Velocity 2X

Kai Tana, la nuova Samus Aran?
Scritto da Mail@ BlackDukeITAil 02 settembre 2014
Velocity 2X Recensione

Il rapporto tra Futurlab e PlayStation è stato uno dei primi a nascere nella rincorsa agli indie iniziata dall’azienda giapponese negli anni passati, ed è tuttora uno dei più interessanti. I ragazzi di Futurlab sono entusiasti, appassionati per i prodotti PlayStation, pronti a sostenerli sia col proprio software, che pubblicamente tramite i social network. Sono frequenti infatti, nella timeline Twitter di Futurlab, i riferimenti ai vari Shuei, Shahid e compagnia, con tanto di caricature in perfetto stile Velocity che i due boss Sony hanno prontamente adottato come avatar personali. Velocity, dicevamo, sicuramente il titolo più noto di Futurlab, oltre ai vari Surge Deluxe e Coconut Dodge, simpatici ma sicuramente meno ambiziosi. Siamo ora di fronte al seguito diretto delle avventure a tutta velocità del Tenente Kai Tana, un titolo al quale i ragazzi in questione hanno lavorato con tanta passione nel corso degli ultimi anni, e che punta non solo ad essere la loro miglior opera, ma anche qualcosa di più…


La velocità è tutto

Velocity 2X, disponibile su PlayStation 4 e PlayStation Vita, naturalmente in Cross-Buy e Cross-Save, riprende ciò che ha fatto grande l’originale Velocity, tanto apprezzato dalla fanbase di PSP prima e PS Vita poi, potenziandolo e fornendogli qualche interessante aggiunta. Per chi si fosse perso l’originale, stiamo parlando di uno sparatutto bidimensionale a scorrimento (verticale) in perfetto stile sci-fi che, tra laser, bombe, teletrasporti e quant’altro propone un gameplay con alla base una velocità e una prontezza di riflessi quasi da crampi alle mani. Stiamo parlando di un titolo non semplice, pensato soprattutto per chi ama il genere e le sfide di un certo livello, sostanzialmente per un gruppo di appassionati. Nei panni del redivivo Tenente Kai Tana, donna tosta dalla folta chioma bionda, anche in Velocity 2X ci troveremo davanti ad una serie di livelli sempre più difficili (50 in totale), nei quali allenare i propri riflessi oculo-manuali, con l’obiettivo di fermare i malefici piani dell’Impero Vokh e tornare a casa sani e salvi. Ritroviamo anche le diverse tipologie di missione viste nel primo episodio, con livelli dove il tempo sarà il principale avversario, altri dove sarà fondamentale salvare i prigionieri catturati, altri ancora dove affronteremo svariati nemici sul nostro percorso, più simpatici minigiochi da sbloccare all'interno di tali livelli raccogliendo particolari bonus. La trama, piuttosto snella, viene presentata prima e dopo i livelli attraverso brevi sequenze di disegni sottotitolati, realizzati con cura seguendo il classico stile Velocity.

Se il gameplay a bordo dell’astronave (il Quarp Jet) è sostanzialmente rimasto invariato (a parte qualche nuovo potenziamento), la grande novità di questo Velocity 2X sta nella possibilità di impersonare direttamente la letale protagonista anche in sezioni platform in perfetto stile Metroid. Anche in questi frangenti il ritmo di gioco rimane piuttosto elevato, potendo contare su svariate abilità che, pur non allontanandosi da quanto espresso a bordo dell’astronave, forniscono un po’ di varietà all’azione. All’interno dei livelli, pertanto, sarà richiesto di atterrare in punti prefissati per scendere a piedi e attivare vari interruttori con le proprie mani, per poi risalire il più in fretta possibile sulla propria fida astronave. Il cambio di gameplay è piacevole, fornendo una ventata d’aria fresca nel bel mezzo dei livelli, ma è chiaro che qualcosa da sistemare, nelle sezioni appiedate, c’è ancora, con qualche abilità inizialmente un po’ complessa da utilizzare che rischia di spezzare il ritmo alla base dell’esperienza di Velocity. Non vi aspettate nemmeno livelli complessi da metroidvania duro e crudo, Velocity 2X propone solo un accenno, ma comunque interessante. Altra piccola-grande novità è rappresentata dai boss fight, assenti nell’originale Velocity e ora introdotti nel seguito, che in alcuni casi uniscono entrambe le componenti di gioco, sparatutto e platform.


Un concentrato di tecnologia

Tanti titoli indie fanno dello stile grafico uno dei loro principali punti di richiamo, e Velocity non è mai stato da meno. Il bellissimo stile bidimensionale graziato da un pizzico di cartoon splende ancora di più nel seguito, con bellissime tavole fatte a mano che introducono la trama e un comparto tecnico che esalta lo stile complessivo dell’opera: stiamo ovviamente parlando di una risoluzione a 1080p per PS4 e nativa per PS Vita, entrambe a 60 fotogrammi per secondo, fondamentale per la rapidità richiesta dal gameplay. Oltre a ciò, troviamo tutta una serie di artifizi tecnici dai nomi altisonanti come illuminazione dinamica, effetti particellari, sovrapposizione di parallasse ed effetti visivi post-elaborazione che rendono questo Velocity 2X una vera gioia per gli occhi, sia su PS4 che su PS Vita. Affianco al comparto tecnico, mai in discussione, troviamo anche una colonna sonora (qui la trovate completa) ed effetti sonori di ottimo livello, capaci di creare ancora più atmosfera. Il risultato complessivo è da applaudire, dimostrando ancora una volta il talento e la visione artistica dei ragazzi di Futurlab.


Pronti al decollo, a massima velocità!

Velocity è stato un piccolo successo per Futurlab: grazie al PlayStation Plus in molti hanno potuto scoprire il loro titolo e diventare appassionati delle loro produzioni. Anche Velocity 2X sarà disponibile gratuitamente e sin dal lancio per tutti gli utenti Plus armati di PS4 o PS Vita, ma ciò non sminuisce il valore complessivo dell’opera, che meriterebbe (e merita tuttora, per i non abbonati) l’acquisto di per sé. Nei ragazzi di Futurlab c’è tanta passione, e fortunatamente anche tanto talento, per poter splendere di luce propria.

COMMENTO
Mail@ BlackDukeITA

Velocity Ultra era praticamente perfetto per Vita: gameplay veloce, divertente ed impegnativo, il tutto tra le proprie mani. Velocity 2X ribadisce il concetto, ma anche su PlayStation 4 il risultato è davvero eccellente. I ragazzi di Futurlab sono assolutamente da tenere d’occhio.

GRAFICA:9Ottimo stile e altrettanto ottima realizzazione tecnica, sia su PS4 che su PS Vita.
SONORO:9Effetti sonori in linea con la presentazione visiva. Cuffie consigliate!
GIOCABILITà:9Perfeziona quanto visto in Velocity Ultra, e le sezioni da metroidvania sono un buon diversivo.
LONGEVITà:8.550 livelli con un buon livello di sfida, tanti collectibles e classifiche online. Rigiocabilità garantita per chi punta all’oro.
VOTO FINALE9
PRO:-Gameplay veloce e frenetico
-Nuove sezioni platform
-Ottima realizzazione tecnica
CONTRO:-Qualche nuova abilità non sempre riuscita
-Prezzo non super, ma è gratis per gli utenti Plus
Resogun ( PS4 )Astronavi che sparano e fanno macelli, ecco un altro splendido esempio.
Surge DeluxeL’ultima di Futurlab è un puzzle game dai ritmi frenetici.
SCHEDAGIOCO
Cover Velocity 2X

Velocity 2X

Scheda completa...
Velocity 2X2014-09-02 18:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/velocity-2x-46952/Kai Tana, la nuova Samus Aran?1020525VGNetwork.it