iPod Touch 6: una selezione di giochi iOS

Arriva una nuova generazione di iPod: ecco il meglio per sfruttarla sul versante gamingScritto da Giacomo Quadrioil 17 agosto 2015
iPod Touch 6: una selezione di giochi iOS Speciale

Con l’annuncio dell’iPod Touch di sesta generazione, Apple è entrata di diritto, ancora una volta, nel panorama dei dispositivi portatili fortemente indirizzati al gaming. Il dispositivo infatti viene promosso dall’azienda stessa come un’ottima piattaforma su cui giocare e questo principalmente grazie alle dimensioni ridotte, che ne facilitano il trasporto, e al nuovo hardware utilizzato, il medesimo di iPhone 6.Se siete quindi tra coloro che hanno deciso di acquistare il nuovo modello e vi state chiedendo quali siano le migliori app per sfruttarlo appieno vi trovate nel luogo giusto! In questo speciale vi offriamo delle brevi recensioni di alcuni tra i migliori titoli mobile disponibili per iOS, titoli per tutti i gusti e che accontenteranno anche i palati più esigenti.


Oceanhorn: Monster of Uncharted Seas

Il titolo sviluppato da Carnfox & Bros. si rifà ai grandi classici del genere action-RPG come per esempio la storica serie The Legend of Zelda di Nintendo, offrendo quindi al giocatore una massiccia dose di esplorazione e combattimenti di vario tipo. Il setting che farà da sfondo alle avventure del protagonista è un mondo costituito per la maggior parte di acqua, nel quale varie razze antropomorfe abitano le poche terre emerse rimaste. Il gameplay, come da tradizione del genere a cui Oceanhorn appartiene, prevede quindi numerosi dungeon di dimensioni più o meno grandi, nei quali sarà richiesto al nostro eroe di risolvere puzzle, sconfiggere nemici e recuperare artefatti di varia natura.Sia chiaro, il titolo Carnfox non innova in alcun modo e si limita a percorrere una strada già largamente tracciata dai suoi cugini maggiori, nonostante ciò però riesce a svolgere più che egregiamente il suo compito offrendo all’utente un impianto di gioco collaudato, divertente ed intrigante. Ad aumentarne la qualità ci pensa poi il peculiare aspetto tecnico, che adotta una grafica 3D con visuale isometrica davvero di ottima fattura, la quale non ha nulla da invidiare ad altri giochi simili apparsi su Nintendo 3DS e PlayStation Vita. Notevole inoltre il comparto sonoro, che vede nientepocodimenoche Nobuo Uematsu in persona come compositore dei brani di cui è composta la soundtrack. Se siete alla ricerca di un’avventura solida e dal divertimento assicurato, Oceanhorn è ciò che fa per voi: Carnfox ha svolto un lavoro pregevole e siamo certi che tutti gli appassionati del genere apprezzeranno non poco il suo titolo. Valutazione: 4 su 5


Monument Valley

Tra gli indie games per mobile più interessanti degli ultimi tempi vi è senza ombra di dubbio Monument Valley. Il gioco sviluppato da ustwo arrivò in principio su iOS dove ottenne un successo eclatante al punto da spinse il team a portare la loro piccola perla anche su dispositivi Android. Tra le caratteristiche principali del titolo troviamo innanzitutto un level design assolutamente fenomenale, un vero e proprio tripudio di piattaforme mobili, passaggi segreti e giochi di prospettiva, che metteranno a dura prova le meningi di più di qualche giocatore. Accanto a ciò, vi è un comparto tecnico semplicemente sublime, dotato di una direzione artistica ispirata e mai banale, che nonostante la sua semplicità di fondo riesce ad eccellere come pochi altri titoli. Unico difetto riscontrato è la sua longevità non esattamente eccelsa, nonostante ciò però il gioco è comunque più che godibile ed assolutamente piacevole da giocare on-the-go. 

Valutazione: 4 su 5


Mass Effect Infiltrator

Lo spin-off della famosa serie Bioware, nonostante sia uscito alcuni anni fa su Apple Store, merita comunque di essere menzionato in questa rubrica in quanto è ad oggi uno dei migliori action-TPS disponibili sul mercato mobile. Nei panni di un agente di Cerberus dovremo avventurarci di pianeta in pianeta per svolgere pericolose missioni al limite del legale, grazie alle quali verremo a conoscenza delle vere intenzioni che animano la misteriosa organizzazione para militare. Ciò che rende Infiltrator un buon prodotto mobile è il suo essere stato costruito appositamente attorno alle meccaniche touch: il gameplay infatti è stato rivisto ed adattato per offrire un’esperienza di gioco veloce, precisa ed appagante; niente stick virtuali a schermo quindi, bensì un’interfaccia funzionale ed adeguatamente integrata. Ad impreziosire il tutto ci pensa poi il comparto grafico: la direzione artistica è la medesima degli episodi principali di Mass Effect, quindi uno sci-fi di alto livello che non deluderà assolutamente gli appassionati del genere, mentre il mero lato tecnico, nonostante gli anni trascorsi, riesce ancora oggi a convincere grazie a texture di alta qualità, effetti speciali spettacolari e modelli poligonali ben animati. Se siete alla ricerca quindi di un TPS di qualità Mass Effect Infiltrator è ciò che fa per voi, un titolo ben realizzato, tecnicamente valido ed assolutamente divertente.

Valutazione: 4 su 5


Lost Sound: Adventures of Poco Eco

Tra i platform più curiosi ed interessanti disponibili su iOS c’è senza ombra di dubbio Adventures of Poco Eco. Il titolo è un platform puzzle basato sul suono, che vede un buffo personaggio avventurarsi all’interno di ambientazioni colorate e ricche di dettagli. Come in tanti altri titoli simili, anche nel prodotto sviluppato da Iamyank e Possible il giocatore sarà chiamato a risolvere enigmi di vario genere per proseguire di livello in livello, enigmi che comunque non risulteranno mai essere eccessivamente complessi o contorti da risolvere. Insomma Poco Eco è un’esperienza audiovisiva piacevole, rilassante ed intrigante, dotata di un comparto grafico ricercato ed estremamente dettagliato e da giocare rigorosamente con un paio di cuffie così da garantire il massimo livello d’immersione. 

Valutazione: 3 su 5


Geometry Wars 3: Dimensions Evolved

Il nuovo episodio della famosissima serie Geometry Wars, dopo essere stato pubblicato per PC e console, arriva finalmente anche sui nostri dispositivi mobile. Per coloro che non lo conoscessero, Geometry Wars è un twin-stick shooter, uno sparatutto arcade con visuale dall’alto basato sull’utilizzo di due stick (in questo caso virtuali) per muovere la propria navicella e indirizzare i propri proiettili con un raggio di ben 360 gradi. Oltre alle classiche e storiche modalità di gioco come Limite, Reale, Evoluta, Pacifismo e Ondate vi è ora anche una nuova modalità avventura grazie alla quale si potranno affrontare sfide di vario genere, ognuna con i suoi specifici obiettivi, in arene non più rettangolari bensì dalle forme più disparate. Cubi, sfere, dischi, triangoli: ce n’è davvero per tutti i gusti e ciò aggiunge al gioco una dimensione, per l’appunto, completamente nuova. Ispirato e ricercato come sempre il comparto grafico, che adotta uno stile minimale ma non per questo privo di carattere. Ogni oggetto a schermo è infatti costituito da poligoni dai colori sgargianti e l’eliminazione dei nemici causerà coreografiche esplosioni simili a fuochi d’artificio. Geometry Wars è il gioco perfetto da fruire in movimento, questo grazie alle sue partite rapide ed adrenaliniche capaci di tenere incollati al dispositivo praticamente qualunque tipologia di utente. 

Valutazione: 5 su 5

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...