Grim Fandango Remastered

Manny ritorna, più in forma di prima
Scritto da Mailil 02 febbraio 2015
Grim Fandango Remastered Recensione

Grim Fandango è un'avventura grafica che tutti gli appassionati di una certa "esperienza" annuale ricorderanno con entusiasmo, dato che si tratta a tutti gli effetti, ancora ad oggi, una delle più grandi e divertenti avventure su cui possiamo metter mano. Ambientato ne la Terra dei Morti e per la precisione sempre durante il "giorno dei morti" ma in quattro anni a susseguirsi, Grim Fandango è un gioco che mischia benissimo lo humor, dei personaggi molto ben caratterizzati ed una storia intrigante, con degli enigmi che potranno rivelarsi più o meno complicati, richiedendo una buona dose di ragionamento da parte dei giocatori.

IFrame


Si... la linea Excelsior!

Siamo nei panni di Manuel "Manny" Calavera, un agente dell'aldilà che si occupa di accompagnare le anime dei morti (con tanto mantello nero e falce!) al Nono mondo, un viaggio lungo quattro anni e potenzialmente pericoloso (a quanto pare anche i morti corrono pericoli..) per le anime perse che intraprendono il cammino, tuttavia i "buoni" (o chi ha i soldi per permetterselo, se gli sono stati lasciati in punto di sepoltura) possono ambire a vari lussi, il migliore di tutti è il Treno N°9 che riduce il viaggio a soli quattro minuti!

Negli ultimi tempi l'agente Calavera non ottiene il successo che avrebbe sperato, trovandosi in una situazione di stallo, dato che gli vengono affidati incarichi di basso profilo, occupandosi di anime che si sono comportate... non nel migliore dei modi e senza quattrini, mentre per ottenere il giusto successo e andare anche lui nel luogo dell'eterno riposo, deve ambire ad avere molti clienti che abbiano passato un'esistenza da buoni o che in un modo o nell'altro possano permettersi di comprare i pacchetti viaggio più costosi; questo fa frustrare parecchio Manny, facendogli venire rabbia e depressione, oltre che una certa invidia per il suo collega Domino, che invece riesce stranamente a ricevere sempre i migliori incarichi.


Stupide dita ossute!

Chi già conosce Grim Fandango saprà bene cosa aspettarsi, mentre i nuovi giocatori, che siano giovani che non hanno mai avuto la possiblità di provarlo (la versione originale dà problemi con i nuovi sistemi) o da sempre incalliti giocatori console, dato che esisteva solo per PC, noteranno con piacere la cura nei dettagli come il carattere ed il carisma dei personaggi, primo fra tutti il nostro alter ego Manny, che si rivela essere furbo, anche se qualche fail di tanto in tanto non manca, oltre che (come abbiamo capito) ambizioso, infatti sebbene non riesca a trovare la giusta clientela, durante la storia otterrà dei successi non indifferenti. Non da meno gli altri personaggi, come la segretaria del capo, Eva, o il nostro fidato amico Glottis, non un'anima proveniente dal mondo dei vivi ma un demone creato appositamente per curare i motori come unico scopo della sua esistenza, tant'è che rischia di morire qualora non svolga più l'incarico per cui è nato.


E poi siamo bellissimi, vestiti così!

Non è da meno ovviamente la cura della trama, dallo svolgimento interessante e con colpi di scena non indifferenti anche nel primo atto (Anno I), ogni evento stuzzica la curiosità del giocatore a proseguire per scoprire che si cela dietro tutti i misteri, anche se per qualche tempo, durante la storia, la fase "investigativa" principale sarà messa da parte, tuttavia avremo comunque una città tutta particolare da scoprire ed un obiettivo preciso da raggiungere, mentre Manny era riuscito a farsi una nuova vita di successo, prima di tornare bruscamente alla realtà.

Gli enigmi, ammettiamo a cuor leggero che più di una volta possono apparire tanto ostici da far bloccare la partita, ma è anche vero che se dopo una lunga sessione siamo piuttosto stanchi di tutti quei misteri da risolvere, è più che sufficente fare una pausa dalla sessione in corso prima di riprendere, anche il giorno successivo se necessario, così da affrontare i misteri a mente fresca e capire meglio alcune cose che potevamo non avere considerato, dato che non si tratta soltanto di risolvere un quesito bello e pronto, ma osiamo dire che a volte l'enigma dobbiamo anche inventarcelo da noi! Piccolo esempio di una parte iniziale: sappiamo che l'ufficio del capo è vicino al nostro, lui è assente ma ci serve l'autorizzazione per abilitare un documento... perché allora non intrufolarci di soqquatto nell'ufficio (per capire come entrarci, bhe, dovete esplorare) e modificare il suo risponditore automatico a nostro vantaggio? E quale arma migliore contro degli animali infuocati, se non un bel estintore?


Tutto ossa, brutta cera!

Riguardo al gioco vero e proprio insomma, abbiamo quasi solo parole di elogio, ma ora veniamo a quella che dovrebbe essere la parte nuova; questa remastered promette di apportare modifiche non troppo sostanziali alla grafica, ma di rendere il gioco comunque più adatto ai computer di nuova generazione e di far provare quest'avventura anche ai possessori delle nuove console Sony (sia casalinghe che portatili). Insomma, non ci aspettavamo miracoli, texture ad altissima risoluzione... ma il lavoro svolto sembra davvero poco. Bene o male il comparto grafico, in apparenza è quasi lo stesso, presentando giusto un'illuminazione migliore, texture poco più definite per i modelli ed i fondali oltre ad un supporto alle risoluzioni più alte, almeno in teoria, perché il modo in cui è stato implementato il widescreen è quasi offensivo, infatti trattasi di un semplice "allargamento" dell'immagine senza aggiungere davvero elementi ai bordi laterali dello schermo.

Senza scordare i bug, che ebbene si... sono presenti anche in questa versione, facciamo un paio di esempi capitati persolmente: nell'area in cui viene estratto il midollo dall'albero (enigma discretamente intricato, per giunta), ci è capitato di punto in bianco di trovarci con la telecamera spostata in alto ed i comandi disattivati, come fosse una cutscene in game, tuttavia la telecamera dovrebbe stare a quell'altezza solo DOPO che si è risolto l'enigma e si ritorna nell'area; altro esempio è subito successivo, quando come accennato lungo l'articolo, bisogna usare l'estintore, ma prima ancora si deve lanciare un osso così che il castoro infernale sia attirato a saltare, ebbene dopo aver preso l'estintore i comandi erano nuovamente disattivati!

Uniamo questi problemi all'assenza di qualsivoglia auto salvataggio, che sarebbe tornato comodo almeno dopo gli enigmi più importanti, ecco che dobbiamo salvare spesso e con sapienza onde evitare di ripetere lunghe sessioni per via dei glitch. Unico merito di questa versione "rimasterizzata" è quindi quello di aver portato un capolavoro delle avventure grafiche ai giorni nostri rendendolo pienamente compatibile con i sistemi moderni, tuttavia il lavoro di ringiovanimento è quasi assente; prendete Grim Fandango Remastered senza indugi, non perché speriate di vedere chissà che migliorie sotto l'aspetto grafico, ma perché vi permette di giocare una pietra miliare delle avventure grafiche.

COMMENTO
Mail

I meriti per questa versione derivano totalmente dal gioco vero e proprio, la remastered onestamente mi è sembrata una mezza presa in giro; la risoluzione widescreen allargata ed i glitch fanno pensare che abbiano semplicemente pensato di "raffazzonare" una versone digitale di uno dei giochi più famosi di sempre, per ottenere successo assicurato con poca resa. Unico merito di questa versione digitale è aver portato finalmente Grim Fandango nella generazione attuale, consentendoci di giocarlo con scioltezza su configurazioni PC moderne e permettere di godersi questo capolavoro ai possessori di console Sony.

GRAFICA:7Diamo un bonus per via dello stile originale che caratterizza il gioco, ma a parte qualche texture\fondale più definito, cambia poco
SONORO:9Doppiaggio davvero ottimo, anche in italiano; i personaggi hanno i loro tratti caratteristici nei dialoghi
GIOCABILITà:9Se non fosse per dei glitch che affliggono l'avventura, sarebbe tutto perfetto; peccato non ci sia una funzione di auto-save
LONGEVITà:8La storia è bella longeva, una volta finita non ci saranno particolari motivi di reiniziarla, se non cercare di capire meglio la trama con il "senno di poi"
VOTO FINALE8
PRO:-Personaggi carismatici
-Enigmi complicati al punto giusto
-Grande stile
CONTRO:-Ha ben poco di "remastered"
-Inaccettabile la presenza di glitch
Another World: 20th Anniversary Edition ( PC )Un altro classico capolavoro d'avventura
Waking Mars ( PC )Un'avventura bidimensionale dove, perlustrando il pianeta rosso, dovremo risolvere alcuni strani misteri e salvare l'ecosistema!
SCHEDAGIOCO
Cover Grim Fandango Remastered

Grim Fandango Remastered

Scheda completa...
Grim Fandango Remastered2015-02-02 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/grim-fandango-remastered-48378/Manny ritorna, più in forma di prima1020525VGNetwork.it