Call of Juarez: Gunslinger

Si torna nel vecchio west per combattere le leggende!
Scritto da Mailil 30 maggio 2013
Call of Juarez: Gunslinger Recensione

La serie di Call of Juarez dopo averci deliziato coi primi due capitoli prettamente in salsa western, è un po' caduta in basso col terzo capitolo The Cartel ambientato in tempi moderni ma cercando di mantere l'atmosfera da vecchio west... mossa un po' azzardata a quanto pare.

Tuttavia le speranze rimangono fervide grazie alla notizia relativa all'uscita di questo nuovo capitolo che ritorna alle origini e facendoci vivere una storia tutta nuova, ma realizzato e venduto come "low budget", cioè un titolo a basso costo che magari può lesinare su alcuni particolari come la "grafica pompata" ma offre comunque un'ottima esperienza di gioco, un esempio piuttosto recente in tal merito è Far Cry 3: Blood Dragon che pur costando relativamente poco (sui 15 € al day one, sia digitale che scatolato), si è rivelato un gioco estremamente meritevole; bhe, anche in questo caso dobbiamo dire che il risultato non è affatto deludente, anzi!


Un bel racconto

La storia principale del gioco inizia facendoci vedere il protagonista, un cacciatore di taglie di nome Silas Greaves, ormai anziano e stanco che ha soltanto voglia di chiedere da bere in un saloon, per poi raccontare la sua storia ad un gruppo di amici lì presente: qui prendiamo parte noi! In pratica giocheremo "il racconto" così come viene narrato da Silas e gli altri, ad esempio può essere che uno dei ragazzi lì presenti dica una versione dei fatti e la giocheremo così come viene raccontata, salvo poi far intervenire il cacciatore di taglie nel discorso e "tornare indietro" letteralmente per giocare quel che successe davvero.

Una volta entrati in azione possiamo finalmente prendere confidenza col gioco, vedendo che in effetti comandi e HUD sono piuttosto semplici e c'è poco che vada fuori dall'ordinario, fatta eccezione per un paio di cose, vale a dire quel che ormai è diventato un classico in molti giochi d'azione, il "bullet time" anche se qui chiamato in modo diverso (concentrazione) e con la possibilità di essere "potenziato" tramite l'apposito skill tree (vedremo meglio i nemici in modalità concentrazione, o addirittura verrano mirati in automatico); l'altra particolarità è una specie di bullet time da ultimo respiro, praticamente quando saremo vicini alla fine avremo la chance di schivare quel che sarebbe l'ultimo proiettile letale per noi, se ci riusciamo torneremo in carica come nuovi.


Gunplay soddisfacente

Questo Call of Juarez: Gunslinger pur essendo un titolo "economico" sa sorprendere in particolare per una cosa, i combattimenti a fuoco semplici ma divertenti. Si tratta di un arcade senza troppi fronzoli dove l'importante è saper mirare bene e ripararsi\rispondere al fuoco nel momento adatto, non per niente il parco armi è buono anche se non vastissimo, ci sono i fucili a colpo singolo precisi dalla distanza, quelli a pallettoni per far fuori i nemici vicini con grandissima potenza ma solo due colpi in canna ed infine le pistole, che sono di più tipi ma possiamo dire che c'è il modello più rapido a sparare e poco potente nel colpo singolo, la via di mezzo e quella completamente all'opposto cioè con uno sparo potente ma più lenta nella "raffica".

La poca varietà di armi non si fa pesare tanto visto che possiamo portarne soltanto due appresso, di cui un fucile a scelta e la pistola (o due se abbiamo attivato la skill apposita). I nemici dal canto loro non sono intelligentissimi come i Replica di F.E.A.R., ma hanno un'IA che pure a difficoltà media sa dare filo da torcere grazie all'ottima mira ed il level design, che è inaspettatamente buono e riesce a rendere i livelli fluidi ma non noiosi e con nemici che si nascondono e sbucano dai posti più inaspettati.

Ah, a proposito delle "abilità" di cui abbiamo accennato, si tratta di una sorta di gestione in stile GDR dove potremo spendere degli appositi punti abilità per migliorare alcune caratteristiche del nostro personaggio, scegliendo fra tre particolari "skill tree" che si abbinano a diversi stili di gioco. I punti esperienza si ottengono salendo di livello e ciò accade semplicemente facendo fuori i nemici.


Ambientazione stupenda

Il motore graficonon è affatto realizzato male per trattarsi di un gioco low-budget, infatti usa l'ormai collaudato Chrome Engine 5 ottimizzato a tutto spiano e pieno di opzioni grafiche per adattare al meglio il gioco alla nostra configurazione, così da renderlo fluido senza problemi sui PC un po' datati o pomparlo al massimo per godersi le meraviglie che ci riserba il motore. In effetti le ambientazioni sono realizzate molto bene sia nei contesti cittadini che quelli più selvaggi, offrendo scorci particolari piuttosto piacevoli da osservare.

Il mero dettaglio grafico in sè non è affatto male ed offre modelli e texture ben realizzati; nella primissima release del gioco erano presenti alcuni difetti che sono stati prontamente fixati con una patch dopo meno di una settimana dall'uscita, come lo stuttering che deva problemi con alcune configurazioni particolari. Anche l'audio fa bene la sua parte grazie all'ottimo doppiaggio in inglese che ci accompagnerà per tutta la durata dell'avvincente storia, contornato dai sottotitoli ben realizzati per far capire al meglio le vicende pure a chi non mastica molto la lingua d'albione.

In fin dei conti allora abbiamo un gioco onesto che presenta quasi tutto ciò che un giocatore vorrebbe: ottima ambientazione western, sparatorie divertenti e trama coinvolgente! Unico appunto da fare è riguardo la longevità, anche se a dirla tutta ad essere di breve durata è la storia principale che si attesta sulle 5-6 ore giocando "di fretta", invece esplorando con calma i livelli per cercare rifornimenti e segreti si raggiungono senza problemi 10 ore circa. Oltre alla storia però abbiamo altre due modalità da giocare, vale a dire "arcade" e duelli, dove nella prima abbiamo delle missioni rapide in cui dobbiamo accumulare più punti possibili mentre nella seconda faremo appunto i duelli con la pistola cercando di vincere lealmente e nel minor tempo possibile. Se consideriamo anche la possibiiità di rigiocare a difficoltà più alta (sono tre) allora la durata può dirsi veramente buona. Che aspettate? Preparatevi ad un po' di sane sparatorie western!

COMMENTO
Mail

Semplice, divertentissimo e con un'atmosfera western che si può quasi respirare; ero inizialmente partito un po' prevenuto verso questo gioco sapendo la sua natura low-budget ma mi sono dovuto piacevolmente ricredere, trovandomi di fronte ad un gioco che piazzo alla pari coi primi due capitoli in quanto a divertimento e atmosfera. L'azione è ottima pur non presentando chissà quali innovazioni mentre la storia ci accoglie piacevolmente ed il tutto funziona benissimo presentandoci un gioco che diverte in modo genuino e semplice pur senza presentare innovazioni particolari. Cosa penso? Da avere, soprattutto per gli amanti del western!

GRAFICA:8.5Non brilla per texture pompatissime o speciali effetti grafici, ma fa benissimo il suo lavoro ed è ben ottimizzato offrendoci anche scorci stupendi.
SONORO:8Doppiaggio inglese sublime contornato dai sottotitoli in italiano, buoni anche gli effetti sonori come gli spari delle pistole ed i fucili.
GIOCABILITà:8.5Abbiamo un arcade con dei nemici controllati dell'IA che non eccellono in astuzia ma sanno offrire la giusta sfida anche granzie ad un ottimo gunplay.
LONGEVITà:7.5La storia principale single player non è molto lunga se fatta "di corsa", in compenso ci sarà ancora da divertirsi con le modalità arcade e duello.
VOTO FINALE8
PRO:-Sparatorie divertenti
-Grafica buona e adattabile
-Trama appassionante
CONTRO:-La campagna singola dura poco
-Nessuna novità particolare
Call of Juarez - Edizione OroIl primo capitolo non è male ancora oggi, dategli una possibilità e poi giocatevi pure il seguito Bound in Blood!
Red Dead Redemption ( PS3 )Un ottimo gioco in salsa western, only for consoles.
SCHEDAGIOCO
Cover Call of Juarez: Gunslinger

Call of Juarez: Gunslinger

Scheda completa...
Call of Juarez: Gunslinger2013-05-30 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/call-of-juarez-gunslinger/Si torna nel vecchio west per combattere le leggende!1020525VGNetwork.it