Forza Horizon 2

Il festival Horizon arriva dalle nostre parti ed è ancora un successo
Scritto da Mail@ mattscannail 25 settembre 2014
Forza Horizon 2 Recensione

Pare che negli ultimi anni Microsoft abbia trovato un equilibrio perfetto per accontentare tutti gli appassionati delle quattro ruote in possesso di una console Xbox, alternando studi di sviluppo e sottogeneri dei racing ogni due anni. Ormai possiamo predire con una buona dose di sicurezza che gli anni dispari vedranno apparire nuovi episodi della serie principale di Forza Motorsport, sviluppati dai ragazzi di Turn 10, mentre gli anni pari, come questo 2014, scommettiamo saranno la casa di Forza Horizon 2, creazione di Playground Games. Un compromesso più che soddisfacente, in quanto, benché condividano il brand name e l'engine grafico, i due titoli risultano davvero differenti e capaci di solleticare ogni appetito motoristico. Virtuale, quantomeno. La serie Motorsport infatti si dedica alla “simulazione”, ai tour mondiali, al tuning e a quelle attività rese famose dai rivali di Gran Turismo, puntando sulla fluidità (60 FPS); Horizon invece ha un'anima completamente arcade, open world e scommette invece sulla qualità grafica degli ambienti (30 FPS).Oggi siamo così qui a dare il benvenuto a Forza Horizon 2, seguito di quel gioco che nel 2012 fece girare molte teste e introdusse gli allora neonati Playground Games nel gotha dello sviluppo videoludico mondiale, con il loro sapiente mix di auto, musica e splendide locations. Due anni dopo, è cambiato l'hardware di riferimento (questa recensione si concentrerà infatti sulla versione Xbox One del gioco, il quale è disponibile anche per X360 in una conversione spogliata di alcune features e effetti grafici, ndr) e cambia anche la sede del festival Horizon, spostatosi dalle Rockies alle Alpi, dal Colorado ai confini tra Italia e Francia. Quella che non è cambiata, anzi, forse è migliorata persino, è la qualità del prodotto: vi possiamo già dire che Forza Horizon 2 si candida seriamente come miglior titolo per Xbox One in circolazione. Ora scendiamo nel dettaglio, o meglio, saliamo in auto!

IFrame


Musica e motori tra le Alpi e la Costa Azzurra

Il primo grande cambio tra questo titolo e il suo predecessore è l'ambientazione, come già detto spostatasi dal Colorado alla zona di confine tra Italia e Francia. Liguria, Piemonte e Costa Azzurra, condensate in una mappa parecchio più estesa di quella del primo Horizon. Non aspettatevi però di ritrovare i vostri luoghi preferiti, ricostruiti al millimetro con fedeltà: Playground, a parte la città di Nizza, ha deciso solamente di ispirarsi a queste bellissime aree, costruendo una manciata di località fasulle, benché davvero credibili, grazie anche ai cartelli in perfetto stile italico (indicanti luoghi come le Cinque Terre o Genova) e tanti piccoli particolari a bordo strada come i motorini parcheggiati o i bidoni della spazzatura anch'essi perfettamente ricostruiti come quelli che potreste trovare in giro per la penisola. Ah, il pubblico e le persone a bordo strada sono realizzate in tre dimensioni, non come in Forza Motorsport 5, nel caso foste “preoccupati”. Rispetto al Colorado, l'Europa offre scenari marini e pedemontani molto evocativi, anche se certamente diversi rispetto alle Montagne Rocciose; c'è qualcosa di magnifico nel guidare la Lamborghini Huracan nel prologo del gioco, sfrecciando sulla costa al tramonto. E tutto questo è possibile grazie al fantastico motore grafico di Forza Horizon 2, derivato da quello di Forza Motorsport 5. Soprattutto se pensiamo alla struttura open world senza caricamenti, Horizon 2 è uno splendido spettacolo visivo: illuminazione realistica e dinamica, ambienti dettagliatissimi e vivi, modelli delle automobili ormai sempre più vicini al fotorealismo e le spettacolarissime sfide contro mezzi quali treni o le nostre Frecce Tricolori. Forza Horizon 2, a 1080p, è un capolavoro grafico, seppure i 30 FPS facciano perdere qualcosa alla fluidità e velocità, soprattutto quando useremo la visuale dall'alto per guidare. 


Scende la pioggia ma che faaaaa

E non abbiamo ancora parlato delle due grandi novità di Forza Horizon 2, notevoli sia dal punto di vista grafico che da quello del gameplay, entrambe alla prima apparizione nella serie di Forza: l'off-road e gli effetti meteorologici. Sebbene la mappa di questo sequel non sia esponenzialmente più estesa di quella dell'originale – come forse speravamo – la possibilità di uscire dalle strade e avventurarsi tra peschi, vigneti e campi di grano, oltre che a saltare da verdi colline, dona tutta una nuova verve al gioco Playground Games. Il team di sviluppo ha persino introdotto una nuova tipologia di gare, il Cross Country, dove saremo chiamati a controllare l'auto differentemente, usando più il freno a mano e le derapate, controllando i salti, gli urti, evitando gli ostacoli più imponenti e andando in cerca di improbabili scorciatoie. Queste nuove competizioni sono esilaranti e senza molti dubbi la parte migliore di Forza Horizon 2. L'off-road rende anche più difficile l'esplorazione per quanto riguarda gli unlockables (i soliti cartelli da rompere con l'auto) e le automobili rare da cercare nelle fattorie abbandonate. Un mondo solo un po' più esteso, ma certamente più denso e ricco.La seconda grande aggiunta è quella che fa scintillare sia il motore grafico sia l'handling – ancora inattaccabile – arcade con quel pizzico di sim à la Forza Motorsport – delle vetture, ossia gli effetti atmosferici. Per la prima volta in un titolo Forza quindi le gare saranno interrotte o rese più spettacolari da eventi meteorologici dinamici, quali pioggia, nebbia o bagnato, in grado di modificare l'aderenza delle vetture e donare un livello strategico ulteriore al titolo. 


Social racing

Forza Horizon 2 è un'esperienza racing social ai livelli che ci dobbiamo aspettare da un gioco del 2014 su Xbox One. Potremo interagire con i nostri amici o con altri piloti in tante maniere, dal gioco online classico a invece altri metodi più peculiari e meno visibili. Oltre alle leaderboards infatti, i nostri amici entreranno passivamente nelle nostre partite tramite i Drivatar, ripresi da Forza Motorsport 5. Troveremo queste IA ispirate dagli stili di guida della gente nella nostra friend list sparse per tutto il mondo di gioco e potremo sfidarle in qualsiasi momento. Potremo conoscere nuovi giocatori anche nei Raduni, eventi nei quali sfoggiare la propria auto in un parcheggio e magari rimirare, facendo due chiacchiere, i bolidi di altri utenti, magari reclutandoli per il proprio Club personalizzato. In Forza Horizon 2 poi la rete sarà solamente a una pressione di un pulsante di distanza: in maniera molto fluida potremo infatti trasferirci in una partita Road Trip online, muovendosi in gruppo tra una location e l'altra, affrontando sfide personalizzate all'ultimo Punto Esperienza. Se invece volete semplicemente vivere in una mappa abitata da altri, scatenatevi con un bel Free Roam a 16 giocatori, nel quale l'host deciderà le zone da raggiungere o le sfide da intraprendere in gruppo, nel caso vogliate parteciparvi. Tutto molto semplice ed efficace.


Domina il festival Horizon!

Trasportate di peso dal cugino Forza Motorsport 5 sono le opzioni di tuning, le quali aggiungono un nuovo elemento importante nel pianificare le gare. Potremo intervenire su quasi tutte le componenti modificabili di un automobile e salvare i nostri assetti preferiti, magari specificando quelli per condizioni di gara particolari (pioggia per esempio). Il lavoro di Playground non si è poi limitato ad aggiungere elementi, ma anche a rifinire quelli esistenti: è stato introdotto un nuovo sistema di ranking legato ai punti esperienza ottenibili con la guida spericolata e non più alla posizione tra i piloti del festival come nell'originale. Guadagnando PE potremo semplicemente salire di livello, come in un COD qualsiasi, ed ottenere crediti, auto o attivare i “Vantaggi”, perks per ottenere bonus vari. Generalmente tutto pare molto meglio organizzato e più organico rispetto a Forza Horizon.


Bigger, better, faster

Ad accompagnare le nuove features, ovviamente un buon racer deve offrire un ottimo roster di eventi e gare, per appassionare a lungo il giocatore. Più di 700 eventi, divisi non più per “braccialetti” come nel primo episodio, ma più intelligentemente per tipologia di vetture, saranno lì ad aspettare chi darà fiducia a Microsoft e Playground dal 3 ottobre. Di tempo per completarli ce ne vorrà tanto ma il livello di difficoltà base è forse stato ridotto rispetto a Horizon 1. Quantomeno, il livello medio offre una sfida relativa su tutte le gare e non è più sbilanciato come in passato, tra competizioni difficilissime e altre dove si può vincere senza problemi con 3” di distacco; basterà comunque impostare il livello dei Drivatar a “Difficile” per migliorare le cose. Tutto è più grande in questo sequel, persino le stazioni radio – elemento centrale dell'esperienza e del Festival che dà il nome al gioco – sono state aumentate da tre a sette e coprono tutti i possibili generi e tendenze. La somma di tutti questi elementi e migliorie, rende Forza Horizon 2 un'evoluzione decisa rispetto al primo episodio della serie, che supera in tutti gli aspetti. La maturazione di Playground Games come studio di sviluppo non si vede solo nell'ottimo comparto tecnico e artistico, nella quantità di eventi e automobili (più di 200 disponibili) e nelle grandi aggiunte del meteo dinamico e del fuoristrada; sono invece le piccole migliorie, le rifiniture, i nuovi e chiari menu, le opzioni, i dettagli che fanno la differenza e rendono Forza Horizon 2 la miglior esclusiva disponibile al momento su Xbox One. In attesa del ritorno di Master Chief e dell'esordio di Sunset Overdrive, ovviamente.

COMMENTO
Mail@ mattscanna

Il primo Horizon, nonostante l'abbia giocato molto dopo la sua uscita, mi ha impressionato. Non sono il più grande amante di giochi di guida, ma i racer open world sono certo i miei preferiti e Horizon è forse il migliore che abbia mai provato. Questo sequel è ambientato in Italia, ha una grafica ottima e migliora quasi in tutto il predecessore. Consigliatissimo.

GRAFICA:9Un affresco di Costa Azzurra ricco di dettagli e carattere.
SONORO:9Un vero festival.
GIOCABILITà:9Effetti atmosferici e off-road donano varietà e qualcosa in più a questo seguito.
LONGEVITà:9Il mondo è grande e ricco di cose da fare. Speravamo in qualche esibizione speciale in più, forse.
VOTO FINALE9
PRO:- Ambientato in Italia
- Tecnicamente ineccepibile
- Lungo e ricco
CONTRO:- Solo un'evoluzione, non una rivoluzione
Forza Motorsport 5Per chi ama le simulazioni.
Forza HorizonIl titolo originale, per Xbox 360, ambientato in Colorado.
SCHEDAGIOCO
Cover Forza Horizon 2

Forza Horizon 2

Scheda completa...
Forza Horizon 22014-09-25 09:01:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/forza-horizon-2-47206/Il festival Horizon arriva dalle nostre parti ed è ancora un successo1020525VGNetwork.it