Battlefield Bad Company 2

Battlefield Bad Company 2 è qui per prendervi tutti
Scritto da Marco "Generalen" Calatolail 26 marzo 2010
Battlefield Bad Company 2 Recensione

Non ci sono dubbi riguardo alla professionalità della DICE nello sviluppare sparatutto multiplayer (Battlefield 1942, Battlefield 2, Battlefield 2142, Battlefield 1943). Il suo unico stile con mappe e veicoli collocano il team di sviluppo tra i migliori sulla piazza, proprio come Infinity Ward per gli FPS o Turn 10 per titoli come Forza Motorsport. Proprio come in Call of Duty, la serie di Battlefield questa volta ci allieterà facendoci vivere una ben definita esperienza single-player, con personaggi e colpi di scena davvero interessanti.


Sfortunatamente, però, DICE non ha proprio colto nel segno con la sua campagna single-player. Indimenticabili bug lungo il cammino ci faranno maledire alcune divinità (le più gettonate sono quelle egizie), inoltre sono presenti alcuni errori nel caricamento dell'account online. Nonostante tutto ciò, Bad Company 2 si fa giocare piacevolmente e ci regala delle sane ore di divertimento, anche se tutti sappiamo che DICE mostra il suo meglio nelle battaglie multiplayer. I giocatori vengono traghettati da un livello generico al successivo, lungo una trama che mai manca di far immergere entrambe le fazioni in combattimento, con distinti eventi memorabili ed insoliti che ci ispirano a continuare il gioco. Potremmo inserire il valore di questa campagna solo in mezzo agli FPS mediocri di nuova generazione, purtroppo, causa mancanza di quel tocco magico che hanno le campagne single-player come quelle della serie Call of Duty.


"Vai figliolo, ma ricordati di scrivermi dal fronte!"



Grazie a un sistema di punti trigger, che occasionalmente rende possibile correre al prossimo punto-chiave sbirciando nell'HUD o dopo aver eliminato tutti i nemici nel livello corrente, sbloccheremo il prossimo livello o incarico. In molte sezioni del gioco ci ritroviamo addirittura ad avanzare su dei mezzi rinunciando a lunghe camminate estenuanti e noiose, anche se in molti punti il panorama, per giunta animato in alta definizione, è visivamente eccezionale. Avanzando frettolosamente metteremo in difficoltà il nemico, che non si aspetterà un approccio così veloce al combattimento: figurando quasi come kamikaze, a volte saremo anche più letali.



La maggior parte dei livelli di difesa di una postazione da truppe nemiche è caratterizzata da un significativo livello di tensione. Un livello in particolare, dove i nostri colpi vengono sparati sotto la copertura di tuoni e fulmini. Inoltre un grande passo avanti è stato fatto dal motore grafico "Frostbite Engine" della DICE, e la differenza si nota a primo impatto, con una maggior attenzione donata all'ambiente distruttibile in tutto e per tutto, già presente - in minor parte - nell'originale Bad Company. Oltre queste piccole perle, la campagna di Bad Company 2 ci offre una decina di ore di gioco caratterizzate per la maggior parte da estenuante azione, ma anche da qualche ora un po' insipida a livello di giocabilità.


A metà tra arcade e tattico


Veniamo al punto forte del gioco, il multiplayer. Oramai da otto anni DICE mostra il suo dominio sull'universo degli FPS online e presenta un Bad Company 2 con mappe enormi, classi estremamente bilanciate e un'infinità di controlli su veicoli e velivoli meglio di ogni altro gioco FPS in commercio al momento. La modalità Conquista ci vede protagonisti in una estenuante lotta per la supremazia sulle basi nemiche, e per la difesa delle proprie. Ci si ritroverà in mezzo a plotoni d'attacco, che cercheranno di fiancheggiare il nemico che userà proprio di tutto per impedirci ogni manovra. Voleranno granate da 40mm sparate da fucili d'assalto, razzi rpg, e assisteremo a scene di vera e popria guerra totale. I medici hanno un ruolo importantissimo in Bad Company 2, riescono a curare le più disparate ferite e a rianimare i caduti in campo con un defibrillatore (che verrà sbloccato nei primi livelli del personaggio). È presente anche la modalità Corsa dove una fazione deve cercare di piazzare delle cariche su alcuni obiettivi in un tempo limite, e l'altra di respingere gli attacchi in qualsiasi modo. Al termine del round le parti verranno invertite così da mantenere equilibrati i punteggi e il gameplay.

DICE ha inoltre inserito il Deathmatch a squadre e la Corsa a squadre dove l'enfasi della battaglia è racchiusa solo nei combattimenti di fanteria. Di fatto, solo la modalità Deathmatch a squadre contiene ogni veicolo. Oltre a tutte queste modalità di gioco, è presente un profondo sistema di aggiornamenti, perk, armi e oggetti sbloccabili man mano che aumenteremo di livello guadagnando punti esperienza. Tutto questo fa si che la longevità del titolo salga alle stelle. Per non parlare del sonoro, veramente rivoluzionario. Solo in pochi titoli (Crysis...) avevamo sentito un sonoro di prima qualità come questo. Le esplosioni, le voci dei soldati in lontananza, il fischiare dei proiettili sulla testa ci obbligano a volte a calibrare meglio un azione, o ad essere più prudenti: non è bello farsi centrare in pieno petto da una postazione di mitragliatrice pesante nemica (ve l'assicuro, NdR)! Il titolo in versione PC è qualche gradino sopra alla sua controparte per console, e l'uso combinato di mouse-tastiera riesce ad assicurare più precisione nella mira e maggiore sensibilità per quelle performances considerate "da tiratore scelto". Inoltre, avendo un sistema di ultima generazione, godremo di effetti visivi impressionanti, tutto regolabile dal menù opzioni, ed è presente il supporto alle DirectX 11.

Che dire, EA ha gettato nella mischia un altro prodotto degno di nota. Battlefield Bad Company 2 risulta essere "uno dei tanti" in single-player, ma è in multiplayer che merita tutte le lodi. La struttura solida ed equilibrata del titolo, insomma, ci fa venire voglia di seminare il nostro piombo virtuale in lungo e in largo.

COMMENTO
Marco "Generalen" Calatola
Battlefield Bad Company 2 è in vetta a tutte le vendite del pianeta, e un motivo ci sarà. La campagna non sarà ottima, ma è pur sempre di gradevole giocabilità, e il comparto grafico è da urlo, ed è capace di tamponare qualsiasi mancanza del titolo. Ore e ore di puro divertimento sono assicurate, anche per quei fan sfegatati della serie di Call of Duty (qua ci sono anche i mezzi!), di cui si promuove come il suo diretto concorrente. La divisione a squadre, le temibili postazioni da cecchino, la possibilità di sfondare le linee nemiche alla guida di un carro armato da 60 tonnellate sono solo pochi lati entusiasmanti del nuovo FPS online targato DICE.
GRAFICA:9.5Eccezionale. Supera anche il nuovo Modern Warfare 2.
SONORO:9.5Esplosioni, urla, artiglieria, rombo dei motori dei veicoli molto vicini alla controparte reale. Musiche caratteristiche della serie.

GIOCABILITà:9Uno stile di gioco già collaudato e che funziona perfettamente. Sfidarsi contro giocatori di tutto il pianeta avendo a disposizione qualsiasi tipo di arma è il sogno di ogni amante della guerra videoludica.
LONGEVITà:9Bad Company 2 non smentisce i suoi avi, ed è pronto per regalarci una decina di ore in single-player e mesi di battaglie online!
VOTO FINALE9
PRO:- Multiplayer superbo
- Ambiente totalmente distruttibile
- Nuove modalità di gioco
CONTRO:- Qualche bug tra i waypoint della campagna
- IA inadeguata in molti frangenti
- Qualche arma troppo sovrastimata
Battlefield: Bad Company ( PS3 )Uno dei precedenti episodi della serie Battlefield, senza dubbio degno di nota.
Call of Duty: Modern Warfare 2 ( PS3 )Modern Warfare 2 è l'ennesimo capitolo di successo di una serie lunga e articolata, Call of Duty.
SCHEDAGIOCO
Cover Battlefield: Bad Company 2

Battlefield: Bad Company 2

Scheda completa...
Battlefield Bad Company 22010-03-26 16:56:18http://www.vgnetwork.it/recensioni/battlefield-bad-company-2/Battlefield Bad Company 2 è qui per prendervi tutti1020525VGNetwork.it