Lego Lo Hobbit

"La più bella storia per bambini" ora a mattoncini Lego!
Scritto da Mail@ Ninoethan95il 21 aprile 2014
Lego Lo Hobbit Recensione

Nata in Danimarca nel 1932 come azienda produttrice di giocattoli, Lego è via via cresciuta negli anni, ritagliandosi una fetta di mercato anche in altri settori, come quello videoludico. Grazie a studi di sviluppo come quello dei ragazzi di Traveller's Tales, il marchio Lego è diventato uno dei più apprezzati all'interno del mondo dei videogiochi, trovando il connubio perfetto con famose saghe cinematografiche, dando vita a titoli come Lego Harry Potter e Lego Il Signore degli Anelli, ma senza tralasciare il mondo dei fumetti con Lego Batman e Lego Marvel Super Heroes. Insomma, un vero universo di mattonci digitali.

Con questa recensione, invece, torniamo a parlare dell'epopea dell'anello con Lego Lo Hobbit, facendo un balzo all'indietro di sessant'anni rispetto a Lego Il Signore degli Anelli e narrando le vicende di Bilbo, Gandalf, Thorin Scudodiquercia, e di tutta la simpatica compagnia dei nani. Siete pronti a immergervi ancora una volta nella maestosa Terra di Mezzo?

IFrame


Un viaggio inaspettato

Come detto nel paragrafo precedente, il nostro viaggio comincia all'interno della pacifica Contea, sessant'anni prima le vicende che vedranno protagonisti Frodo e la compagnia dell'anello ne Il Signore degli Anelli. Protagonista questa volta è Bilbo, zio di Frodo, un rispettabile hobbit che come i suoi simili non ama le avventure, ma che suo malgrado farà delle straordinarie conoscenze che lo porteranno lontano da casa. Una di queste è quella di Gandalf, stregone conosciuto per i suoi magnifici fuochi d'artificio, il quale è alla ricerca di volontari per un'avventura. Non ci vorrà molto perché Bilbo entri in possesso del titolo di "scassinatore" all'interno della compagnia di nani che conosceremo da lì a poco, tutti guidati dall'erede al trono Thorin Scudodiquercia, che si è visto strappato dal proprio regno a causa del possente drago Smaug. La missione è quindi "semplice": percorrere mezza Terra di Mezzo per arrivare ad Erebor - il più grande tra i regni conosciuti - scacciare Smaug, e riappropriarsi dei propri domini. Scopriremo che si tratterà di tutto tranne che una passeggiata per i nostri eroi.

Lego Lo Hobbit ripercorre le vicende dei primi due capitoli della trilogia di Peter Jackson, ovvero Un viaggio inaspettato e La desolazione di Smaug, mentre per il terzo ed ultimo capitolo Racconto di un ritorno si dovrà attendere la fine del 2014, quando la pellicola uscirà nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Warner Bros. ha infatti annunciato l'arrivo della terza pellicola sotto forma di DLC, senza specificare se si tratterà di un add-on gratuito per i già possessori del gioco, o se si dovrà mettere mano al portafoglio. 


Il Signore degli Anelli con una marcia in più

Da un punto di vista prettamente ludico Lego Lo Hobbit non aggiunge molto alla formula già collaudata in Lego Il Signore degli Anelli, se non qualche meccanica che dona freschezza al genere. Ancora una volta sarà possibile esplorare liberamente l'immensa Terra di Mezzo nella classica modalità "gioco libero", così da poter visitare nuovamente luoghi già noti nel caso in cui questi non fossero stati esplorati adeguatamente in una prima run. E' anche vero che è molto facile distrarsi nel corso della storia per colpa o per merito della moltitudine di eventi e azioni che sarà possibile intraprendere; non sarà infatti difficile imbattersi in qualche mattoncino fatto elfo o hobbit che chiederà il nostro aiuto in cambio di oggetti che in altre situazioni non troveremmo. È bene quindi evidenziare l'importanza dei cubetti di Mithril - il materiale più resistente della Terra di Mezzo - che con i giusti schemi da lavoro potranno trasformarsi in oggetti unici nel loro genere. Tuttavia anche le fasi di esplorazione e di combattimento sono state riviste o migliorate; per quanto riguarda le prime, Lego Lo Hobbit attinge da The Lego Movie Videogame, dove, prendendo spunto da Emmet, la compagnia potrà costruire dei particolari strumenti unendo tra di loro alcuni materiali, così da poter proseguire nell'avventura o raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili. Passando alle fasi di combattimento, ora è possibile unire la forza tra due personaggi in modo da poter abbattere nemici più grandi come i troll, oppure per dare il fatidico colpo di grazia ai boss di turno, raddoppiando così i danni.

Tornando alle modalità storia e gioco libero, i ragazzi di Traveller's Tales hanno messo a disposizione dei videogiocatori ben 16 livelli esplorabili (che aumenteranno con il rilascio del terzo capitolo, ndr.); tra questi Hobbiville, le Montagne Nebbiose, Bosco Atro, Esgaroth, Dol Guldur, Gran Burrone e la Montagna Solitaria, tutti fedelmente riprodotti in mattoncini Lego. I titoli Lego, però, sono anche famosi per la moltitudine di personaggi da poter controllare e Lego Lo Hobbit non fa eccezione; se si avrà pazienza di collezionarli tutti, alla fine ci si ritroverà con ben 90 personaggi, ognuno con le proprie caratteristiche ed abilità uniche. 

Volgendo lo sguardo al comparto tecnico, ci accorgiamo che, a parte la maggior potenza offerta dalle console di nuova generazione, il titolo assomiglia al predecessore, rimodellando ambienti ed oggetti della Terra di Mezzo con la tipica struttura Lego. Il tutto gira ad una risoluzione 1080p nativi su PlayStation 4 con un framerate stabile a 60fps, anche se non è difficile notare qualche piccolo rallentamento nelle fasi più concitate.


L'inizio di un'epopea

Lego Lo Hobbit porta il videogiocatore a vivere nuovamente una fantastica avventura all'interno del mondo di J. R. R. Tolkien, coniugando la magia che si prova nel vedere i film diretti da Peter Jackson con l'umorismo marchio di fabbrica dei giochi Lego. Nei panni di Bilbo, Gandalf e della fantastica compagnia dei nani si prende parte all'inizio di un'epopea magica, adatta a tutti, grandi e piccini. I suoni originali, presi direttamente dalla soundtrack ufficiale dei film, e il doppiaggio originale in inglese, donano una maggiore immersività all'interno del mondo di gioco, tant'è che vi saranno momenti in cui si metterà da parte il pad per poi chiudere gli occhi e soffermarsi ad ascoltare. 

Aspettando fine anno per poter mettere mano all'ultimo tassello di questa fantastica trilogia, Lego Lo Hobbit è un titolo obbligatorio per tutti gli appassionati dei mattoncini Lego, fantasy, e ovviamente dell'opera del maestro Tolkien, perché la probabilità di rimaner delusi è pressoché inesistente. 

COMMENTO
Mail@ Ninoethan95

Traveller's Tales ancora una volta ha fatto centro, proponendo l'universo descritto da J. R. R. Tolkien in Lo Hobbit, e visto al cinema grazie al magistrale Peter Jackson, alla perfezione nelle fattezze Lego, trasportando il videogiocatore in quel posto ricco di magia e paesaggi suggestivi che prende il nome di Terra di Mezzo (o Nuova Zelanda). Aggiungete al pacchetto un'ottima longevità che potrebbe impegnarvi per mesi, colonna sonora originale, e doppiaggio fedele ai film, e Lego Lo Hobbit è quello che fa per voi. Certo, non parliamo di un titolo completo al cento per cento, in quanto manca il capitolo conclusivo della trilogia, ma dicembre arriverà presto grazie alla moltitudine di eventi da giocare. Buona passeggiata con Bilbo e compagni! 

GRAFICA:8Il titolo offre lo stile tipico dei giochi Lego, donando la bellezza della Terra di Mezzo fedelmente riprodotta.
SONORO:10Ascoltare le musiche originali e il doppiaggio (inglese) aggiunge un tocco in più al pacchetto.
GIOCABILITà:9La formula è quella ormai collaudata da tempo, ma c'è spazio anche per le piccole migliorie.
LONGEVITà:9Ripercorrere la trilogia completa vi impegnerà alcune ore, la Terra di Mezzo qualche settimana. Sbloccare tutto anche qualche mese.
VOTO FINALE9
PRO:- La trilogia di Peter Jackson è fedelmente riprodotta
- Gamplay solido e vario
- I suoni ed il doppiaggio originali
- L'umorismo tipico dei giochi Lego
CONTRO:- Calo del framerate nelle fasi più concitate
LEGO The Lord of the Rings ( PS3 )Una volta finita l'avventura è bene continuare con Lego Il Signore degli Anelli, e vedere come prosegue la storia, anche se è probabile che già lo sappiate.
LEGO Harry Potter: Years 1-4 ( PS3 )Se i Lego ed il fantasi sono nei vostri generi preferiti, non potrete fare a meno della saga di Harry Potter e compagni.
SCHEDAGIOCO
Cover LEGO Lo Hobbit

LEGO Lo Hobbit

Scheda completa...
Lego Lo Hobbit 2014-04-21 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/lego-lo-hobbit/"La più bella storia per bambini" ora a mattoncini Lego! 1020525VGNetwork.it