BlizzCon 2014 - Un assaggio del futuro di Blizzard

Una tre giorni ricca di spunti e novitàScritto da Edriano "edri" Cordara & Elio "Kable" Capalboil 12 novembre 2014
BlizzCon 2014 - Un assaggio del futuro di Blizzard Speciale

A volte si dimentica che tra le grandi aziende del nostro settore ci sono realtà a cui non interessa molto percorrere la propria strada parallelamente a quella della maggior parte degli esponenti che conosciamo bene. Blizzard ne è un esempio lampante, tant’è che per raccogliere l’attenzione di tutti i suoi fan ha deciso non tanto di puntare sulle classiche fiere del settore, bensì su un evento organizzato e gestito interamente da lei. Stiamo parlando della BlizzCon, una tre giorni di presentazioni, tornei, prove esclusive per i fortunati presenti e tante iniziative atte a celebrare i mondi creati da Blizzard. Sono ormai anni che l’azienda in questione organizza la sua personale kermesse e quest’anno non poteva mancare l’appuntamento. Per festeggiare la BlizzCon 2014, l’agenzia stampa che si occupa delle pubbliche relazioni in Italia per conto di Blizzard ha organizzato una speciale serata dove insieme ad altri colleghi della stampa abbiamo potuto assistere alla presentazione d’apertura in streaming, avendo così un assaggio di quello che sarà l’immediato futuro videoludico prospettato da Blizzard pur trovandoci a chilometri di distanza.


Si dia inizio allo show

Più che dell’imminente futuro bisognerebbe in realtà parlare di passato. Esatto, la presentazione tenuta dai vari esponenti di Blizzard è stata costantemente rivolta al passato, celebrando la ricorrenza dei 20 anni della serie Warcraft, nonché dei 10 anni del gioco World of Warcraft. La casa di sviluppo, però, ha fornito prove tangibili di avere anche altri importanti brand tra le mani e, in effetti, nei pochi minuti di show si sono visti quasi tutti, con l’aggiunta di qualche piccola e stuzzicante novità relativa ai titoli già in circolazione. Il tutto è iniziato, come d’altronde tutti si aspettavano, proprio con World of Warcraft, il prodotto più famoso di Blizzard, che con un video commemorativo ricorda i passi storici che la serie ha attraversato nel corso degli anni. Mike Morhaime, Presidente e CEO della società, ha colto l’occasione per ringraziare tutti i presenti in sala e per mettere a tacere alcune polemiche razziste che si sono riversate sul mondo degli eSports, e Blizzard in primis, da parte di alcune associazioni.

L’attenzione passa poi su Warlords of Draenor, l’espansione di World of Warcraft in dirittura d’arrivo, che per essere compresa appieno sarà supportata da un bel documentario, ma anche da una campagna di donazione di parte dei proventi delle vendite in favore della lotta contro Ebola; e per concludere in bellezza sul mondo di Warcraft arriva anche la conferma ufficiale del film in lavorazione. Il futuro di Blizzard passa anche dagli eSports e l’azienda di Mike lo sa molto bene dato che ha prodotto in questi ultimi anni una buona manciata di titoli che ne fanno parte. Heroes of the Storm è uno di questi, che si aggiorna con nuovi eroi come Jaina e Thrall, e nuovi campi di battaglia testabili il prossimo 13 Gennaio in closed beta.


Non solo Warcraft

Jason Chayes sale sul palco e parla di Hearthstone, snocciolando gli importanti traguardi raggiunti dal prodotto, annunciando l’arrivo della versione per tablet Android il prossimo Dicembre nonché l’inaugurazione della world championship. Il gioco di carte Blizzard avrà anche una importante espansione a breve chiamata Goblins vs. Gnomes, che metterà di fronte due esponenti storici contrapposti del mondo di Warcraft, cosa che i fan gradiranno sicuramente. Il prossimo esponente a salire sul palco è Dustin Browder, che parla di StarCraft II: Legacy of the Void, ultima espansione prevista dagli sviluppatori per tale ip prima di un periodo di pausa. Passato StarCraft arriva la sorpresa… prende parola Chris Metzen e da lì a poco il mondo ha potuto assistere al nuovo progetto in seno a Blizzard: Overwatch. Una piccola clip in computer grafica ha giusto introdotto il mondo partorito dagli sviluppatori, ma ben presto ciò ha lasciato spazio ad un trailer di gioco vero e proprio. Si tratta dunque di un FPS online con combattimenti fra squadre nelle quali troveremo eroi con poteri diversificati che daranno luogo a battaglie elettrizzanti. Certo, il mercato nel quale Blizzard vuole inserirsi è piuttosto inflazionato, però la cura nei dettagli e nel contorno tipica della software house in questione lasciano presagire al meglio. Forse vedremo presto Overwatch all’interno degli eSports?

Immagine personaggi Overwatch


Scontri al vertice

Facile, in realtà, attendersi l’approdo di Overwatch nel mondo sempre più patinato dei titoli eSports professionistici. D’altronde è stato riservato un notevole spazio al gioco competitivo anche durante i tre giorni della BlizzCon. Una scelta, quella di Blizzard, che da un lato mostra un crescente interesse per il nuovo fenomeno sempre più in espansione e dall’altro rivela la capacità della casa di sviluppo di potersi mettere in competizione diretta con teste di serie dell’ambiente professionistico come Valve e Riot. Non solo con la serie Starcraft, di cui sono state disputate le WCS Global Finals, o con le Arena Championships di Warcraft, ma anche con i due titoli più recenti, Hearthstone e Heroes of the Storm, Blizzard si prepara ad attaccare su più fronti i mostri sacri del genere come Dota 2 o League of Legends. Un insieme di ip che sembrerebbe, dunque, voler accontentare i gusti di tutti quelli che vorranno avvicinarsi al mondo degli eSports, dagli amanti della strategia a quelli degli RPG, dagli appassionati dei TCG a quelli dei MOBA, il tutto contraddistinto dalla inconfondibile cifra stilistica di Blizzard e dai personaggi storici delle sue serie videoludiche.


Uno sguardo al futuro

Una cosa è certa: per anni si era parlato dell’immobilismo di Blizzard, accusata di vivere sugli allori delle sue serie storiche proposte e riproposte in tutte le salse, ma ora abbiamo Hearthstone, Heroes of The Storm e tra poco anche Overwatch; alla faccia dell’immobilismo! Non solo, la società guarda con molta attenzione al futuro, tant’è che da sviluppatrice only PC si sta allargando al mondo mobile, florido e ricco di opportunità. La serata passata all’insegna dell’apertura della BlizzCon è stata ricca di spunti per il futuro e con l’adeguata attenzione staremo a vedere cosa accadrà al mondo Blizzard nei prossimi mesi.

Sfida ad Hearthstone BlizzCon 2014

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...