Xbox @ E3 2016

Greatest lineup in Xbox History...Scritto da Francesco "Zio Gigietto" Paternesiil 09 giugno 2016
Xbox @ E3 2016 Speciale

Lo scorso anno Microsoft ce la mise tutta a contrastare l’acerrima rivale Sony, tramite una presentazione abbastanza coinvolgente ma che, più di ogni altra cosa, ha mostrato progetti tanto convincenti quanto realizzati entro la fine dell’anno, con l’uscita di Halo 5, Forza Motorsport 6 e Rise of the Tomb Raider tutte nel periodo prenatalizio del 2015. Nonostante ciò, sono ancora tante le cartucce che Phil Spencer e soci hanno in serbo per i giocatori, soprattutto alla luce del fatto che i preparativi per la conferenza sono cominciati a Dicembre dell’anno scorso: è quindi arrivato il momento di immaginare tutto quello che la casa di Redmond ha in serbo per la conference losangelina dell’E3 e il futuro di Xbox One.

Sul fronte delle esclusive, uno dei giochi presenti al 100% sarà Gears of War 4: il nuovo capito della storia saga creata da Epic Games ed ora in mano a The Coalition si è già fatta vedere sulle nostre console grazie alla beta pubblica svoltasi nell’ultima settimana di Aprile. La kermesse di Los Angeles sarà dunque un momento perfetto per mostrare novità sul gioco e osservare i progressi fatti in vista del rush finale prima della pubblicazione, già fissata all’11 Ottobre di quest’anno. Sempre a proposito di esclusive interne, ci sembra già di sentire i primi rombi di motori di Forza Horizon 3, nuovo capitolo dello spin-off open world del celebre simulatore di guida firmato Turn 10. Se infatti la tradizione di alternare tra open world e corse su tracciato è ormai una costante del marchio, l’uscita di Gran Turismo Sport non fa altro che rafforzare l’idea che un nuovo Horizon sia già nei piani di Microsoft per contrastare il celebre Real Driving Simulator di Kazunori Yamauchi. Non possono mancare poi giochi già annunciati in precedenza dalla casa di Redmond come Crackdown 3 e il suo frizzante gameplay open world,così come l’interessante RPG targato PlatinumGames Scalebound e ReCore, la nuova opera del papà di Megaman Keiji Inafune e mostrato finora solo in trailer. A chiudere le esclusive interne c’è poi Cuphead, platform dallo stile cartoon anni ’30 attesissimo tanto quanto la sua data di uscita che, ci auguriamo, avvenga entro quest’anno e comunicata in conferenza. Parlando invece di giochi multipiattaforma, Microsoft si assicurerà quasi sicuramente la presenza di DICE e il suo Battlefield 1: la storica serie EA ha optato per un setting passato ma anche poco sfruttato nel genere FPS come la Prima Guerra Mondiale e, vista la partership di Call of Duty e PlayStation, potrebbe essere l’occasione perfetta per far scrontrare i due franchise e le due console in un colpo solo. Il palco Xbox sarà poi la vetrina di un altro gioco molto atteso sempre di EA, FIFA 17: grazie agli accordi e la presenza delle Leggende FUT, è probabile che il simulatore sportivo di calcio più giocato di sempre mostrerà tutte le novità in serbo per i giocatori sotto un alone verde, nonché una nuova schiera di campionissimi che entreranno nella Hall of Fame del titolo come giocatori esclusivi dell’Ultimate Team. Infine, siamo fiduciosi nell’apparizione di altri giochi come Watch_Dogs 2, Dishonored 2, For Honor, Mafia III, Mass Effect Andromeda e Tom Clancy’s: Ghost Recon Wildlands sul palco Microsoft di quest’anno, nonché Overwatch: l’FPS competitivo di Blizzard sta appassionando milioni di giocatori e lo stesso Major Nelson, Director di Xbox Programming, ha già annunciato un evento dedicato al titolo, con dettagli ancora da chiarire.

Parallelamente alla PS4 NEO, molti rumors suggeriscono che anche Microsoft stia preparando una nuova versione di Xbox, denominata Scorpio. Finora si sa davvero poco su questo modello, però: le voci più accreditate parlano di una GPU abbastanza potente da gestire la risoluzione in 4K nativo e addirittura VR-Ready con supporto ad Oculus Rift. La scarsità di informazioni sembra legata al fatto che, prima ancora di Scorpio, Microsoft sia in procinto di lanciare una versione Slim dell’attuale Xbox One, versione che non prevede aggiornamenti a livello hardware ma che dovrebbe essere più piccola del 40% rispetto ai modelli in commercio. A tal proposito, Microsoft ha già preannunciato un taglio di prezzo di Xbox One, fissato adesso a 299€, dunque le nostre ipotesi potrebbero rivelarsi molto più concrete del previsto. Parlando invece di giochi, sicuramente possiamo immaginare annunci interessanti sula retrocompatibilità Xbox 360: oltre all’annuncio di nuovi giochi, è notizia recente che gli ingegneri Xbox abbiano risolto i problemi di compatibilità con i giochi multidisco, cosa che permetterebbe di rendere compatibili JRPG come Lost Odyssey e Final Fantasy XIII, ma anche perle come Max Payne 3 e L.A. Noire. Ci sono poi diversi titoli che dovrebbero mostrarsi al pubblico, almeno seguendo le voci che si rincorrono tra gli insider: si parla molto di Halo Wars 2, strategico di Creative Assembly dedicato allo storico franchise che, forse, sarà anche protagonista di un open beta e con supporto cross-play con PC. Passando a studi interni, sembra che Rare stia lavorando alacremente al suo Sea of Thieves, MMO piratesco che forse solcherà tanto le onde quanto il palco, ma soprattutto sembra stia preparando un Battletoads next gen. Sempre di Rare si vociferano novità su Killer Instinct: il picchiaduro sembra infatti pronto ad un nuovo aggiornamento e, tra le new entry, il più papabile sembra il Generale Raam direttamente dal mondo di Gears of War. Non dimentichiamoci però un’altra esclusiva, per quanto snobbata: Dead Rising 4. Nelle ultime ore, infatti, stanno girando nel web molte immagini dedicate al quarto capitolo della saga zombie di Capcom, anche se non è effettivamente detto che si riveli un’esclusiva vera e propria.

A onor del vero, i sogni di Microsoft sono ben pochi: al contrario della controparte giapponese, la compagnia di Redmond ha chiuso diversi studi quest’anno tra cui Lionhead che, oltre al già annunciato Fable Legends poteva avere in serbo numerose sorprese. Se proprio dobbiamo fantastichare duro, ci piacerebbe molto un ritorno al passato, ad esempio la gloriosa partnership nata tra Microsoft e Sega agli albori della prima Xbox. L’accordo permise a tanti di giocare a grandi capolavori come Panzer Dragoon, Jet Set Radio, Gunvalkyrie e Outrun 2, aiutando non poco a incrementare la qualità dell’offerta Xbox. Tornando un po’ con i piedi per terra, ci aspettiamo invece notizie sui titoli annunciati ormai tempo fa, come Phantom Dust, remake dell’omonimo titolo uscito sulla prima Xbox nel 2005 e annunciato nel 2014, anche lui sparito nel nulla. C’è poi l’incognita Rare: lo studio inglese è al lavoro sul già citato Sea of Thieves, eppure l’idea di un ulteriore titolo in sviluppo sarebbe una mossa eccellente da parte di Redmond, soprattutto alla luce delle tante ipotesi a disposizione: dallo sboccato Conker all’orso Banjo, passando anche per un Perfect Dark, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Siamo comunque contenti che, tra qualche giorno, finiremo di spremerci le meningi e sognare ad occhi aperti, lo show dell’E3 è ormai alle porte e non vediamo l’ora di raccontarvelo sulle nostre pagine.

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...