Beat Hazard Ultra

Un dlc che vale più del gioco base
Scritto da Marco "Thresher" Accogliil 27 ottobre 2011
Beat Hazard Ultra Recensione

Molti di voi conosceranno Beat Hazard, l’adrenalinico prodotto di Cold Beam Games uscito su PC e 360 due anni or sono. Caratterizzato da livelli creati in base alla canzone scelta dal nostro hard disk e da numerosissimi effetti luminosi e luci stroboscopiche che hanno causato diversi attacchi epilettici a chi vi scrive, Beat Hazard è un gioco molto divertente, ma sfortunatamente privo di sufficiente varietà e modalità di gioco, risultando un titolo alla lunga ripetitivo (per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla recensione di Kevorex presente sul sito). Il dlc Ultra uscito qualche mese fa si pone il compito di correggere questi difetti aggiungendo tanta roba succosa.


Niente di rivoluzionario, ma tutto più rifinito

Non ci dilungheremo per descrivere il gioco in sé in quanto è già stato abbondantemente trattato nell’altra sede, in ogni caso è utile precisare fin dall’inizio che Ultra è un dlc il cui valore supera quello originale e di parecchio. Ma andiamo per gradi.L’assenza di altre modalità di gioco oltre a quella normale e la survival in cui bisogna resistere il più possibile alle ondate di nemici era un ostacolo insormontabile alla ripetitività di gioco, adesso leggermente mitigata dalla presenza di un ulteriore modalità chiamata “Sfida ai boss”. In pratica essa è molto simile alla survival, con la differenza che dovrete affrontare a turno tutti i boss che si presentano durante le normali partite, fino all’inevitabile sconfitta con conseguente pubblicazione del punteggio online, qui ampliata. I boss hanno un limite di tempo entro il quale è consigliabile spazzarli via, altrimenti vi ritroverete ad affrontarne due contemporaneamente, e se non siete abbastanza veloci, anche tre o quattro. Mano mano che procederete con le ondate i boss risultano più forti e avrete meno tempo a disposizione per eliminarli, aumentando la frenesia generale.Una sola modalità in più non basta però a rendere imprescindibile l’acquisto di un dlc. Ebbene, Cold Beam Games ha pensato di donare più varietà al gioco aggiungendo anche altri nemici che daranno man forte a quelli già visti nel gioco base. Nella fattispecie, sono state aggiunte delle astronavi che potranno spingere o attirare a sé la navetta del giocatore, facendogli perdere il controllo, poi abbiamo delle luci colorate che inseguono il giocatore e se lo colpiscono lo privano per qualche secondo della possibilità di sparare. Sono state aggiunte delle navette che una volta mandate in pezzi sparano decine di missili autoguidati e altre che volano in circolo attorno allo schermo e rilasciano mine. Inoltre, adesso alcuni asteroidi dotati di luce rossa intermittente hanno proprietà magnetiche e si dirigono verso la nostra navetta. Infine abbiamo delle mine che circondano il giocatore e dei nemici dalla forma di serpente invulnerabili agli attacchi frontali. A differenza del gioco liscio, adesso i gruppi di nemici non spawnano più a turno, ma spesso e volentieri ci si ritrova a fronteggiarne diversi tipi contemporaneamente. Sono stati aggiunti anche due nuovi boss a dare man forte ai due precedenti e vi lasciamo il piacere di scoprirli. Diciamo solo che uno di essi è veramente grande e ostico da abbattere.


Più frenetico e difficile

Di fronte a un parco nemici superiore al gioco originale e a una difficoltà generale decisamente aumentata (complice anche il massiccio spawn dei nemici), Ultra mette a disposizione tre armi diverse per la navetta: un letale laser, uno scudo e dei mini missili autoguidati, attivabili con la pressione del rispettivo tasto e utilizzabili per un numero limitato di cariche, di cui potrete trovarne altre eliminando i nemici. Qui entra in gioco il nuovo sistema a livelli di Beat Hazard Ultra. A differenza del primo, dove si ottengono automaticamente nuove abilità ogni volta che si sale di grado, in Ultra si sbloccano le varie abilità al raggiungimento di un nuovo livello. Tali abilità dovranno poi essere acquistate con i soldi reperiti sul campo e solo successivamente attivate. Gli slot per attivare le abilità sono limitati, obbligando il giocatore a scegliere se avere ad esempio più vite a disposizione, più bombe o piuttosto aumentare le abilità prettamente dedicate al punteggio. Le abilità possono essere in seguito potenziate, così come le armi.


Si va online

Dopo tutte queste succose aggiunte che valgono da sole i pochi euro necessari per l’acquisto, la modalità multiplayer online è la ciliegina sulla torta, laddove il titolo originale aveva solo la modalità in locale. È possibile quindi affrontare un amico in un testa a testa per il punteggio più alto o aiutarsi a vicenda nella modalità coop a finire le canzoni disponibili, così come sfidare un giocatore a caso visualizzando le stanze correntemente in attesa di un giocatore. Per giocare una canzone che non sia fra quelle base del gioco è indispensabile che entrambi i giocatori abbiano lo stesso file e che sia indicizzato dal gioco, altrimenti tale canzone non apparirà sulla lista. La modalità multiplayer non è perfetta, si notano in particolar modo problemi di lag e il gioco ha difficoltà a riconoscere una canzone da entrambe le parti, in ogni caso si tratta di una notevole aggiunta per un semplice dlc.Infine, l’ultima feature aggiunta in seguito all’uscita è la possibilità di giocare usando come traccia una radio online da scegliere sulla lista, impostando anche il tempo di gioco. I vari canali sono dedicati a musica di ogni genere, adatta a ogni palato.


In pratica è un Beat Hazard 2?

Sì e no. Come abbiamo visto, le aggiunte sono veramente tante e Ultra rappresenta quello che Beat Hazard sarebbe dovuto essere fin dal principio, risolvendo i problemi relativi alla ripetitività e monotonia. Le meccaniche di base però non sono assolutamente cambiate, né tantomeno l’interfaccia e l’aspetto grafico del titolo. Non si tratta di un vero seguito, ma offre più contenuti del gioco base e rappresenta un acquisto irrinunciabile, complice anche il costo veramente contenuto.

 IFrame

COMMENTO
Marco "Thresher" Accogli

Se avete amato il gioco liscio allora rimarrete estasiati da tutta la roba messa a disposizione, se invece ci avete fatto giusto due partite e l’avete accantonato in favore di altro, Ultra potrebbe essere un buon motivo per ricominciare a giocarci. Ad un prezzo molto ridotto potete godervi un’esperienza epilettica molto più rifinita. Fossero tutti così i dlc…

GRAFICA:7.5Nessuna innovazione rispetto al titolo originale, il voto rimane così com’è.
SONORO:9Come sopra. Alcuni effetti sonori sono stati aggiustati in funzione della giocabilità.
GIOCABILITà:8.5Possiede più contenuti del gioco base e risulta molto più vario.
LONGEVITà:8Una nuova modalità di gioco e il multiplayer online.
VOTO FINALE8
PRO:- Tantissime aggiunte
- Risolve i problemi del gioco base
- Costa poco
CONTRO:- Difficoltà aumentata
- Il netcode è tutt’altro che rifinito
Beat Hazard (PC)L'originale è indispensabile per avere il dlc. Ne vale la pena.
SpaceChemUn po' di chimica in salsa indie per rilassarsi tra una sparatoria psichedelica e l'altra.
SCHEDAGIOCO
Cover Beat Hazard Ultra

Beat Hazard Ultra

  • data d'uscita: 19 ottobre 2011
  • produttore: Cold Beam Games
  • sviluppatore: Cold Beam Games
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: Sparatutto
  • Multiplayer: 1-2 giocatori Online, Locale e Coop.
  • Supporto: PlayStation Network
  • Pegi: 7+
  • Sito di Beat Hazard Ultra
Scheda completa...
Beat Hazard Ultra2011-10-27 21:41:41http://www.vgnetwork.it/recensioni/beat-hazard-ultra/Un dlc che vale più del gioco base1020525VGNetwork.it