Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi della Repubblica

L'interminabile guerra dei cloni...
Scritto da Massimiliano "Maxdh" Di Marco il 27 novembre 2009
Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi della Repubblica Recensione
Star Wars: la Guerra dei Cloni è il secondo episodio facente parte della nuova trilogia della saga creata da George Lucas, durante la quale vengono narrate le vicende che porteranno il giovane e promettente Anakin Skywalker, a divenire Darth Vader, servo più fedele del malvagio imperatore sith.Oltre alla pellicola cinematografica, questo episodio è stato dapprima trasposto recentemente in versione animata nelle sale, e successivamente accompagnato da una serie specificamente dedicata, che ne svela nel dettaglio gli avvenimenti, inserendo nuovi personaggi e arricchendone i retroscena.Come ponte narrativo tra la prima stagione, già trasmessa in Nord America, e la seconda, a breve in arrivo negli Stati Uniti, Lucas Arts ha deciso di sviluppare Star Wars: La Guerra dei Cloni – Gli Eroi della Repubblica affidandolo agli studi di Krome Studios.Oltre che a livello di trama, tra gli intenti del team di sviluppo vi era la volontà di mantenere l'appeal che contraddistingue gli episodi animati, permettendo ai giocatori di impersonare sia Jedi che Cloni, durante le loro avventure per sventare i piani dell'esercito separatista. Se da una parte ciò è stato possibile, in sede di recensione abbiamo potuto valutare se il titolo effettivamente riusciva a trasmettere il potere delle spade laser e il feeling della serie animata, oltre che graficamente, anche nella struttura dei livelli di gioco e nell'azione.

Arduo è il sentiero di un Jedi

L'unica modalità presente all'interno del gioco è la storia, suddivisa in tre atti, ciascuno dei quali intervallato da una cut-scene in computer grafica che riassume gli ultimi eventi della trama e funge anche da prologo per il livello che ci accingiamo a intraprendere.Durante l'arco dell'avventura incontreremo i personaggi che abbiamo avuto modo di conoscere con la prima stagione della serie come i cloni Rex e Cody piuttosto che la giovane padawan Ahsoka, allieva di Anakin Skywalker e alcuni maestri Jedi già noti agli appassionati della saga tra cui il Maestro Plo e Windu, oltre che Yoda.Ciascuno dei livelli che compongono i tre atti lungo i quali si snodano gli eventi si divide in due tipologie distinte di gameplay. Il primo interpretando un cavaliere Jedi, durante le quali potremo fare uso dei poteri della Forza e sconfiggere i nemici che ci si parano davanti grazie alla fedele spada laser.Particolarità dell'abilità Jedi è la possibilità di prendere il controllo dei droidi lungo il cammino. Con un doppio salto e la pressione del tasto X potremo infatti, per un intervallo di tempo limitato, fare uso della potenza di fuoco nemica. Per quanto riguarda la varietà dell'esercito avversario abbiamo droidi ragno, utili per piazzare bombe o tiri di precisione con il laser, droidi da battaglia, più rapidi e potenti, piuttosto che droidi rotolanti, dotati di scudo protettivo. Talvolta “jackare” un nemico sarà necessario per distruggere un ostacolo al nostro cammino, segnalato da un cerchio giallo su schermo, altrimenti inaccessibile.Impersonando i Jedi ci troviamo di fronte a quello che si può considerare un platform. In molte occasioni saranno infatti richiesti salti molto precisi, nonostante la maggior parte di essi sia guidata e solo occasionalmente il buon risultato della manovra sarà a nostra completa discrezione. Durante i combattimenti, il parco mosse a noi disponibile risulta però piuttosto esiguo. Avremo un'unica combo, e l'uso della Forza è limitato a un'onda d'urto, potenziabile tenendo premuto il tasto apposito.Durante il secondo tipo di livello avremo modo di impersonare squadroni di cloni, di volta in volta vestendo i panni di un personaggio diverso. In questi livelli disporremo di un'arma primaria, doppie pistole oppure un fucile, e gadget secondari, che variano da mini-gun e lanciarazzi arrivando ai detonatori termici e la granate magnetiche.


Soldati si nasce

Le sessioni in cui ci metteremo alla guida di un clone, sono da classico sparatutto in terza persona. Saranno presenti sul cammino ripari per evitare i colpi nemici accovacciandosi, e diverse armi secondarie utili a sgominare ondate di nemici. Ad attenderci troveremo anche fasi a bordo di veicoli e bipedi, anche se la loro presenza è limitata a pochissimi livelli, riducendo i restanti alla ripetività.Inoltre, nonostante teoricamente le differenze dovrebbero essere notevoli tra i due tipi di approccio (Jedi e Clone), all'atto pratico in entrambi i casi si tratterà di premere in continuazione il tasto adibito all'attacco, sia X per gli attacchi corpo a corpo, piuttosto che il grilletto destro o la levetta destra per sparare. I combattimenti risultano stantii e privi di mordente, oltre che possedere un basso livello di sfida. Tutto ciò è causato da una difficoltà irrisoria, che viene abbassata dalla frequente presenza di checkpoint infiniti, che rendono inesistente il game over. Anche durante le battaglie con i diversi boss che incontreremo, i punti di controllo continueranno a riportare in vita il compagno caduto, piuttosto che noi stessi, rendendo quindi futile ripararsi dai colpi nemici piuttosto che deviare con la spada i proiettili in arrivo. Non sono neanche presenti penalità per le continue morti, il che non fa altro che peggiorare la situazione difficoltà, oltre che aumentare i motivi per non rigiocare l'avventura.Una volta terminata per la prima volta la modalità storia infatti, non verranno sbloccati extra, oltre alla possibilità di rigiocare singolarmente ogni livello, questa volta scegliendo il personaggio di cui vestiremo i panni. Tra i fattori rigiocabilità possiamo citare la volontà del giocatore di raccogliere tutti i 50 manufatti, sparsi lungo i vari livelli, piuttosto che raccogliere la più alta medaglia in ogni sfida. Anche in questo caso si tratta di rifare le stesse porzioni di gioco, che già la prima volta pecca in longevità. Giocata alla difficoltà massima, la storia non supera infatti le 6-7 ore, e la possibilità di giocarla in cooperativa o sceglierne il personaggio ad una seconda run, non equilibrano la bilancia.


Solito titolo su licenza?

Se a livello di gameplay il gioco non eccelle, a causa della ripetività delle situazioni proposte e del basso livello di sfida, nemmeno graficamente Star Wars: La Guerra dei Cloni – Gli Eroi della Repubblica riesce ad emergere dalla natura a cui appartiene. Di pari passo con le fasi di gioco, le ambientazioni, sia nelle strutture chiuse che nelle sessione all'aperto, sono tutte molto simili e poco dettagliate, i modelli poligonali dei personaggi principali e dei nemici presentano un leggero aliasing e sono appena sufficienti e gli effetti particellari e di illuminazione alla stregua della restante compagnia. Ad affossare la realizzazione generale, un sonoro anonimo, che ricicla le tipiche musiche delle trilogie cinematografiche, e rimane nell'ombra durante le fasi di combattimento, che dovrebbero presentarsi come quelle di maggiore immedesimazione. Nota dolente anche per il doppiaggio italiano, assolutamente privo di carisma e spessore.In conclusione, Star Wars: La Guerra dei Cloni – Gli Eroi della Repubblica rientra nel panorama dei titoli su licenza che sfruttano unicamente il nome che si portano dietro. Non pretendendo particolari innovazioni al genere, il gioco non riesce nel dare al giocatore un'esperienza interessante e quanto meno piacevole, risultando stantio, complice una narrazione lineare, sessioni di gameplay noiose e rigiocabilità completamente assente.Se cercate un titolo ispirato alla saga di George Lucas che riesca a tenervi incollati al televisore, dirigetevi altrove.

COMMENTO
Massimiliano "Maxdh" Di Marco

Graficamente scialbo e poco ispirato, gameplay ripetitivo e level desing piatto. Insomma, questo titolo dedicato all'universo di Star Wars ha purtroppo toppato in pieno nel suo compito. Se siete fan incalliti della serie di Lucas allora FORSE potreste aprezzarlo, altrimenti dirigetevi verso altri lidi, come per esempio il buon "Potere della forza", che proprio in questo periodo troverete nei negozi con la "Sith Edition"!

GRAFICA:5nferiore agli standard a cui ci ha abituati questa generazioni, il gioco non mostra alcun parametro che possa accennare a soddisfare l'occhio del giocatore, mantenendosi nella mediocrità.
SONORO:4,5Riciclate le musiche caratteristiche delle trilogie e realizzate un sonoro anonimo. Otterrete un mix privo di interesse.
GIOCABILITà:4Sessioni noiose, una sola combo disponibile, game over inesistente e difficoltà bassissima. Serve altro?
LONGEVITà:4,5Al massimo livello di difficoltà, l'avventura principale non raggiunge le 8 ore di gioco. Gli extra dei vari livelli non sono sufficienti a motivare una seconda giocata.
VOTO FINALE-
PRO:- Presenti i principali personaggi della serie
CONTRO:- Difficoltà infima
- Grafica appena sufficiente
- Sessioni di gioco noiose
Star Wars: Il Potere Della Forza ( X360 )Anch'esso usato come ponte narrativo tra le due trilogie cinematografiche, Star Wars: Il Potere della Forza risulta un buon gioco della serie, pur con i suoi difetti.
Ninja Gaiden 2Se volete un valido action game, Ninja Gaiden fa per voi!
SCHEDAGIOCO
Cover Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica

Star Wars The Clone Wars: Gli Eroi della Repubblica

Scheda completa...
Star Wars: The Clone Wars - Gli Eroi della Repubblica2009-11-27 15:51:05http://www.vgnetwork.it/recensioni/star-wars-the-clone-wars-gli-eroi-della-repubblica/L'interminabile guerra dei cloni...1020525VGNetwork.it