Transformers 3: Il Videogioco

Autobot e Decepticon di nuovo in lotta, chi vincerà in Transformers 3: Il Videogioco?
Scritto da Mail@ M4rCuSil 19 luglio 2011
Transformers 3: Il Videogioco Recensione

L'anno scorso siamo stati tutti sorpresi dal rilascio di Transformers: La Battaglia per Cybertron, un gioco molto valido, qualità impensabile da trovare in un titolo del genere. Raramente, infatti, giochi basati su film o serie TV si dimostrano prodotti validi, ma High Moon Studios era riuscita a sviluppare un gioco in grado di ricreare l’atmosfera degli Autobot e Decepticon, il tutto condito da azione, distribuzione e alcune buone visuali. Un gioco assolutamente raccomandato ad ogni fan della serie.


Dark Side of the Moon

Così, dopo il successo de La Battaglia per Cybertron, i ragazzi di High Moon Studios sono stati assoldati per sviluppare un tie-in dell’ultima pellicola per il grande schermo diretta da Michael Bay: Dark of the Moon (in Italia si chiamerà semplicemente Transformers 3). Il gioco è un prequel del film, ovvero non ne riprende direttamente i fatti ma racconta avvenimenti precedenti.Dark of the Moon inizia con un filmato in cui assistiamo agli eventi che si svolgono circa 3 anni dopo il secondo film. I Decepticon sono spariti e, mentre i leader del mondo sono sicuri che se ne siano andati per sempre, Optimus Prime e i suoi Autobot sentono che si stanno solo nascondendo, in attesa della possibilità di colpire. E così siamo subito lanciati in una missione dove dobbiamo indagare su strani avvenimenti in Sud America.In questo primo capitolo giochiamo nei panni di Bumblebee ed essenzialmente l’intero livello consiste in una sorta di tutorial esteso che ci spiega le meccaniche principali di gioco. Il gameplay è simile al precedente Transformers, dove alterniamo parti in forma di robot a quelle in forma veicolare.


Stealth Mode!

C'è però una differenza significativa rispetto a La Battaglia per Cybertron: è stata infatti introdotta la modalità Stealth. Essenzialmente, è una forma intermedia tra robot e veicolo, nella quale possiamo sfruttare le armi potenziate del robot e l’agilità del veicolo.Questo comporta un lato positivo e uno negativo. Sicuramente crea diversi stili di gioco all'interno di ogni livello, che possono essere giocati in modi completamente differenti. In realtà, però, ci troveremo la maggior parte del tempo a viaggiare nella forma stealth perché è di fatto la più potente; ma soprattutto in molti punti del gioco è l’unica che ci garantisce di uscire indenni dagli scontri contro i Decepticon. Sì, perché spesso rimanere nella forma di robot comporta una morte sicura, soprattutto quando i nemici ci assalgono in forze. In modalità Stealth, invece, possiamo resistere a più colpi e per giunta siamo più potenti.

La forma robot è ottima dal punto di vista offensivo e può utilizzare due armi principali, nonché eseguire mosse speciali, ad esempio un attacco a vortice. Inoltre è l’unica che può interagire con l’ambiente. Quando le cose si fanno difficili si passa alla modalità Stealth, dove abbiamo munizioni illimitate e maggiore resistenza ai danni. Questa modalità influenza anche la mobilità: piuttosto che essere un robot goffo e pesante siamo un incrocio tra una macchina e un hover, con la possibilità di muoverci in tutte le direzioni.

Durante la campagna single player impersoniamo vari Autobot e non (non vi roviniamo la sorpresa, ndr), tutti con abilità e armi differenti. Transformers 3: Il Videogioco offre circa 5-6 ore di campagna in giocatore singolo, proponendo una lunga successione di scene d’azione tenute insieme da una trama abbastanza semplice. Non per forza è un male, perché a volte è bello semplicemente sedersi e prendere a calci orde di robot di varie dimensioni, però la lunghezza ridotta dell’esperienza si sente. Oltre alla campagna per giocatore singolo, il gioco offre anche una modalità multiplayer online che comprende tre tipologie di gioco: Deathmatch, Team Deathmatch e Cattura la Bandiera. In ogni partita si può scegliere se giocare come Autobot o Decepticon e, naturalmente, ci si può trasformare in qualsiasi delle tre forme previste dal gioco.

Un ulteriore valore a questo Transformers 3: Il Videogioco viene offerto da una selezione di contenuti sbloccabili, che vanno da segmenti di video a personaggi aggiuntivi per il multiplayer. 


Diamo una lucidata a quelle carrozzerie.

Transformers 3: Il Videogioco è basato sull’Unreal Engine di Epic e come molti altri giochi basati su questa tecnologia gode di un ottimo impatto visivo. Se il primo livello è piuttosto anonimo, quelli successivi regalano delle visuali piacevoli, grazie anche alla diversità degli ambienti che andremo a visitare durante il gioco. Il problema principale è che spesso appaiono piuttosto “chiusi”. Anche quando ci troviamo a visitare montagne o giungle, siamo spesso circondati da alte muraglie di roccia. Quando invece ci ritroviamo in spazi aperti la vista è piuttosto curata. I personaggi sono ben realizzati e immediatamente riconoscibili nell’universo Transformers.

C'è comunque un problema significativo (almeno nella versione Xbox 360 del gioco): il framerate. Quando sono presenti un sacco di nemici sullo schermo, o con alcune grandi esplosioni, il framerate soffre parecchio e i rallentamenti sono evidenti. Niente di incredibilmente incisivo, però è una cosa che si nota subito in particolari situazioni. Il comparto audio comprende tutti i suoni classici dei Transformers, dall’ormai famoso suono di trasformazione a quelli delle armi, ma è il doppiaggio che aggiunge davvero un tocco di classe al gioco, perché tutte le voci (originali) contribuiscono ottimamente a ricreare l’atmosfera del mondo Transformers.


Per concludere

Sebbene siano presenti alcuni problemi, ad esempio i cali di framerate durante le sezioni più concitate, il titolo è buono e la variazione negli stili, grazie al cambio di robot ad ogni livello, contribuisce a non renderlo ripetitivo. La modalità stealth è però troppo potente rispetto alle altre e il gioco ci costringe ad utilizzare praticamente solo quella.

L’esperienza multiplayer aggiunge valore a lungo termine e nel complesso Transformers 3: Il Videogioco è un titolo divertente da giocare online, soprattutto per gli appassionati. È inoltre un ottimo modo per prepararsi alla visione del film o per rivivere qualche azione esplosiva. Solo non aspettatevi una trama profonda o una campagna particolarmente impegnativa.

COMMENTO
Mail@ M4rCuS

Un gioco sicuramente da avere per i fan dei Transformers, ma anche un buon titolo da giocare per chi si è appassionato ai film usciti o a quello in uscita. Personalmente, pur non essendo un fan sfegatato della serie, il gioco mi ha divertito ma, cosa ancor più importante, al termine di ogni livello mi ha invogliato a continuare a giocare. Perché grazie al ricambio di personaggi dopo ogni missione, il gioco ha sempre qualche elemento differente che influisce sul gameplay e che costringe a modificare la propria strategia.

GRAFICA:7Gradevole, ma i cali di framerate sono troppo frequenti.
SONORO:7.5Sono presenti tutti i suoni classici e tutte le voci originali.
GIOCABILITà:6.5Sebbene la varietà sia garantita da ben tre forme, spesso ci ritroveremo ad utilizzare solo quella stealth.
LONGEVITà:4.5Veramente troppo breve, ed il multiplayer aiuta relativamente.
VOTO FINALE6.5
PRO:- I tentativi di innovare
- Il comparto audio
CONTRO:- Campagna troppo corta
- Framerate ballerino
Transformers: La Battaglia per Cybertron ( X360 )Il gioco dei Transformers uscito lo scorso anno è di sicuro interesse per i fan che troveranno un'avventura originale tutta da scoprire.
Transformers: La Vendetta del Caduto ( X360 )Se proprio volete ricominciare da 0 la vostra visione di Transformers, allora non perdetevi anche il gioco ispirato al secondo film.
SCHEDAGIOCO
Cover Transformers: Dark Of The Moon

Transformers: Dark Of The Moon

Scheda completa...
Transformers 3: Il Videogioco2011-07-19 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/transformers-3-il-videogioco/Autobot e Decepticon di nuovo in lotta, chi vincerà in Transformers 3: Il Videogioco?1020525VGNetwork.it