Surviving High School

Il teen dream americano, proprio come se fosse una serie tv!
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 28 gennaio 2012
Surviving High School Recensione

Quanti film ambientati nei college americani avete visto? Quante volte avereste desiderato partecipare ai party in piscina super "cool" organizzati dalla ragazza più popolare della scuola, ovviamente fidanzata col capitano della squadra di football e reginetta di bellezza dell'anno trascorso, oltre che a capo delle cheerleader? E ancora, quanto vi sarebbe piaciuto soffiarla al suo ragazzo ed invitarla al ballo di fine anno?

Beh, da oggi, grazie ad EA, è finalmente possibile vivere il teen dream americano... comodamente seduti sul proprio divano di casa.


Sopravvivere alle superiori

Iniziamo subito col dire che questo è un titolo davvero atipico. La descrizione dei produttori, i quali lo dipingono con un "non si era mai visto un gioco così su un dispositivo mobile" non potrebbe essere più azzeccata.La struttura riprende quella di una serie TV ad episodi, ambientati tutti (o quasi) nella "Centerscore High", una scuola popolata dai molti tipi di ragazzi e ragazze, ognuno con le sue peculiarità ed i suoi grattacapi che ne vanno a delineare la storia. La cosa innovativa, risiede nel fatto che non esiste un vero protagonista, ma ogni nuova puntata ci mette al comando di un diverso personaggio impegnato nella propria esperienza di vita ed assillato dai propri problemi, più o meno gravi. Ogni episodio ha una durata che si aggira intorno ai 40 minuti, che potrebbero aumentare se si vogliono vedere tutte le possibilità offerte, ed un prezzo di 0,79€.Ogni settimana viene rilasciata una puntata, una serie di puntate va a comporre una stagione. Come anticipato, quindi, sarà come vivere una serie televisiva, con la differenza che la trama non è totalmente delineata, ma varia in base al comportamento che terremo nei confronti degli altri personaggi. Poiché non esiste un personaggio principale, ogni settimana il capitolo disponibile non sarà necessariamente il proseguio del precedente, ma potrebbe trattare di tutt'altro argomento e la storia lasciata in sospeso riprendere solamente in episodi successivi. Oltre alle normali stagioni, poi, è possibile comprare dei "megapack", ovvero pacchetti dalla durata notevole e che portano alcune variazioni sul gameplay, oltre che vicende inedite in cui cimentarsi.


Intrighi ed amori

Adesso che vi siete fatti un'idea generale dell'atipicità del gioco, probabilmente vi starete chiedendo quale sia il gameplay. Beh, il tutto è sostanzialmente

molto semplice ed intuitivo

, ma non per questo poco efficace. Tutto il gioco si svolge sottoforma di dialoghi, i quali vanno a delineare una storia. Questa storia ci porta necessariamente ad operare delle scelte e prendere determinate decisioni, le quali vanno a porre le basi per "il futuro", variando la trama a seconda di come si agisce. A spezzare la trama, però, entrano in gioco anche alcuni minigiochi, utilizzati nei momenti in cui il nostro alter-ego è alle prese con qualcosa di complesso. Per farvi un esempio, potrebbe capitarvi di organizzare un appuntamento con una ragazza che vi piace e questa potrebbe decidere di portarvi all'opera. A questo punto, per fare bella figura, dovrete cercare con tutte le forze di non addormentarvi e la sfida viene considerata superata se si raggiunge un determinato punteggio in un apposito minigioco. Questi non sono molto vari od impegnativi, ma spezzano piacevolmente "l'azione" di base, costituita altrimenti solo da dialoghi e scelte.Il gioco è in continua evoluzione e gli sviluppatori non smettono di supportarlo, infatti proprio ultimamente è stato introdotto (per ora solo nei megapack), un sistema di relazioni abbastanza funzionale e divertente. Esso è molto semplice e tiene conto di come ci poniamo nei confronti di una persona, fornendoci un riscontro immediato del fatto se gli stiamo simpatici o meno, grazie ad alcune iconcine (teschi per l'antipatia, faccina sorridente per la simpatia, cuore per l'innamoramento) che compaiono attorno alla sua figura, dandoci così la possibilità di agire di conseguenza.

La grafica è molto scarna e basilare ed oltre a sfondi fissi e figure bidimensionali in stile cartoon dei volti dei personaggi, ci sono solamente riquadri di dialogo. Stessa cosa per la musica, praticamente inesistente se non in qualche situazione.Il tutto comunque è adeguato e non si sente la mancanza di un aspetto tecnico più complesso, infatti è quasi come se si stesse leggendo un libro e gran parte del lavoro lo si fa d'immaginazione.


Si torna a scuola

Molti di voi avranno notato che il gioco è presente da tempo sull'Apple Store, ma la scelta di recensirlo solo ora non è stata affatto casuale, questo perché al lancio il titolo era un'incognita e non si sapeva come e quanto sarebbe stato supportato. Ad oggi, invece, è possibile dire con certezza che il titolo è in continuo aggiornamento e soprattutto si possono acquistare pack contenenti più di 20 puntate a soli 5€ circa, niente male se si conta che ogni episodio costerebbe 0,79€. Oltre a questo poi ci sono i già citati megapack, con interessanti storie alternative particolarmente piacevoli ed imperdibili se siete appassionati.

In definitiva, Surviving High School è davvero un esperimento riuscito e consigliato a chiunque pensa possa interessargli seguire le vicende di un gruppo di studenti come se si stesse guardando una serie TV, con la differenza che gli attori principali, di volta in volta, saranno sotto il vostro controllo.

COMMENTO
Mail@ FedeGiaco

Il titolo in questione è stato una piacevole scoperta. Sebbene inizialmente pensavo che non sarei riuscito ad appassionarmi alle diverse "mini trame", dopo pochi minuti di gioco mi sono reso conto che volevo continuare ad andare avanti per vedere cosa sarebbe successo da li a breve, perdendo spesso la cognizione del tempo ed immedesimandomi come se stessi seguendo una vera serie TV.

GRAFICA:6Solo abbozzata ed essenziale, ma il gioco è più che altro da leggere, quindi non rappresenta un grande problema.
SONORO:5Come per la grafica, appena accennato. Intere sezioni si svolgono proprio senza nessuna musica di sottofondo (ma non se ne sente la mancanza).
GIOCABILITà:8Come giocabilità non si deve pensare al termine in senso stretto, ma piuttosto occorre valutare quello che il gioco, così atipico, ha da offrire. In parole povere, è davvero divertente.
LONGEVITà:9Potenzialmente il gioco è infinito, infatti finché gli sviluppatori continueranno a far uscire episodi, non ci sarà una fine.
VOTO FINALE8
PRO:- Innovativo
- Appassionante
- Potenzialmente infinito
CONTRO:- Minigiochi noiosi dopo poco
- Richiede un continuo esborso di soldi
- Grafica scarna
SCHEDAGIOCO
Cover Surviving High School

Surviving High School

Scheda completa...
Surviving High School2012-01-28 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/surviving-high-school/Il teen dream americano, proprio come se fosse una serie tv!1020525VGNetwork.it