Game Of The Year 2010 Nintendo DS

Shin Game of the Year Shougeki DS: Scribblenauts-henScritto da Matteo "Scanna" Scannavini & Vincenzo "Vinz" Petrassiil 04 gennaio 2011
Game Of The Year 2010 Nintendo DS Speciale

Nonostante il continuo e incredibile successo di vendite, Nintendo DS, ormai incarnatosi in ben quattro forme diverse (originale, Lite, i, i XL) sta per passare il testimone al suo successore, quel Nintendo 3DS in arrivo la prossima primavera e che già attendiamo con impazienza. DS non andrà sicuro in pensione dopo questo ottimo 2010, basti pensare a titoli come Okamiden e i nuovi Pokèmon (il ritorno dei mostriciattoli tascabili avverrà anch'esso in primavera) Bianco & Nero che ci attendono nei prossimi mesi, ma è ovvio che l'attenzione di Nintendo e delle altre case si sposterà giocoforza sulla piattaforma a tre dimensioni d'ora in avanti.

Nonostante il futuro ormai segnato, DS ci ha regalato numerose perle quest'anno, pur se da ricercare con il lumicino nel mare, anzi oceano, di produzioni low-budget o dirette ad un pubblico casual, come i milioni di cloni di Brain Training o programmi per imparare l'inglese. A parte questo software (difficile chiamarli giochi), abbiamo comunque visto ritornare brand importantissimi, assenti da anni o al loro esordio su DS come Dragon Quest e Golden Sun, entrambi riaffacciatisi sul mercato con GDR di ottimo livello, oltretutto il genere che continua a vivere più florido degli altri sui nostri due schermi, grazie anche a titoli come Final Fantasy: The 4 Heroes of Light. Il 2010 è stato anche l'anno della nostalgia per molti di noi “ex-adolescenti”, in quando abbiamo potuto rimettere piede nel continente di Johto con i remake degli storici Pokèmon Oro e Argento e Sonic Colours ha riportato alla mente vecchie avventure passate col porcospino blu in tempi andati. Per finire la carrellata, spazio all'originalità con l'ultimo Wario Ware e lo splendido Super Scribblenauts, giochi che potrebbero esistere - e fortunatamente esistono - solo su Nintendo DS, per la loro forte simbiosi con la console.

 Un 2010 quindi da sufficienza piena, specialmente per i giochi di ruolo, ma si è sentita la mancanza di nomi di spessore come Mario, Zelda e Metroid per renderlo ottimo.

3° Classificato: Dragon Quest IX

Aspettato trepidamente da tutta la fanbase e dai possessori della console, Dragon Quest IX di Level 5 si è affermato come un ottimo esponente della ventennale saga che più fa impazzire i giapponesi, che ha trovato grandissima espressione in quell’ottavo episodio uscito su playstation 2 nel 2005, giungendo persino da noi europei ancora alieni a questa produzione d’alto livello. Nei panni di un celestiale decaduto, tocca a noi il compito di recuperare i nostri vecchi poteri e anche dei miracolosi frutti perduti di un sacro albero sparsi per il mondo, finendo persino a salvarlo dall’ennesima tragedia durante l’arco finale della storia.

Implementando diverse innovazioni nella serie come i mob visibili sulla mappa, DQIX delude per il party ora ridotto a personaggi creati dal giocatore per riempire posti vacanti (perdendo così un po’ di profondità che invece mostrava il capitolo precedente coi suoi protagonisti bene o male funzionanti alla vicenda narrata) compensando però con un valido Job System per personalizzare i propri eroi. Mosso da un engine molto curato nei modelli 3D e impreziosito dal chara di Akira Toriyama, DQIX delude un po’ anche nelle musiche poco incisive e dimenticabili, mentre invece la longevità risulta immensamente lunga per via delle tante missioni secondarie, labirintici antri nascosti e da scovare tramite mappe, contenuti scaricabili e il multiplayer che addolcisce l’amara pillola del party anonimo. Fiabesco e ben realizzato, è consigliato ai fan della saga oltre quelli del genere che non disdegnano setting classici.2° Classificato: Golden Sun l'Alba Oscura

Dopo 7 anni, ritorna il classico GDR sviluppato da Camelot, erede di uno dei titoli più importanti del periodo Game Boy Advance. I fan della serie sentiranno l'aria di casa: tutto ricorda e si ispira alle vicende e al gameplay dei due giochi originali, dalle musiche, ai menu, al battle system e, sfortunatamente, anche ai piccoli difetti. La trama, ambientata nel mondo di Weyard 30 anni dopo gli eventi di “L'era perduta”, ci vede seguire le vicende dei figli di Isaac, Gareth, Jenna e compagnia, i quali erediteranno non solo i poteri dei genitori, ma anche l'ingrato compito di salvare il mondo ancora dalla minaccia dell'alchimia. Dotato di musiche e impatto visivo notevoli, un mondo variopinto e gigantesco da esplorare, Golden Sun l'Alba Oscura potrà deludere alcuni per la lunghezza dei suoi dialoghi e la – saltuaria – inconsistenza dell'intreccio, ma resta un gioco di ruolo solido, divertente e profondo, godibile per tutti,ma in fondo destinato in maniera particolare a chi ha già dedicato decine di ore della sua vita a finire i due capitoli per GBA. Un tuffo al cuore.

Game of The Year 2010: Super Scribblenauts

Golden Sun, Pokèmon e Dragon Quest sono certamente tre splendidi giochi di ruolo, ma Super Scribblenauts è semplicemente IL gioco per Nintendo DS da avere in questo momento. Nella sua apparente semplicità, lo stile grafico cartoonesco e l'originalità che sprizza da tutti i pori, il lavoro 5th Cell e Warner Bros. Interactive incarna perfettamente lo spirito e la vitalità di una console come quella portatile della Grande N, poco interessata a texture fotorealistiche, 3D, Dolby Surround o server online, ma molto interessata al divertimento, il fine originale dei videogames, spesso dimenticato. Vedere scaturire qualsiasi oggetto desideriamo dal nostro pennino, vettore delle più disparate voglie della nostra mente, non ha semplicemente prezzo e potremmo perdere ore solamente a dare il via libera alla nostra fantasia nella schermata che segue i titoli, ma oltre a quella esistono più di 120 geniali livelli da affrontare ed enigmi da risolvere. L'aggiunta degli aggettivi alla formula di Scribblenauts originale, oltre al perfezionamento dei comandi (è ora possibile muovere Maxwell anche tramite i tasti) ha chiuso il cerchio e regalato alla comunità DS un vero must-have.

In effetti, da oggi, non attendiamo altro che uno Scribblenauts 3D su Nintendo 3DS, per poter quasi toccare con mano le nostre creazioni, i nostri Libri Arcobaleno Volanti, i nostri Orsi Furiosi Minuscoli o i nostri Brachiosauri Gentili Eleganti. Super Scribblenauts, un GOTY meritatissimo.

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...