Pokémon Sole e Luna: sognando il futuro

Sogni e speranze sui nuovi episodi della storica serie NintendoScritto da Giacomo Quadrioil 01 giugno 2016
Pokémon Sole e Luna: sognando il futuro Speciale

Non vi negherò che per un lungo periodo mi ero davvero stancato della serie Pokémon. Le innovazioni venivano introdotte con il contagocce, il design dei mostriciattoli diventava sempre più arzigogolato e il comparto grafico non mi stupiva affatto. Fortunatamente però, con l’arrivo di Pokémon X e Y Game Freak ha finalmente deciso di fare il grande salto verso un motore grafico completamente tridimensionale modificandone addirittura il gameplay grazie all’introduzione delle mega evoluzioni. Una ventata d’aria fresca che ha convinto più di qualche fan della serie, anche se all’eccellenza di Oro ed Argento si era ancora parecchio lontani. Con l’annuncio di Pokémon Sole e Luna ed il conseguente rilascio delle prime immagini e video ho nuovamente esultato per la produzione Nintendo nel giro di pochi anni. Il motivo? Sembra che questa volta le novità introdotte potrebbero essere addirittura maggiori di quelle apportate da X ed Y, interessante non trovate? Certo, non c’è ancora assolutamente nulla di sicuro, ma in questo articolo vi racconterò un po’ le speranze, i desideri, le previsioni di un vecchio nerd amante dei Pokémon quale sono. 


Generazione tutta nuova

Della nuova generazione di Pokémon abbiamo visto davvero poco, giusto i tre starter ed i due principali leggendari. La direzione artistica scelta in X ed Y mi era personalmente piaciuta al punto che la considero decisamente più ispirata di quanto fatto in Diamante e Perla e nei due Nero e Bianco. Voglio proprio sperare che anche per Sole e Luna continuino sulla medesima strada, scegliendo linee più morbide e meno arzigogolate, quindi più in armonia con le prime tre generazioni, piuttosto che realizzare creature che sembrano provenire direttamente dall’universo Digimon. Le mie speranze però non finiscono di certo qui: ciò che è mancato davvero ad X ed Y sono proprio i leggendari, solo tre gli inediti, e mi piacerebbe molto vedere Game Freak al lavoro su un nuovo terzetto all’altezza dei cani leggendari Entei, Suicune e Raikou. La quantità generale invece non mi preoccupa poi troppo, i circa 70 della sesta generazione bastavano ed avanzavano e se un numero più limitato significa miglior qualità allora ben venga!


Più personalizzazione ed uno sguardo al passato

Rubino Omega e Zaffiro Alpha avevano introdotto le bellissime basi segrete mentre X ed Y la personalizzazione del proprio avatar. In Sole e Luna sarebbe fantastico vedere queste due feature insieme, magari ulteriormente espanse per donare possibilità tutte nuove ai giocatori. Se si parla di personalizzazione però a me viene in mente anche un’altra cosa: perché non consentire di aggiungere note alla mappa del mondo così da agevolare l’esplorazione? Guardando al passato invece, tra le cose che mi piacerebbe veder ritornare ci sono senza ombra di dubbio i minigiochi, che donavano quel pizzico di brio ai primi episodi della serie, così come la possibilità di creare pokéball dalle bacche o ancora la mitica zona safari. Presente già agli albori di Rosso e Blu, la zona safari ha assunto negli anni molteplici forme non sempre soddisfacenti e la migliore, ad oggi, rimane chiaramente quella originale. Son davvero curioso di sapere cosa si inventerà Game Freak questa volta, una vasta “riserva naturale” nella quale catturare rari pokémon potrebbe essere un’ottima idea, magari con addirittura un leggendario nascosto nei meandri più profondi dell’area! 

Oro ed Argento si possono considerare titoli unici nel loro genere perché riunivano all’interno di un unico capitolo ben due regioni da esplorare con i rispettivi otto capi palestra. Una simile trovata non è più stata ripetuta negli anni e questo è in assoluto l’elemento che più mi piacerebbe veder ritornare; a questo punto però che mappa andare a riproporre? Se dovessero seguire la tradizione direi Kalos da X ed Y, ma anche Hoenn di Rubino e Zaffiro potrebbe essere una buona scelta viste le somiglianze con la nuova Alola


Uno stile grafico tutto nuovo e…

Visionando il primo trailer ufficiale in molti di voi si saranno accorti che lo stile grafico adottato è molto diverso rispetto a quanto visto nelle precedenti due iterazioni per Nintendo 3DS. Il motore grafico è ancora totalemte tridimensionale ma al posto del super deformed e stilizzato gli sviluppatori hanno scelto di virare verso personaggi ed ambienti più verosimili e dettagliati. La telecamera poi segue in maniera dinamica i movimenti del protagonista e durante i combattimenti sembra che l’allenatore sia finalmente sempre presente a schermo. 

Il comparto narrativo non è mai stato un punto forte della serie, ma che succederebbe se finalmente Game Freak curasse in maniera più attenta anche ciò, magari facendo tornare addirittura lo storico Team Rocket? Sì sì, lo so, sto correndo un po’ troppo con la fantasia, ma spero con tutto me stesso che per gli ultimi capitoli su Nintendo 3DS l’azienda giapponese voglia dare il meglio di sé e salutare la console con una produzione da 10 e lode!

SCHEDAGIOCO
Cover Pokémon Sole - Luna

Pokémon Sole - Luna

Scheda completa...