The LEGO Movie Videogame

Meraviglioso! Beh, quasi
Scritto da Mail@ mattscannail 04 marzo 2014
The LEGO Movie Videogame Recensione
Siete andati a vedere The Lego Movie al cinema? Nel caso la risposta sia negativa, noi di VGNetwork.it (qui potete trovare pure la nostra recensione del film) ve lo consigliamo caldamente: The Lego Movie non è un filmetto per bambini, anzi. Si tratta di uno splendido omaggio ai mattoncini danesi, realizzato abilmente con uno stile tecnico che ricorda la stop-motion e un cast solido di personaggi. Nel film, il simpatico – ma molto inquadrato – operaio Emmet si ritrova incastrato in una faccenda certo più grande di lui, dopo aver casualmente trovato un artefatto molto raro: il Pezzo Forte. Questa reliquia è in grado di fermare i piani del malvagio Lord Business e Emmet si unirà ai ribelli “maestri costruttori” per riportare la libertà nel mondo dei Lego. I 100' del lungometraggio passano in fretta, tra una risata e una citazione, con personaggi nuovi – quali il geniale Vitruvius – e meno nuovi – il caro vecchio Batman per fare un esempio. 
Questa introduzione dedicata alla pellicola era necessaria: The Lego Movie Videogame arriva in Italia assieme al film e ne ripercorre pedissequamente le faccende, riproponendone come cut-scenes alcune parti. Se non volete perciò rovinarvi la visione, vi consigliamo di fare un passaggio alla multisala più vicina a casa vostra prima di fare vostro questo titolo diretto a praticamente tutte le console esistenti, portatili e non. 
Realizzato dai soliti Traveller's Tales, The Lego Movie Videogame come vedremo è tuttavia un prodotto molto diverso dalle ultime loro produzioni, incluso il recentissimo Lego Marvel Super Heroes. Sfortunatamente, i cambi risultano quasi tutti dei mezzi passi falsi.
IFrame

Un film interattivo

Cominciamo però dalle parti forti: il primo impatto con The Lego Movie Videogame sarà infatti ottimo, grazie al superbo motore grafico del gioco. Grazie forse alle ambientazioni meno vaste e più concentrate, ci troviamo davanti al titolo Lego più bello da vedere sino ad oggi, in particolare su console next-gen. A volte vi ritroverete ad osservare joypad in mano per qualche secondo gli splendidi e colorati ambienti di luoghi come il paese del Cucù, quasi fossimo davanti al vero film, però interattivo. Complimenti. Nel caso invece acquisterete il gioco sulle “vecchie” Xbox 360 o Playstation 3 l'effetto sarà sempre buono ma meno incredibile e assisterete ogni tanto anche a qualche calo di frame-rate, pur non troppo preoccupante. Un'altra caratteristica: tutti gli elementi, dalle case alle fiamme alle montagne e all'acqua, sono realizzati con i Lego, come nel lungometraggio.
Anche il comparto audio si fa notare, con il doppiaggio originale del film (inglese) e un sacco di allegre e ispirate tracce. Ovviamente poi l'onnipresente “Everything is Awesome”, canzone che vi presentiamo qui sotto. Un tormentone, non c'è che dire.

IFrame


Un passo in avanti, due indietro

A parte la grafica, The Lego Movie Videogame è tutto altro che un'innovazione rispetto ai tantissimi giochi Lego usciti negli ultimi mesi e anni. Marvel Super Heroes e Il Signore degli Anelli per esempio vincevano, proponendo ognuno un gigantesco e interessante overworld a connettere le missioni, senza contare poi la storia originale del primo e la miriade di citazioni e sorprese stile Tolkien del secondo. 
Questa ultima fatica di Traveller's Tales tuttavia manca di entrambe le caratteristiche, andando ad assomigliare più ai primissimi titoli Lego di questa generazione, tipo Indiana Jones o il primo Batman. I livelli, benché discretamente interessanti, soprattutto nella seconda metà della storia, sono collegati da una manciata di hub insipidi e lineari. La Terra di Mezzo di Lego Il Signore degli Anelli era tutta un'altra cosa, in questo ambito.
Il gameplay poi rimane lo stesso: una sorta di platform/adventure nel quale la nostra squadra di personaggi, ognuno con le sue caratteristiche peculiari, deve superare numerosi stage abbastanza lineari, cercando nel contempo di distruggere tutti gli oggetti che si trovano sul nostro cammino. Una formula semplice, solida, che certo non è stata innovata con The Lego Movie Videogame. Le uniche addizioni riguardano l'aggiunta di qualche mini-gioco poco ispirato e le costruzioni guidate di Emmet, invece simpatiche e nello stile Lego originale: dopo aver collezionato le “istruzioni” qua e là per i livelli, sarà nostro compito aiutare il giallo protagonista a trovare i pezzi giusti per finire il lavoro. 
Alla struttura lineare dobbiamo poi aggiungere i problemi di ritmo derivanti dall'allungare un'ora e mezza abbondante di film in un videogame da 7-10 ore di durata, aggiungendo missioni dedicate a parti della pellicola decisamente poco edificanti, giusto per allungare il brodo. Se guardiamo poi a Lego Harry Potter o DC Super Heroes, quei giochi avevano tutti una back-story, un lore da cui pescare, mondi e personaggi da esplorare e inserire come distrazioni o protagonisti delle side-quests. Poi, quanto era bello vedere le versioni Lego dei nostri personaggi preferiti?
The Lego Movie Videogame invece si ispira a un'opera già dedicata ai mattoncini colorati danesi di Billund, perciò l'effetto che fa è molto meno parodistico e divertente gioco forza, facendo rassomigliare il titolo a un – comunque ben realizzato – banale tie-in. 

Un investimento comunque assennato

Stiamo comunque forse troppo evidenziando i pochi difetti di The Lego Movie Videogame, un gioco che in ogni caso si difende con cognizione di causa. La solita geniale co-op in locale per due giocatori potrebbe farvi passare qualche pomeriggio spensierato con un amico, un nipote o vostro figlio, mentre riassaporate insieme le scene dell'apprezzato film. 
Per il resto della clientela però, ci sono tantissimi altri titoli, inclusi gli ulteriori Lego di TT e Warner Bros. per potersi che risultano migliori investimenti per i vostri 60€. A meno di non poter proprio attendere l'uscita del Blu-Ray per rivedere Wildstyle, Emmet, Batman e Vitruvius. In quel caso, visto come semplice adattamento videoludico del film, The Lego Movie Videogame svolge bene il suo lavoro.
COMMENTO
Mail@ mattscanna

Decisamente mi aspettavo di più. Certo mettere insieme un adattamento Lego di un unico film, benché di livello, oltretutto già dedicato ai Lego stessi, non è facile. Non è facile perché manca il materiale per condire di sbloccabili e di livelli i solitamente corposi giochi della serie. In ogni caso, mi è sembrato di ritornare a giocare i titoli TT prima del salto di qualità avvenuto a metà della scorsa generazione di console.

GRAFICA:8.5Piacevole sorpresa, in particolare su next-gen dove tutto è più brillante e definito.
SONORO:8Doppiaggio originale per la maggior parte, ottimi motivetti.
GIOCABILITà:7La base è buona, se non poco innovativa. I cambi di level design fatti sono discutibili.
LONGEVITà:6Non tanto per il numero discreto di ore, ma per il ritmo blando e il continuo allungamento del brodo.
VOTO FINALE7
PRO:- Colorato e spensierato
- Cattura l'essenza del film
CONTRO:- Manca l'open world
- Troppo lineare
- Un passo indietro come struttura
LEGO Marvel Super Heroes ( Wii U )L'ultimo titolo Lego, di ben altro spessore. Anche questo disponibile per PS4 e X1.
LEGO The Lord of the Rings ( X360 )Il personale preferito di chi vi scrive.
SCHEDAGIOCO
Cover The Lego Movie Videogame

The Lego Movie Videogame

Scheda completa...
The LEGO Movie Videogame2014-03-04 14:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/the-lego-movie-videogame/Meraviglioso! Beh, quasi1020525VGNetwork.it