Star Wars VII: Il Risveglio della Forza - I contenuti speciali

Oggi nei negozi! Documentari, curiosità e i retroscena dell'opera magna di J.J. AbramsScritto da Matteo "Scanna" ScannaviniMail@ mattscannail 13 aprile 2016
Star Wars VII: Il Risveglio della Forza - I contenuti speciali Speciale

Star Wars Episodio VII per me è stato come un buon vino. Certamente godibile appena gustato, ma diventato ottimo con il tempo, a partire dalla seconda visione. Posso comprendere alcune delle critiche (in un mare di consensi vorrei rimarcare) che gli sono state rivolte, per carità, ma la carica emotiva e la maestria artistica di così tante sequenze del lavoro di Disney e Abrams mi sono davvero entrate nel cuore. Avete presente quel brividino e quella pelle d'oca che vi viene rivedendo le scene più epiche del vostro film preferito? Ecco, quando passo dal Disney Store e proiettano il finale girato in Irlanda, non riesco a non emozionarmi.

Così, l'uscita del Blu-ray Disc e del DVD di Il Risveglio della Forza non può che non risvegliare anche la mia curiosità di fanatico di Star Wars e collezionista di film di fantascienza: oggi infatti arriverà nei negozi di tutta Italia il blockbuster Disney, con tanto di edizione speciale Steelbook e una marea di contenuti speciali, al di là dei dischi che comprendono ovviamente la pellicola in alta definizione e audio in lingue multiple.

Grazie a Disney Italia perciò, è stato davvero fantastico poter vedere e rivedere ora le avventure di Rey, Finn e della vecchia guardia di Star Wars, riscoprendo tantissimi di quei dettagli che mi erano sfuggiti al cinema, tipo le strane creature del bar di Maz Kanata o le scene della distruzione dei pianeti della Repubblica, cercando – inutilmente - di carpire quei segreti sui quali ci continueremo ad arrovellare fino alla release di Episodio VIII.


Un Viaggio Cinematico

Non è mai facile giudicare una release in home video, dopo aver già espresso la propria opinione sul contenuto principale del disco, un parere slegato dalla qualità della pellicola e concernente solo qualità e addizioni di questa particolare edizione. Se qualità visiva e audio possono essere – in veri rari casi – dei fattori fondamentali, al giorno d’oggi e per produzioni di questo livello, è davvero difficile essere delusi in questo campo. Star Wars: Il Risveglio della Forza non fa differenza, offrendo un’esperienza finemente cesellata, certo non all’altezza di un bel cinemino IMAX ma capace di spremere fino in fondo quei bei televisoroni 60” della Sharp che ormai tutti avrete in casa, vero? 

A questo punto, per darvi un giudizio definitivo sul Blu-Ray di Episodio VII non resta che concentrarsi sulla quantità e qualità dei contenuti speciali inclusi nella confezione, vera e propria chicca ed elemento molto atteso da parte della quasi fanatica fanbase del brand, della quale faccio orgogliosamente parte. Anche qui tuttavia non è poi così semplice poter distinguere la portata e l’incisività di alcune di queste clip, nelle quali a volte scopriamo storielle come “Il nuovo bagno installato dalla Pixar durante le riprese di Cars 2” o “Come abbiamo realizzato le unghie dei piedi di Shrek”. Sì, me li sono fortunatamente inventati questi video, ma a volte ci si va abbastanza vicino.

Meno male che – togliendomi le castagne dal fuoco – per spingervi ad acquistare Il Risveglio della Forza in home video mi è bastato il primo, fantastico e profondissimo contenuto: il documentario making of chiamato “I Segreti de Il Risveglio della Forza: Un Viaggio Cinematico”.Un Viaggio Cinematico presenta in capitoli, dalla durata complessiva di poco più di un’ora, tutto il certosino lavoro svolto dal regista J.J.Abrams, da sceneggiatori e da produttori, per ideare, realizzare e distribuire Episodio VII. Oltre a scoprire la genialità e genuinità di Daisy Ridley (Rey) e del simpaticissimo John Boyega (Finn), in aggiunta a quei vecchi volponi di Hamill, Fisher e Ford, il documentario è uno splendido omaggio che attesta l’impegno del team e del cast nel portare in vita un nuovo Guerre Stellari tanto fedele all’originale. 


StarService

Nonostante l’ammirazione che ne consegue tuttavia, l’immane quantità di lavoro messa anche nel replicare dettagli come i piccoli stickers presenti sulla carlinga del Millennium Falcon o la mole di persone impiegate nel progetto riportate dai tempi della trilogia originale, mi ha dato di cui pensare. Ora davvero capisco perché in alcuni elementi il film sia stato percepito fin troppo “uguale” a Una Nuova Speranza o alla trilogia partita nel ’77 in generale: la maniacalità e reverenza con la quale Abrams e soci hanno lavorato al progetto ne ha forse in parte inficiato l’originalità. 

È perfetto esempio di ciò un dialogo tra Abrams stesso e lo sceneggiatore Kasdan, nel quale i due discutono proprio della scena nel locale di Maz Kanata e di come sia un omaggio ovviamente alla “Cantina” di Mos Eisley. Abrams infatti esclama “A volte abbiamo pensato come avendo la nostra versione della cantina avremmo forse seguito troppo pedissequamente quanto successo nell’originale, ma se non l’avessimo fatta, altrettanto i nostri fan ci avrebbero chiesto dove fosse, quindi l’abbiamo inclusa”. Il Risveglio della Forza è così uno splendido film, ma è ormai altrettanto chiaro che sia anche pieno zeppo di “fanservice” e riferimenti inseriti solo per accontentare i fan di vecchia data. Non che si tratti di un male, anzi. 


Ora saprete tutto. Tutto.

Non solo il Making Of, il pacchetto di Star Wars VII offre una buona quantità di altri contenuti speciali, alcuni davvero interessanti, altri curiosi e persino qualche risata. Si va dalle origini ed ideazione di BB-8 alla ricreazione dello scontro tra Kylo e Rey nella neve, passando da una feature dedicata alla nascita delle tante bizzarre creature presenti nel film e da un approfondimento sulla colonna sonora di John Williams, senza dimenticare l’emozionante momento che ha visto Mark Hamill leggere per la prima volta il copione davanti all’intero cast riunito.

L’unico elemento invece, oltretutto probabilmente il più atteso alla vigilia, che delude decisamente in Star Wars – Il Risveglio della Forza in DVD e Blu-ray è senza dubbio la raccolta delle scene eliminate. Si tratta infatti di una manciata di sequenze (a volte anche non del tutto elaborate in post produzione o mancanti di elementi grafici e sonori) dalla durata totale di cinque o sei minuti, le quali non aggiungono davvero nulla o quasi all’intreccio del film. Fan di Star Wars: adunata. Il Risveglio della Forza è così pronto ad infilarsi nei nostri lettori o nelle nostre console a partire da oggi e il vostro Scanna non può far altro che invitarvi a portarlo a casa. Se poi siete stati tra quelli che hanno preferito addirittura La Minaccia Fantasma o L’attacco dei Cloni a Il Risveglio della Forza, vi invito a ripensare a scene come quella di Anakin che dice di odiare la sabbia o la “mozione di sfiducia per la leadership del cancelliere Valorum”, rinsavire e anche voi sborsare l’obolo per questo film. Vi potrei perdonare per le vostre precedenti eresie.

SCHEDACINEMA
Cover Star Wars: Il risveglio della Forza

Star Wars: Il risveglio della Forza

  • Produttore: Bad Robot, Lucasfilm, Walt Disney Pictures
  • Distributore: Walt Disney Studios
  • Interpreti: John Boyega, Daisy Ridley, Oscar Isaac
  • Anno: 2015
  • Genere: Fantascienza
  • Regia: J.J. Abrams
  • Durata: 136'
Scheda completa...