WRC Powerslide

Micro Machines all'italiana
Scritto da Mail@ mattscannail 11 marzo 2013
WRC Powerslide Recensione

Direttamente dalla nostra connazionale Milestone, arriva in questi giorni su Playstation Network e Xbox Live MarketplaceWRC Powerslide, un nuovo racer arcade molto particolare, dotato della licenza del mondiale di rally, ormai da anni prerogativa dello studio di sviluppo milanese.Dimenticate i normali episodi di WRC, troppo seriosi e simulativi, ma dimenticate anche titoli come Burnout e Motorstorm: Powerslide ha una figura paterna neanche troppo velata o nascosta, incarnata nella storica serie di Micro Machines, adorabili giochi usciti principalmente negli anni '90.Ricordate tutti le Micro Machines vero? Quelle geniali macchinette giocattolo tanto di moda qualche tempo fa, quelle del Camper gigante, gli elicotteri, le navi, le Ferrari...beh tantissimi di voi conosceranno anche le loro avventure videoludiche, spaziate da NES a Gameboy, senza dimenticare Playstation e Nintendo 64, fino agli ultimi e meno ispirati capitoli di inizi 2000.La ricetta di MM era semplice: visuale dall'alto, gameplay immediato ma non superficiale, quattro veicoli (di solito autovetture ma anche motoscafi e aerei hanno fatto qualche comparsata, ndr) in competizione tra loro, immersi negli ambienti di gioco più disparati. Si poteva gareggiare infatti su tavoli della colazione, spiagge, prati e scrivanie, schivando matite, biscotti e pozze d'acqua.La formula di gioco era davvero spassosa e ancora oggi attuale, tanto che Milestone ha deciso di omaggiare a suo modo i vecchi mini-capolavori Codemasters con questo WRC Powerslide.Certo non ci troveremo davanti i bizzarri luoghi o veicoli degli originali, ma le vicinanze con la serie dedicata alle macchinine Hasbro sono numerose: in Powerslide troviamo quattro vetture da rally a sfidarsi sulle piste del mondiale WRC, comandate da un layout di comandi semplicissimo ma sorprendentemente profondo, il tutto visto come se osservassimo la tenzone da un elicottero.Lo splendido motore grafico di WRC 3 poi affresca un quadro non solo divertente e efficace, ma persino bellissimo da vedere. Non sarà il titolo più dettagliato che potreste incontrare, ma in movimento fa il suo effetto notevole ed è un piacere vedere aprirsi davanti a noi gli splendidi paesaggi del mondiale, dalle vette innevate di Montecarlo ai colli sardi, passando per le pianure portoghesi e quant'altro.


Con una spolverata di Mario Kart...

Sfide immediate, sportellate e derapate quindi, mentre si seguono i 24 stage speciali del WRC, ma il sistema di guida messo su dai nostri amici milanesi non è da sottovalutare. A differenza della maggioranza dei titoli arcade di questo tipo, non potremo affrontare i tracciati a gas sempre spalancato, ondeggiando di qua e di là con la nostra DS3, seminando gli avversari in un battibaleno, no signore. Non siamo in presenza di un Forza Motorsport o di un Gran Turismo, ma anche qui ogni curva dovrà essere presa in seria considerazione e approcciata con la giusta quantità di freno, freno a mano, acceleratore o traiettoria per scalare le leaderboards online. Servirà perciò esperienza e concentrazione anche solo per battere i piloti della CPU, davvero ostici (non per niente la difficoltà è settata su Facile di default, ndr), per non dire delle partite online via Xbox Live (o PSN).A rimescolare le carte in tavola arrivano poi i power-up, ormai sdoganati dal limbo dei kart racer e portati nel mondo delle corse realistiche dopo Blur e Split/Second. In WRC Powerslide troviamo versioni modificate di vecchi classici come il missile a ricerca, il malus per il primo in classifica e l'invincibilità momentanea, tutti ripensati in chiave rallystica. Troviamo quindi nuvolette dell'impiegato, clacson potenziati e scariche di NOS alla Need For Speed Underground (non so voi, ma ci piacerebbe un sacco un terzo episodio, ndr). Menzione va fatta per il potere più ispirato e letale: la nube di polvere, in grado di far perdere completamente di vista il circuito per qualche secondo agli inseguitori.I power-up, aggiunti a un motore fisico che gestisce le collisioni distruggendo gradualmente il nostro bolide, saranno gli elementi di disturbo nelle gare. Nel caso non siate fan né degli 'uni né delle altre, basterà escluderli dal menu principale del gioco e concentrarvi solo sulla guida sportiva.Una strana topica però: collisioni e armi sono legate indissolubilmente allo stesso destino, non è possibile disattivarle separatamente. Milestone, realizzate una piccola patch vi prego: va bene non usare i power-up, ma passare attraverso alle macchine rivali è abbastanza inquietante e confusionario.


...e Sébastien Loeb

Stando a quantità di contenuti e opzioni, per 15€ WRC Powerslide offre un pacchetto solamente decente. La licenza completa della WRC ci dona come detto 24 splendide piste ambientate in tutte le tappe del mondiale rally, dalla durata media di tre minuti l'una, un numero più che discreto. Così come discreti sono i numeri delle squadre e dei piloti, ben 53 crew ispirate ai piloti reali (Loeb, Solberg e compagnia bella), dotate di 12 modelli di auto diversi e divise in tre classi.Il problema è che si potrà unicamente giocare a semplici gare con quattro contendenti, o in singolo oppure in multiplayer online. Non ci sono modalità aggiuntive, non ci sono mini-giochi, non c'è – gravemente – la possibilità di giocare in tanti sullo stesso divano in split-screen.Il supporto al gioco in rete è ben fatto, con leaderboards e sale d'attesa, ma molto essenziale. Partite veloci, personalizzate, con al massimo la chance di escludere i power-up. Un po' poco, sinceramente. Stiamo però parlando di un titolo DD non troppo costoso (anche se a 10€ forse avrebbe fatto più fortuna), quindi possiamo anche soprassedere.WRC Powerslide è quindi un successo: riesce a riportare alla mente i vecchi fasti delle Micro Machines, aggiungendo un motore grafico sensazionale e una giocabilità immediata ma soddisfacente, pad alla mano. Mancherà forse di un po' di longevità per diventare un must, ma ve lo consigliamo senza remore, anzi meglio, freni.Con anche un bel po' di orgoglio nazionale, che non fa mai male.

COMMENTO
Mail@ mattscanna

Se devo essere sincero, WRC Powerslide è – dai tempi di Mario Kart 7 – il gioco di corse che mi ha divertito di più. Adoravo i titoli Micro Machines e, seppur abbia un interesse davvero scarso per il rally, ho adorato allo stesso modo questo intelligente giochetto made in Italy.

GRAFICA:9Bellissimo, paesaggi magnifici.
SONORO:7Musica rock e buoni effetti.
GIOCABILITà:8.5Mario Kart e Gran Turismo dormono sonni tranquilli, ma intanto WRC Powerslide diverte davvero.
LONGEVITà:6.5Piste e auto in abbondanza, non possiamo dire lo stesso delle modalità di gioco.
VOTO FINALE8
PRO:- Licenza del mondiale rally
- Immediato e divertente
- Sportellate e armi
CONTRO:- No multi locale
- Vi stuferete, un giorno neanche troppo lontano
MicroMachines V4 ( PS2 )L'ultimo esponente della geniale serie.
WRC: FIA World Rally Championship 3 ( PS3 )Se volete invece la simulazione.
SCHEDAGIOCO
Cover WRC Powerslide

WRC Powerslide

Scheda completa...
WRC Powerslide2013-03-11 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/wrc-powerslide/Micro Machines all'italiana1020525VGNetwork.it