Star Wars Pinball: Heroes Within

Zen Studios torna con quattro nuovi tavoli a tema
Scritto da Mailil 04 maggio 2014
Star Wars Pinball: Heroes Within Recensione

Dopo i tavoli a tema calcistico di Super League Football, Zen Studios torna su Star Wars con un nuovo pacchetto tematico, Heroes Within, contenente ben quattro nuovi tavoli. Gli schemi in questione sono: Star Wars Episode IV: A New Hope, Droids, Han Solo e Masters of the Force, ognuno caratterizzato da mini giochi e modalità uniche. Andiamo ad analizzarli nel dettaglio.


Star Wars Episode IV: A New Hope

Star Wars Episode IV: A New Hope rappresenta senz’altro il migliore schema tra i quattro, vantando una maggior varietà di modalità e mini giochi. Il tavolo ci permette di rivivere le scene più importanti dell’omonima pellicola cinematografica, come la fuga dallo schiacciatore di rifiuti, l’epico duello tra Obi-Wan e Darth Vader o il leggendario attacco alla Morte Nera. Il tutto è ovviamente stato riadattato al contesto di un flipper, anche se realizzato davvero molto bene, rendendo giustizia alla spettacolarità di alcune scene classiche del film. Vi saranno ad esempio diversi mini tavoli, come quello dedicato allo schiacciatore di rifiuti o quello della Morte Nera, con tanto di TIE Fighter da distruggere con la nostra pallina, in alcuni casi invece interverranno proprio alcuni personaggi classici della saga direttamente sul tavolo da gioco, come i già citati Obi-Wan e Darth Vader. Ma non è tutto: Star Wars IV: A New Hope vanta diverse modalità alternative: potremmo affrontare una sorta di mini gioco in soggettiva in cui sparare a Greedo con Han Solo, oppure scovare l’X-Wing di Luke nell’enorme hangar del Grande Tempio attraverso una modalità video, o ancora sfuggire agli attacchi dei Predoni Tusken. Insomma, Star Wars Episode IV: A New Hope è davvero un tripudio di divertimento e farà felici tutti gli appassionati della saga di George Lucas.


Han Solo

Ora passiamo al tavolo dedicato ad uno dei personaggi più irriverenti della saga di Guerre Stellari: parliamo ovviamente di Han Solo. Lo schema ci porta all’interno del leggendario Millennium Falcon in compagnia dei mitici Han Solo e Chewbecca, permettendo di rivivere le loro folli avventure, il tutto con il classico accompagnamento musicale della Cantina. Ovviamente anche questo schema è pieno zeppo di elementi interattivi e modalità uniche: ad esempio, piazzando la pallina all’interno del Millennium Falcon parcheggiato al centro del tavolo potremmo attivare un paio di modalità, una in cui dovremmo gestire la gru di carico e un’altra in cui affronteremo un divertente mini tavolo all’interno del veicolo stesso. Ci sarà poi la classica Cantina, dove potremmo sparare ad una serie di bersagli per poi affrontare il malvagio Greedo; potremmo dedicarci alla distruzione dei caccia TIE, controllando il cannone laser quadruplo in una spettacolare mini gioco in soggettiva; o ancora gestire i comandi direttamente del Millennium Falcon al fine di eludere una fascia di asteroidi e nel contempo distruggere alcuni caccia che ci inseguono. Tra le altre modalità segnaliamo anche quella del congelatore di grafite, in cui dovremmo giocare una particolare modalità multiball sotto effetto dei postumi da ibernazione di Solo.


Masters of the Force

Maters of the Force rappresenta sicuramente il tavolo più interessante dal punto di vista visivo, difatti avremmo lo schema suddiviso in due parti, in una metà avremmo il Lato Oscuro e dall’altra il Lato Luminoso, ognuno caratterizzato da elementi e personaggi specifici, come il malvagio Palpatine e il verdissimo Maestro Yoda. La particolarità dello schema è quello di poter scegliere il proprio percorso come Jedi, infatti a seconda di dove manderemo la pallina uno dei due Lati potrebbe prendere il sopravvento sull’altro, mutando di conseguenza la struttura del flipper, con tanto di musichetta a tema. Il nostro obbiettivo tuttavia sarà quello di mantenere l’equilibrio tra i due Lati e diventare un vero Maestro della Forza. Anche qui il tavolo pullula ovviamente di svariate modalità, tra cui non possiamo non citare quella dei duelli, dove affronteremo una serie di scontri che hanno fatto la storia della saga filmica, con le scene dei film riprodotte su un display posto in fondo al flipper. In questa particolare modalità ci troveremo a dover colpire delle piccole sagome in movimento lungo il tabellone di gioco, a seconda del Lato in cui avremmo scelto di stare. Per il resto il tavolo vanta di una serie di modalità mutiball e un paio di mini tavoli all’interno degli Holocron di entrambi i Lati, posti ovviamente all’interno dello schema.

Droids

Abbiamo voluto lasciare Droids per ultimo, visto che si tratta dello schema che ci ha forse meno colpiti, sia per una varietà decisamente inferiore di modalità, sia per una maggior povertà di elementi interattivi sul tabellone di gioco. Droids ci permette di rivivere la fuga di C-3PO e R2-D2 dal Sandcrawler, riproponendo sullo schema l’interno dell’omonimo mezzo, con tanto di distese desertiche di Tatooine poste come sfondo. Principalmente il nostro scopo sarà quello di compiere 5 missioni al fine di far fuggire i due droidi dai temibili Jawa. Quindi ci troveremo a dover ricomporre C-3PO, riportando tutte le parti del droide a R2-D2 affinchè possa ripararlo, oppure dovremmo tentare di danneggiare i sistemi di navigazione del mezzo, o eludere Nebit prima che scopra i piani di fuga dei droidi. Tuttavia si tratterà sempre di mandare la pallina all’interno di rampe o buche specifiche, senza mini tavoli o mini giochi particolari, rendendo il tutto meno spettacolare rispetto ai precedenti schemi. Bisogna però segnalare l’unico mini gioco presente, quello di R2-D2, infatti sbloccandolo sarà possibile aiutare il simpatico droide a bypassare i sistemi di sicurezza del Sandcrawler, controllando la pallina all’interno di una struttura ad anelli. Per il resto Droids rimane tutto sommato divertente, ma resta inferiore rispetto gli altri schemi. 
COMMENTO
Mail

Star Wars Pinball: Heroes Within farà sicuramente felici sia gli amanti della saga di Guerre Stellari, sia gli amanti del flipper e conferma ancora una volta la maestria dei ragazzi di Zen Studios nel realizzare tavole da flipper, consiglio quindi l’acquisto a chiunque faccia parte di queste due categorie.

GRAFICA:8Zen Studios ha posto una gran cura nei dettagli, realizzando fedelmente strutture come la Morte Nera o il Millennium Falcon.
SONORO:8Heroes Within vanta musiche ed effetti sonori originali tratti direttamente dalle varie pellicole di Star Wars.
GIOCABILITà:8I tavoli sono divertenti, vantando una grande varietà di modalità e mini giochi differenti, tuttavia abbiamo trovato Droids leggermente inferiore per contenuti.
LONGEVITà:8Come qualsiasi altro tavolo di Zen Pinball 2, anche quelli di Heroes Within possono durare praticamente all’infinito.
VOTO FINALE8
PRO:- Tante modalità e mini giochi
- Musiche ed effetti sonori tratti dai film
- Quattro tavoli al prezzo di €9,99
CONTRO:- Droids è inferiore in termini di contenuti
Pinball FX 2: Star Wars Pinball ( PC )Questo è il primo pacchetto dedicato a Star Wars, contenente le tavole di Boba Fett, Star Wars: Clone Wars e Star Wars Episode V: The Empire Strikes Back.
Angry Birds Star Wars ( PS3 )Per rimanere in tema Guerre Stellari, senza tanto impegno
SCHEDAGIOCO
Cover Star Wars Pinball: Heroes Within

Star Wars Pinball: Heroes Within

Scheda completa...
Star Wars Pinball: Heroes Within2014-05-04 12:30:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/star-wars-pinball-heroes-within/Zen Studios torna con quattro nuovi tavoli a tema1020525VGNetwork.it