio 2012
Asphalt 7: Heat Recensione

Ci siamo, Gameloft è tornata. Tutti i possessori di un dispositivo Android o iOS sanno che questa casa è sicuramente la punta di diamante per quanto riguarda la pubblicazione dei giochi: in un mare di titoli molto simili fra loro e spesso dal basso spessore, Gameloft pubblica sempre titoli che per l’ambiente in questione possono essere tranquillamente etichettati come tripla A. E’ il caso di N.O.V.A., appena giunto alla terza pubblicazione, ma anche di Asphalt che dopo un passato fortunato con il numero 6 si lancia avanti con il 7.


Puro stile arcade

Che c’è da dire? Molti di voi conosco già la serie e la sua fortissima impronta arcade tenuta insieme da un filone no-sense. Asphalt non ha trama, niente intrighi, dovete solo pensare a raggiungere i vostri obiettivi per vincere le gare, sbloccare nuove auto, nuovi potenziamenti e nuovi circuiti su cui correre perché semplicemente è quello che ci va di fare, in puro stile arcade; questo aspetto può piacere o non piacere al giorno d’oggi, è certo che comunque un pizzico di storia anche blanda avrebbe contribuito a cementare il tutto così come è stato per altri titoli del genere come il vecchio Need for Speed Underground 2 o anche il più recente Most Wanted.
 Superato questo scoglio però ci si accorge che grazie a questa scelta il gioco risulta veramente intuitivo: pochi fronzoli, poche opzioni, qui vogliamo giocare!

Così dal menù principale ci si trova immediatamente senza nemmeno accorgersene in una delle tante coppe da vincere conseguendo svariate gare di vario genere. Ovviamente c’è la gara dove dobbiamo semplicemente arrivare primi, ma non mancano altre modalità più pepate come l’Espulsione, dove allo scadere del tempo l’ultimo viene eliminato fino a restare in un testa a testa, o l’Eliminazione, dove lo scopo è eliminare più avversari possibili.
 Non sprechiamo certo troppo tempo sui comandi che come tutti sanno sono di una semplicità unica: la parte sinistra dello schermo aziona il freno, la destra il nitro, mentre per sterzare basta girare il nostro dispositivo come fosse un volante (e uno dei pregi di Asphalt è che la telecamera si adatta alla nostra sterzata, mantenendo sempre “l’equilibrio” con al centro la nostra macchina, dando il massimo del confort visivo) mentre l’accelerazione è del tutto automatica sempre a tavoletta.
Una nota positiva va all’idea di suddividere le gare per categoria di auto, costringendo così il giocatore a prendere in mano sempre auto diverse e non di passare semplicemente alla più potente. Ovviamente le auto di categoria 7 vanno più veloci che quelle di categoria 1, ma in ogni caso si toccano sempre certe punte di velocità notevoli.
Preparatevi a dare tante sportellate 

Stelle e social network

In parecchi titoli mobile, ed in particolar modo nei titoli Gameloft, vediamo una implementazione più o meno pesante del cosiddetto “free to play” e dei social network.
Se il motivo del secondo è presto detto, spendiamo qualche parola sul primo termine. Free to Play significa che il titolo è rilasciato a titolo gratuito, ma poi all’interno sono presenti delle aggiunte a pagamento che possono essere estetiche o che vanno ad influire il gameplay.
Gameloft per Asphalt 7 ha adottato un sistema di free to play leggero: in gioco è possibile comprare soldi e stelline previo pagamento per acquistare potenziamenti o sbloccare nuove auto, il che ha permesso agli sviluppatori di vendere il gioco ad un prezzo ridotto rispetto al predecessore. È comunque vero che stelline e soldi comprati accelerano soltanto i tempi e forse (lasciatemi mettere un'impressione personale, ndr) rovinano anche l’esperienza ludica. Giocando infatti guadagneremo stelline con cui sbloccare nuove auto e soldi con cui potenziarle, andando a prendere sempre le medesime vetture di chi ha preferito sborsare soldi aggiuntivi. 
Niente di eclatante quindi, la scelta sta semplicemente al giocatore che deve decidere se vuole far vedere agli amici che ha le vetture più belle o semplicemente giocare e godersi la nuova pubblicazione Gameloft.

Tecnica

Il tasso tecnico di Asphalt è, come sempre, ad altissimi livelli quasi da gridare al miracolo per dispositivi dalla relativa poca potenza di calcolo come è un cellulare o un iPod. I riflessi sulla carrozzeria, il dettaglio delle auto, l’illuminazione, ma anche i dettagli secondari… tutto è a un livello mai visto su dispositivi mobili.
 Una piccola nota di demerito però va ai circuiti completamente riproposti dal vecchio titolo come ad esempio Tokyo, ma sempre un po’ ritoccati con la nuova grafica.
Un appunto va anche alla scelta (forse obbligata?) di non aggiungere nessun effetto di velocità come il blur (quello che crea delle specie di sbavature ai bordi, ndr) che avrebbe sicuramente aiutato a sentire l’effetto dell’accelerazione. Attualmente si toccano i 300 chilometri orari, ma se non si alza lo sguardo sul contachilometri o non ci si va a schiantare è difficile percepirlo.

La corsa finale

Asphalt è un titolo potenzialmente alla portata di tutti, davvero semplice ed intuitivo. A lungo andare però risulta un po’ ripetitivo ed alcuni potrebbero trovare frustrante una curva della difficoltà che ad un certo punto si lancia in una bella impennata. C’è sempre la possibilità comunque di giocare con amici o sconosciuti online.
 In ogni caso il prezzo di 79 centesimi non vi farà certo pentire dell’acquisto.
COMMENTO
Simone "Alpha & Omega" Azzini

Asphalt non mi ha deluso: prezzo contenuto, divertimento assicurato. Avrei fatto un paio di scelte stilistiche diverse, ma nel complesso il gioco va più che bene. Certo alle decima coppa la ripetitività incombe…

GRAFICA:9Assolutamente eccellente per dispositivi mobili. Forse l’aggiunta di un effetto blur aiuterebbe a rendere la sensazione delle velocità.
SONORO:7Il campionamento dei suoni è buono, la musica adrenalinica ma troppo poco varia.
GIOCABILITà:9Semplicissimo, intuibile da tutti, pochi fronzoli e più gioco. La scelta del free to play non influenza chi vuole godersi il titolo come in altre produzioni.
LONGEVITà:8.5Le coppe sono tante e c’è la possibilità di sfidare amici in rete con Asphalt Traker o tramite bluetooth, ma ad un certo punto la ripetitività di fa pesantemente sentire.
VOTO FINALE8.5
PRO:- Ottima qualità tecnica
- Semplicissimo
- Prezzo ridotto
CONTRO:- Alcuni tracciati riproposti
- Social network anche qui?
N.O.V.A. 3 - Near Orbit Vanguard Alliance ( iPad )Altra ottima produzione Gameloft, si cambia genere ma resta uno dei migliori titoli per dispositivi portatili.
Sonic and All-Stars Racing Transformed ( X360 )Titolo presente anche su idevice, un buon kart racing.
SCHEDAGIOCO
Cover Asphalt 7: Heat

Asphalt 7: Heat

Scheda completa...
Asphalt 7: Heat2012-07-27 12:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/asphalt-7-heat/Siamo di nuovo in pista1020525VGNetwork.it