Just Dance 2014

Nuovo anno, nuovi balli
Scritto da @ DjPrallail 05 ottobre 2013
Just Dance 2014 Recensione

Ubisoft esce dagli indugi di una numerazione crescente che avrebbe teso all’infinito entro breve, passando invece ad una più semplice identificazione annuale del suo titolo destinato ai ballerini. Quindi dopo Just Dance 4 vi è Just Dance 2014, che come tradizione arriva ad ottobre per scuotere i salotti dei party gamer. Anche in questo caso si tratta di un’evoluzione del brand che non va a stravolgere quanto fatto in precedenza, ma ciononostante prova comunque ad inserire delle gustose novità.


È qui la festa?

Per chi avesse vissuto al di fuori del mondo dal 2009 a questa parte, ricordiamo che Just Dance, nelle sue svariate incarnazioni, è diventato il gioco padrone di ogni festa casalinga e non solo. Si basa molto semplicemente sul replicare i passi di danza mostrati a schermo, i quali vengono recepiti dalla console tramite WiiMote, PlayStation Move o Kinect ed elaborati per assegnare una valutazione che va da 0 a 5 stelle. Nel corso delle edizioni questa semplice formula si è evoluta, ampliando le possibilità offerte ai giocatori che man mano sono diventate sempre più variegate e fantasiose, trovando il culmine nell’ultima iterazione apparsa su WiiU dove il GamePad dava la possibilità di gestire in tempo reale le coreografie e, sfruttando il microfono integrato, cantare seguendo il karaoke. Just Dance 2014 prova ad asciugare un po’ gli spigoli della serie proponendo menu estremamente intuitivi, che tendono a non perdersi mai in sottomenu, ma piuttosto si allargano orizzontalmente, lasciano che la festa fluisca tranquillamente e che i più esperti possano esplorare anche le modalità secondare. Le 46 tracce che compongono la playlist completa di questo capitolo, come al solito, pescano da diversi generi e diversi periodi temporali, garantendo un buona diversificazione tra le coreografie, benché sia evidente la voglia di spostarsi verso le hit più ballate in discoteca del momento. Si va quindi dalle recentissime “Get Lucky” dei Daft Punk, “Applause” di Lady Gaga o "It's You" di Duck Sauce, arrivando come di consueto alle più classiche come "Y.M.C.A." dei Village People, "Flashdance... What a Feeling" di Irene Cara; in esclusiva per la versione europea c’è “Alfonso Signorini (eroe nazionale)” di Fedez. Per la modalità Classic di ogni canzone, Ubisoft ha preparato una coreografia unica che non vede mai ripetizioni con altri brani. Anche i video alle spalle dei coloratissimi ballerini in rotoscoping raggiungono livelli eccellenti, proponendo ambientazioni ben studiate a seconda della melodia e incredibilmente ricche di effetti particellari.


La svolta social

La più grande innovazione di questo capitolo è data dalla possibilità di giocare online, con amici e sconosciuti. World Dance Floor propone costantemente una canzone che viene ballata dai giocatori in giro per il mondo; è possibile unirsi in ogni momento e, allo stesso modo, tornare sui propri passi. La playlist viene decisa a seconda delle scelte dei partecipanti e non ci sono mai momenti di pausa eccessivamente lunghi. Oltre a ballare all’unico scopo di divertirsi, potrebbero anche esserci sfide come “Ragazzi contro Ragazze” o “Nord contro Sud” dove chi avrà scelto lo schieramento vincente riceverà punti Mojo extra. Questi punti, ottenibili a seconda della valutazioni in stelle a fine canzone, usando il karaoke o ballando brani con bonus temporanei, vengono impiegati nello Shop per sbloccare le varie modalità delle canzoni. La progressione non è più lineare all’interno dello stesso brano ma è a libera scelta del giocatore: per le canzoni che lo prevedono, è possibile sbloccare modalità aggiuntive come On Stage (dove il ballerino centrale deve anche cantare e gli altri gli fanno da supporto), Battle (il VS con barre di vita visto già in Just Dance 4) o Sweat (varianti più indicate all’allenamento fisico), oltre alla difficoltà Extreme. Quindi per raggiungere tutte le 500 stelle sarà necessario ripetere più volte qualche canzone o meglio ancora buttarsi online prima di incaponirsi nel completismo più estremo. Per stemperare gli animi e rendere il tutto ancor più simpatico è stata introdotta anche la JDTV, una sorta di social network che, grazie alla telecamera integrata nel GamePad, riprende i ballerini e ne riarrangia le gesta in brevi video da pubblicare nel circuito interno di JDTV, sempre presente accanto ad ogni canzone, oppure su Twitter.


Just Freeze

Per il resto, i cambiamenti rispetto alla versione precedente riguardano in parte la modalità d’allenamento Just Sweat che ora non ha più le fasi di stretching, ma permette semplicemente di calcolare le calorie consumate nell’arco di un tempo prefissato con una playlist ben precisa, oppure illimitatamente su ogni brano che andremo a ballare da quel momento sino a quando non bloccheremo il conteggio. Per quel che riguarda il lato tecnico, giocando con una copia retail per WiiU gentilmente offertaci da Ubisoft Italia, siamo andati in contro fin troppo frequentemente a freeze completi della console durante il riassunto a fine canzone, i quali ci hanno costretto a riavviare il tutto perdendo l’ultima esecuzione. In più c’è capitato di assistere a leggeri blocchi durante la fase di ballo che, se in singolo sopraggiungono in modo estremamente sporadico, online appaiono ogni qual volta si aggiunge un nuovo partecipante al party. Non è di certo nulla che possa pregiudicare la buona riuscita delle vostre feste, ma siamo sicuri che sarà un problema che farà storcere non poco il naso ai veterani che cercano la performance perfetta. Speriamo quindi che il tutto venga fixato al più presto possibile con una patch.

COMMENTO
@ DjPralla

Anche quest’anno Ubisoft confeziona un prodotto ottimo da giocare, senza sbilanciamenti e con qualche novità. L’introduzione della possibilità di giocare online è indubbiamente interessante, ben amalgamata con la controparte offline e, soprattutto è accessibile da chiunque senza troppi sforzi. I vostri party sono al sicuro. Ora non resta che attende la versione Xbox One per cimentarsi nelle coreografie a sei persone.

GRAFICA:8I video a corredo delle canzoni sono molto ricercati e, come il rotoscoping dei ballerini, ottimamente realizzati
SONORO:8La tracklist è come al solito variegata ma sempre più tendente alle hit contemporanee. Sarebbe bello poter accedere a tutte le canzoni passate
GIOCABILITà:8Oltre all’ormai collaudato WiiMote, le interazioni con il GamePad sono ben pensate per un compagno che non balla. Comunque nulla di sconvolgente
LONGEVITà:8,5Per raggiungere tutte le 500 stelle sarà necessario sudare parecchio. L’aggiunta dell’online non fa altro che aumentare ancor di più le possibilità
VOTO FINALE8
PRO:- Modalità Online
- Il GamePad è ben sfruttato
- Ottime coreografie
CONTRO:- Troppi freeze
- Just Sweat semplificato
Just Dance 4 ( Wii U )Predecessore ormai vecchio di un anno; ma comunque ottimo.
Dance Central 3Unico rivale rimasto. In attesa di un eventuale quarto capitolo per Xbox One.
SCHEDAGIOCO
Cover Just Dance 2014

Just Dance 2014

Scheda completa...
Just Dance 20142013-10-05 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/just-dance-2014/Nuovo anno, nuovi balli1020525VGNetwork.it