SteamWorld Dig (Sony)

Ambientazione steampunk-western in un mondo potenzialmente infinito
Scritto da Mail@ Ninoethan95il 18 marzo 2014
SteamWorld Dig (Sony) Recensione
A poco meno di un anno di distanza dal primo rilascio avvenuto su Nintendo 3DS, SteamWorld Dig dei talentuosi ragazzi di Image & Form fa capolino su PlayStation 4PS Vita, con una grafica e comandi adattati alle console di casa Sony. Candidato a diversi titoli, tra cui gioco dell’anno, scopriamo insieme la fantastica atmosfera steampunk-western di SteamWorld Dig

Scava che ti passa

Una volta premuto il tasto “Options” (o il classico Start su PS Vita, ndr) e avviata la nostra avventura, verremo catapultati a Tumbleton (una cittadina diroccata di soli tre abitanti) con le fattezze del robot Rusty, che riceverà una lettera dal proprio zio scomparso in cui questo lascia la sua miniera al nipote. Con questo pretesto inizierà la nostra avventura all’interno di SteamWorld Dig, definito come “un’avventura mineraria a piattaforme” dagli stessi sviluppatori.

Il gameplay del titolo svedese è tanto intuitivo quanto appassionante: se da un lato ci verrà chiesto di scavare in quella che è potenzialmente una miniera infinita, dall’altro vedremo crescere il nostro personaggio attraverso un sistema a livelli che verranno sbloccati con la raccolta dei vari minerali/materiali raccolti negli scavi. Ma non è tutto, perché all’interno della cava sono disseminate svariate grotte da esplorare, dov’è possibile trovare delle stazioni di potenziamento aliene (esatto) in stile Metroid, con cui Rusty acquisirà nuovi poteri, come quello dello slancio verticale, o della trivella, indispensabili per il proseguimento degli scavi. Andando inoltre avanti con il perforamento della terra, vedremo crescere Tumbleton, grazie all’arrivo di alcuni nuovi personaggi con il quale poter interagire e accrescere il nostro kit da minatore.

In caso di sconfitta, Rusty verrà riportato in superficie pagando una sorta di tassa, un po’ come avviene nei vari giochi Pokémon a seguito di una sconfitta in battaglia. Invece, se vorrete ricominciare l’avventura, verrete a conoscenza di una delle particolari caratteristiche di SteamWorld Dig: ad ogni nuova partita la miniera sarà diversa dalla precedente, grazie ad un sistema che andrà a generare una nuova miniera, rendendo il gioco potenzialmente infinito. 


Gli umani cadono, i robot sorgono

L’intento dei ragazzi di Image & Form è quello di ricreare una avventura tipicamente “Metroidvania”, dove il giocatore è libero di esplorare ed interagire con varie zone del mondo gioco, quest’ultimo impreziosito di elementi tipicamente Steampunk e Western, riprodotti a 60fps grazie all’architettura hardware di PlayStation 4.

Gli umani hanno mandato il mondo, ora conosciuto come "Old World", in rovina (e ti pareva…) lasciando il campo spianato per l’ascesa di robot alimentati a vapore, in una ambientazione tipicamente western dai colori fortemente accesi. Senza cadere in quello che potrebbe essere il tanto odiato spoiler, possiamo soffermarci in un particolare momento della storia, a circa 700-800 metri di profondità dalla superficie, quando con il nostro incessante picconare e trapanare blocchi di terra ci ritroveremo faccia a faccia con una tecnologia aliena misteriosa, tutta da scoprire.

Il nostro viaggio diventerà via via più difficile grazie alla presenza di creature presenti in profondità, terrestri o aliene che siano, e tra loro ci saranno i Luminari, versioni regredite ed instupidite della razza umana che sapranno solo creare guai per noi e per loro stessi.


Dal televisore al piccolo schermo da 5 pollici

Tanto amata, e purtroppo poco applicata, la formula del cross-buy ha "colpito" anche SteamWorld, per la gioia dei possessori di PS4 e PS Vita. Acquistando una delle due versioni, avrete automaticamente la seconda in modo del tutto gratuito, così da poter avere sempre sottomano Tumbleton e tutti i suoi abitanti. Ma se da un lato abbiamo apprezzato le migliorie possibili su PS4, dall'altra è doveroso segnalare che su PS Vita non assistiamo a nulla di esorbitante, se non ad un miglioramento nella qualità dell'immagine rispetto al 3DS. Inoltre, non sarà possibile interagire con Rusty attraverso il touch o il touchpad di PS Vita, mancanza non da poco vista la console su cui stiamo giocando; ma tuttavia nemmeno il touchpad di PS4 è stato utilizzato, addolcendo leggermente la pillola. 

Contando quindi che con 9€ è possibile portarsi a casa un'esperienza del genere con la classica formula da supermercato del "2x1", il consiglio è quello di dare più di una possibilità al titolo Image & Form, perché è sicuro che non ve ne pentirete. 

COMMENTO
Mail@ Ninoethan95

Uscito inizialmente su Nintendo 3DS e Steam l'anno scorso, SteamWorld Dig arriva su PlayStation 4 e PS Vita attraverso la formula del cross-buy, pronto a farci passare svariate ore di puro divertimento, all'interno della miniera infinita che Image & Form ha creato per noi. 

Le versione PlayStation 4 non aggiunge sostanzialmente nulla alle meccaniche già introdotte nell'originale, ma si limita a rendere le immagini a schermo ancora più fluide e colorate grazie ai 60fps di cui gode il titolo. Su PS Vita, invece, assistiamo al solo miglioramento della qualità dell'immagine, grazie allo schermo OLED di cui è equipaggiata. 

SteamWorld Dig può essere scaricato dal PSN al prezzo budget di 8,99€. Se quindi non lo conoscete, dategli una chance e non ve ne pentirete. 

GRAFICA:9L'ambientazione all'interno e all'esterno della miniera hanno dei colori magnifici, e l'architettura della PS4 permette i 60fps.
SONORO:8Un comparto sonoro buono che fa il suo mestiere egregiamente. La trivella sarà quasi musica per le vostre orecchie.
GIOCABILITà:8.5Grazie agli strumenti di Rusty vi sentirete dei perfetti minatori con superpoteri, e vi verrà voglia di scavare realmente nel giardino dietro casa (?).
LONGEVITà:8SteamWorld Dig finisce molto in fretta, ma l'alto tasso di rigiocabilità lo rende praticamente infinito.
VOTO FINALE9
PRO:- Ambientazione steampunk western
- Potenzialmente infinito
- Mondo vario ed esplorabile
- I tanto agognati 60fps
- Supporto al cross buy
CONTRO:- Alto tasso di infatuazione verso piccozza e trivella
SteamWorld Dig ( 3DS )Conoscere la prima versione su 3DS di SteamWorld Dig farà apprezzare ancora di più i miglioramenti apportati su PS4.
Minecraft ( PS4 )Non propriamente la stessa cosa, ma Minecraft ha la peculiarità di essere virtualmente infinito, e il principale scopo del giocatore è esplorare e creare.
SCHEDAGIOCO
Cover SteamWorld Dig

SteamWorld Dig

Scheda completa...
SteamWorld Dig (Sony)2014-03-18 09:22:57http://www.vgnetwork.it/recensioni/steamworld-dig-sony/Ambientazione steampunk-western in un mondo potenzialmente infinito1020525VGNetwork.it