Overcooked

Un hamburger per il tavolo 2
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 30 agosto 2016
Overcooked Recensione

A volte le idee migliori sono anche le più semplici. Per quanto questa frase possa suonare banale, Overcooked, il gioco del quale sto per parlare, è una dimostrazione talmente lampante dell'assioma di cui sopra da non lasciare spazio a dubbi sulla sua veridicità. Sviluppato da Ghost Town Games e pubblicato dai lungimiranti signori del Team 17, Overcooked è un gioco di una semplicità quasi imbarazzante, ma fondamentalmente così divertente e ricco di idee da saziare anche i palati più fini.. e no, il richiamo culinario non è stato affatto casuale: vediamo di che si tratta.


Il Regno delle Cipolle è in pericolo

Se qualunque giocatore che si rispetti conoscerà fin troppo bene l'oramai storico Regno dei Funghi, probabilmente nessuno prima d'ora aveva ancora sentito parlare del Regno delle Cipolle. Il paese in questione, amministrato dal saggio (?) Re delle Cipolle è in pericolo e la questione è molto seria. A minacciare la pace delle cipolle non è un nemico qualsiasi, bensì una leggendaria bestiaccia chiamata la “Perenne Famelica”, in parole povere una mostruosità tutt'altro che amichevole pronta a divorare tutto ciò che gli si para davanti, a meno che non venga sfamata a dovere e possa così tornare da dove è venuta.

Il sovrano delle Cipolle si trova a vivere un momento drammatico quando, ad inizio gioco, la “Perenne Famelica” si risveglia e mette a ferro e fuoco l'intero regno. I cuochi addetti a sfamarla, sotto il nostro controllo, ancora non sono pronti ad una sfida tanto grande, per cui la soluzione è quella che Terminator suggeriva parecchi anni fa, ovvero tornare indietro nel tempo e prepararsi a dovere per quando arriverà il momento. 


Il lavoro nobilita l'uomo

Una volta tornati indietro nel tempo, il nostro compito sarà quello d'intraprendere un viaggio al fine di migliorare le abilità in cucina, così che l'esperienza accumulata possa risultare decisiva quando la mostruosa creatura si risveglierà.

A questo punto il gioco inizia davvero ed Overcooked non ci mette molto a mostrare il suo potenziale. Per prima cosa, sebbene il titolo risulti divertente anche giocato da soli, è chiaro che l'esperienza è pensata fin nelle fondamenta per beneficiare di più giocatori, da un minimo di 2 ad un massimo di 4, quindi farete meglio ad avere qualche amico disponibile prima d'imbarcarvi per quest'avventura. Overcooked, come già detto, è caratterizzato da un gameplay davvero molto semplice; in ogni livello ci ritroveremo in una cucina differente ed il nostro compito sarà quello di soddisfare le richieste dei clienti. A seconda della velocità di esecuzione e dei piatti consegnati, ci verrà fornito un punteggio finale che andrà a determinare il numero di stelle ricevute, ma andiamo più nel dettaglio.

Overcooked è interamente giocabile utilizzando solo 2 tasti ed un analogico. Tutto ciò che dovrete fare sarà spostare oggetti ed ingredienti per la cucina e tagliare le diverse cibarie per preparare i piatti richiesti. Una legenda molto chiara e sempre visibile in alto a sinistra vi ricorderà quello che dovrete preparare, mentre un cronometro scandirà inesorabile lo scorrere del tempo; per riuscire nell'impresa di soddisfare gli insaziabili clienti dovrete cooperare al meglio con i vostri amici, suddividendovi i compiti e mantenendo il sangue freddo quando la situazione si farà complessa. Sebbene le azioni da fare siano solamente due, cioè spostare e tagliare, la giocabilità di Overcooked è la pura essenza del divertimento grazie a tanti accorgimenti e trovate geniali che rendono ogni partita una sfida completamente nuova.


Cucine da incubo

A farla da padrone in Overcooked e senza dubbio il level design. Le azioni da compiere sono sostanzialmente sempre le stesse e non si discostano molto dal prendere gli ingredienti, affettarli, cuocerli quando serve, assemblarli su un piatto e poi consegnarli ai clienti, ma quello che non risulta mai banale sono le situazioni nelle quali ci ritroveremo a cucinare.

I livelli sono moltissimi e tutti studiati per garantire un'esperienza soddisfacente per più giocatori. Anche giocando da soli si controlleranno alternativamente 2 cuochi, ma in più giocatori si proverà la vera essenza del titolo. Le cucine sono sempre diverse e soprattutto sono soggette a continui ed imprevedibili cambiamenti provocati da fenomeni esterni; un esempio lampante è quando ci troveremo a cucinare in uno stand all'aperto e per muoverci tra un fornello e l'altro dovremo schivare il continuo flusso di persone che attraversano la strada, o quando ci troveremo a cucinare su di una nave e l'oscillazione delle onde provocherà il continuo mutamento della stanza, o ancora quando finiremo per cucinare su dei camion in corsa e ci si dovrà coordinare per passare da un rimorchio all'altro.

Insomma, se a dirlo potrebbe non rendere l'idea, pad alla mano Overcooked è una vera fucina (o cucina...) di idee, una più azzeccata dell'altra e che regalano ai giocatori ore ed ore di divertimento. Oltretutto, non è da sottovalutare la modalità competitiva, nella quale due squadre di cuochi si sfideranno al fine di ottenere la vittoria.


Ai fornelli!

Se quello che state cercando è un titolo divertente, semplice da apprendere, ma con un gameplay sorprendentemente profondo e perfetto per intrattenere anche i vostri amici, Overcoocked è senza dubbio ciò che fa per voi. Non siamo di fronte ad un'opera milionaria, né tantomeno un prodotto perfetto (da segnalare alcune imprecisioni nei comandi, soprattutto nelle fasi più concitate), ma nonostante questo Overcooked centra pienamente l'obbiettivo, riuscendo ad essere puro divertimento, senza fronzoli e senza perdersi in virtuosismi che sarebbero solamente risultati controproducenti. In questo caso ci troviamo di fronte all'essenza del videogioco puro e semplice, nulla di più, il che potrebbe non essere abbastanza per chi dal medium cerca qualcosa di più simile ad un blockbuster cinematografico, ma che risulta invece perfetto per tutti gli altri... non perdetevelo!

PRO:- Gameplay semplice e divertente
- Level design geniale
- Avvincente in multiplayer
CONTRO:- Qualche imprecisione nelle fasi concitate
Mario Party 10Se giocare in compagnia è la vostra passione.
Rayman Legends ( XBOX ONE )Uno dei migliori titoli disponibili in multiplayer locale.
VOTO FINALE8.5
SCHEDAGIOCO
Cover Overcooked

Overcooked

  • data d'uscita: 03 agosto 2016
  • produttore: Ghost Town Games
  • sviluppatore: Ghost Town Games
  • Genere: Arcade
  • Multiplayer: Locale e Coop.
Scheda completa...
Overcooked2016-08-30 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/overcooked-54136/Un hamburger per il tavolo 21020525VGNetwork.it