Fez

Quando il puzzle-game strizza l'occhio al passato
Scritto da Mail@ Ninoethan95il 29 marzo 2014
Fez Recensione
Svelato al pubblico il proprio piano riguardante gli sviluppatori indie sin dallo scorso 20 febbraio 2013, in occasione della presentazione di PlayStation 4, Sony ha dato atto alle proprie parole proponendo alcuni dei migliori indie nel panorama videoludico, dal manicomio di Outlast alle lande desolate di Don't Starve, passando per le ricche miniere di Steamworld Dig, dimostrando al giocatore come anche i lavori più piccoli, se dietro c'è la fantasia, possono regalare forti emozioni, senza nulla da invidiare ai titoli tripla A. 
Questa volta vogliamo proporvi un altro di questi titoli che sicuramente non necessita di presentazioni, stiamo parlando di Fez, puzzle-game dallo stile retrò partorito dalla geniale mente di Phil Fish, ad opera dei ragazzi di Polytron Corporation. Il porting su PlayStation 4, PS Vita, e PlayStation 3 realizzato da Blit Software sarà all'altezza dell'originale? 

Raccogli cubi o l'universo imploderà!

Questo è l'obiettivo proposto dai ragazzi di Polytron: raccogliere trentadue cubi per aprire una serie di porte altrimenti inaccessibili, o attendere che l'universo in cui viviamo ci cada sulla testa, perlomeno sulla testa di Gomez, il nostro io digitale. A questo punto potreste obiettare, domandandovi dove sta quindi il bello se questo è l'incipit, etichettando precocemente Fez come un gioco mediocre, compiendo un clamoroso sbaglio: Fez non spicca sicuramente per avere una trama profonda ed intricata, tutt'altro, lasciando che questa faccia da tramite verso il vero fulcro di tutto: il gameplay
Phil Fish è sicuramente un amante dei titoli retrò, altrimenti non potremmo spiegarci il sapore a base di 8-bit che possiamo assaporare sin dal momento in cui avvieremo il gioco. Tuttavia è evidente che le sue passioni non si fermano al ricordo dei bei tempi passati, ma anzi applica la sua passione per il retrò proponendoci uno dei migliori puzzle-game degli ultimi anni. Fez punta all'esplorazione di una mappa di gioco davvero estesa, spezzettata in tanti piccoli scenari, ognuno con i suoi enigmi, tesori, e segreti da scoprire, per un senso di appagamento davvero enorme. Il giocatore sarà invitato a muoversi in ambienti apparentemente 2D, ma che al momento della pressione dei tasti dorsali (L2 e R2 su PS4 e PS3, mentre L e R su PS Vita) muteranno, cambiando la prospettiva di gioco, svelando così il fantastico ibrido 2D-3D. In questo modo potremo accedere ad aree dei livelli che a prima vista sembravano inaccessibili, permettendoci così di continuare la nostra missione, seppur piuttosto anonima. 
Fez non presenta boss, o elementi che puniscono al minimo errore (vero Dark Souls II?) - infatti ad ogni caduta vedremo Gomez tornare nell'ultimo punto in cui era ancora aggrappato alla vita - quanto ad enfatizzare l'atmosfera di gioco, premiando ad ogni successo. 
Queste ovviamente sono alcune delle cose che vi ritroverete a fare, ma non vogliamo rovinarvi il gusto di scoprirle da voi, invitandovi ad acquistare quanto prima il gioco ed iniziare a giocare. Una cosa però è d'obbligo: una volta conclusa la prima run, e festeggiato dopo il trentaduesimo cubo, vi informiamo che Fez ha una modalità Plus che richiederà il doppio dei cubi per essere portata a termine. Good luck! 

Grafica HD più pixel art a 8-bit? Sì grazie! 

Animato attraverso il motore grafico Trixel, Fez catapulterà il giocatore in un fantastico mondo che strizza l'occhio ai capolavori del vecchio NES di Nintendo, come ad esempio Super Mario Bros., The Legend of Zelda, e Tetris, i quali vengono più volte omaggiati. Non sarà quindi strano saltellare su qualche simpatico fungo, o trovare qualche già citato tesoro che metterà in moto la classica animazione in stile Zelda; oppure risolvere qualche enigma ricopiando le forme geometriche di Tetris. Insomma il tuffo nei ricordi passati è assicurato (astenersi se troppo emotivi, ndr). Pensandoci bene, però, senza un ottimo comparto sonoro non si va tanto avanti, vero? State tranquilli perché oltre alla grafica Fez ha una serie di tracce anch'esse ispirate al mondo degli 8-bit che sapranno come farsi ricordare, magari sotto la doccia. 

Fez gira tranquillamente a risoluzione Full HD, quindi a 1080p, su PlayStation 4, mantenendo stabili i 60 fotogrammi al secondo, tranne nei momenti in cui ci sarà il caricamento (mascherato) tra una piattaforma e l'altra. Ma la next gen è bella proprio per le mille diavolerie da essa introdotta, e questo è proprio il caso; il led del DualShock 4 potrà infatti restituire una maggiore immersività simulando i colori di gioco, proponendo diverse tonalità che vanno dal bianco all'azzurro ciano. Nel caso in cui invece non si fosse in possesso della nuova console Sony, è possibile giocare Fez anche su PlayStation 3 dove il gioco si comporta molto bene, girando ad una risoluzione nativa di 720p a 60fps, come la sorella maggiore. Polytron e Sony hanno voluto però fare le cose in grande, facendo tris sulle console del colosso nipponico, proponendo Fez anche su PlayStation Vita che grazie al suo schermo OLED riesce ad incantare il giocatore nei suoi colori accesi; è inoltre possibile gestire la visuale con lo schermo touch, in caso foste allergici all'analogico destro. 


Cross-buy, cross-save, e cross-quelchevuoi!

Sin dall'annuncio delle console di nuova generazione, era chiaro come il mondo dei videogiochi si sia spostato verso il sociale (nel bene e nel male, ndr), proponendo una serie di implementazioni che permettono di rimanere costantemente connessi ad amici, o se si è di larghe vedute, con il mondo intero. Basta dare una rapida occhiata al DualShock 4 con il suo pulsante "Share" in bella mostra, pronto ad essere schiacciato per condividere immagini e video. Tra le possibilità offerte in questo "essere sempre connessi" non si può non citare le potenzialità offerte dalla nuvola (o Cloud per i più sofisticati), che va ad ampliare il classico concetto di gaming. Grazie ad essa, è possibile scaricare o salvare contenuti con estrema facilità, contenuti che posso essere utilizzabili ovunque, utilizzando un singolo account. È questo il caso di Fez che viene proposto nell'amata ma poco sfruttata formula cross-buy, con cui è possibile scaricare tutte le versioni disponibili del gioco, in questo caso PS4, PS3, e PS Vita, effettuando un singolo acquisto che corrisponde a circa 10€, una cifra esigua per l'esperienza che regala il titolo. Ma se la parola "cross" associata alla parola "buy" non dovesse soddisfare, vi è un'altra parolina magica: cross-save. Come suggerisce il nome, è possibile utilizzare un singolo salvataggio per tutte e tre le versioni; mettiamo in caso che si stia giocando su PS4 e tra una cosa e l'altra si debba uscire, magari per andare a trovare un amico che guarda caso ha una delle console succitate, e vogliamo continuare a giocare ma senza ricominciare dall'inizio, bene, perché basterà accedere con il proprio account, scaricare il gioco, importare la partita, e il gioco è fatto! 

Quindi, ricapitolando, con una spesa esigua di 10€ si porta a casa uno dei migliori puzzle-game presenti nel panorama videoludico, che saprà tenervi impegnati per un po' di tempo tra enigmi e segreti, che potrà essere scaricato su più console differenti in modo gratuito, e che permetterà di continuare a giocare la propria partita in ogni momento. Ecco, Fez va preso senza se e senza ma.

COMMENTO
Mail@ Ninoethan95

Il genere puzzle-game non è in cima alla lista dei miei generi preferiti, ma Fez volevo giocarlo sin dalla sua prima comparsa su Xbox 360, e finalmente ne ho avuto l'occasione sulle console Sony, giovando del potenziamento grafico su console next gen come appunto PlayStation 4, o dello schermo Oled di PS Vita. Fez è un gioco che sa farsi amare sin dai primi istanti di gioco, proponendo un gameplay di facile utilizzo, una grafica curata nei minimi particolari, omaggiando glorie del passato, ed un comparto sonoro che dà assefuazione. Aggiungiamo al calderone la possibilità di acquistare una sola volta il gioco per poi scaricarlo gratuitamente su altre piattaforme in modo gratuito, al fatto di poter giocare la nostra partita ovunque, e al prezzo contenuto di soli 10€. Praticamente questo è uno di quei titolo che deve essere giocato sia dagli amanti che non del genere, perché Fez è un'esperienza che va vissuta dall'inizio alla fine in un modo o nell'altro. Promosso e consigliato! 

GRAFICA:9L'amore per il mondo a 8-bit è magnificamente ricreato all'interno dell'universo cubettoso di Fez.
SONORO:8.5Non si vive di sola grafica, e Polytron lo sa bene, proponendo alcune tracce musicali che si sposano magnificamente con il comparto tecnico.
GIOCABILITà:8.5Un gameplay originale che porta il giocatore ad esplorare un ibrido tra il 2D e il 3D, e ha osservare il mondo da un'altra prospettiva.
LONGEVITà:8Trovare i trentadue cubi necessari per concludere non sarà facile. Aggiungete tesori, segreti, modalità plus, e il gioco saprà tenervi impegnati per un po'.
VOTO FINALE9
PRO:- Grafica 8 bit fantastica e coloratissima
- Gameplay originale
- Modalità Plus che aumenta la longevità del gioco
- Cross buy e cross save
CONTRO:- Qualche calo di frame ogni tanto
SteamWorld Dig ( PS4 )Volete un gioco con grafica colorata, che costi poco, e che sia cross-buy? SteamWorld Dig è il titolo che fa per voi.
Terraria ( PS3 )Amanti della pixel art e del 2D? Quale miglior consiglio se non quello di Terraria?
SCHEDAGIOCO
Cover Fez

Fez

  • data d'uscita: 26 marzo 2014
  • produttore: Polytron Corporation
  • sviluppatore: Polytron Corporation
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: Piattaforma
  • Pegi: 3+
  • Sito di Fez
Scheda completa...
Fez2014-03-29 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/fez/Quando il puzzle-game strizza l'occhio al passato1020525VGNetwork.it