Le novità Koch Media

Tra mafia cinese e templi egiziScritto da Mail@ M4rCuSil 25 settembre 2014
Le novità Koch Media

L'autunno caldo dei videogiochi è appena iniziato. L'uscita di Destiny ha dato il via alle grandi uscite che ci accompagneranno verso la fine dell'anno e poi, ancora, ci apriranno le porte di un 2015 ricchissimo sotto l'aspetto videoludico. Tra le uscite di quest'anno, però, ci sono due titoli fortemente attesi dagli appassionati: Sleeping Dogs Definitive Edition e Lara Croft and the Temple of Osiris. Remake per console di nuova generazione il primo, seguito del successo del 2010 il secondo; abbiamo avuto modo di provare con mano le migliorie portate dal passaggio su Xbox One e Playstation 4, tra una scazzottata e una sparatoria.


Sleeping Dogs Definitive Edition

Sleeping Dogs, fin dalla sua uscita, è riuscito a raccogliere larghi consensi di critica e pubblico grazie alla sapiente miscelta di elementi action e una storia poliziesca intrigante e profonda. Uscito lo scorso anno per console di vecchia generazione e PC, il titolo ha subito una rivisitazione in alta definizione per Xbox One e Playstation 4 in uscita il prossimo ottobre.La Sleeping Dogs Definitive Edition godrà di un comparto tecnico rivisto e migliorato e comprenderà tutti i DLC usciti finora, compresi Year of the Snake e Nightmare in North Point. L’uscita di questa edizione rappresenta sicuramente il momento perfetto per riprendere in mano (o giocare per la prima volta) Sleeping Dogs, godendosi anche tutte le storie che seguono quella principale e che propongono degli spunti alternativi ed interessanti. In Nightmare in North Point, per esempio, tutti i cittadini sono stati trasformati in demoni e ci ritroveremo a lottare contro strane creature, sempre a colpi di kung-fu. L’elemento che però spicca particolarmente in questa Definitive Edition è l’aspetto visivo; attraversare i vari quartieri di Hong Kong, immersi in una leggera nebbia e quasi sempre inumiditi dalla pioggia, è un vero piacere per gli occhi. Le luci si riflettono sulla strada e creano degli interessanti giochi di luce sui volti dei personaggi, sempre sudaticci e scontrosi. In generale tutte le texture sono state migliorate e gli effetti particellari che rendono così “consistente” la nebbia e altri elementi del gioco hanno subito un restyle completo. Sarà inoltre possibile distruggere più oggetti e il mondo di gioco sarà popolato da più figuranti. Pioggia, fumo e nebbia la fanno però da padroni, rendendo ancora più noir l’atmosfera globale. Sleeping Dogs Definitive Edition uscirà il prossimo 10 ottobre per Playstation 4, Xbox One e PC.


Lara Croft and the Temple of Osiris

Da un gioco prettamente in singolo siamo poi passati ad un titolo che del multiplayer ha fatto il suo punto di forza: Lara Croft and the Temple of Osiris. Basato sullo stesso concetto che ha portato al successo del precedente Lara Croft and the Guardian of Light, questo nuovo capitolo segnerà l’approdo di Lara anche su console next gen. Temple of Osiris offre un gameplay cooperativo a quattro giocatori, proponendo delle meccaniche totalmente diverse rispetto al filone principale ma comunque interessanti e addirittura, secondo gli sviluppatori, in grado di poter competere con il reboot del 2013 e il prossimo Rise of the Tomb Raider. Durante la prova con mano, in effetti, il gioco ha divertito e ha mostrato diversi spunti molto intriganti. A partire dai vari personaggi; due dotati di armi da fuoco (Lara, ovviamente fa parte di questo gruppo) e due “sacerdoti” egiziani che utilizzano poteri mistici. La cooperazione tra i quattro è fondamentale per proseguire, perché per superare molti ostacoli avremo bisogno di utilizzare le varie abilità in maniera ponderata. Lara, per esempio, avrà la possibilità di utilizzare la torcia e un rampino, con il quale risalire le pareti e permettere anche agli altri personaggi di farlo. Dall’altra parte, gli egiziani potranno creare sfere di energia e attivare gli interruttori del tempio. L’aspetto cooperativo è la punta di diamante di questo titolo, che se giocato con gli amici diverte e intrattiene per ore. Le sezioni puzzle, poi, ci terranno impegnati a lungo e richiederanno una cooperazione perfetta. Guardian of Light ci aveva convinti, molto, e dopo una veloce prova di Tempe of Osiris possiamo certamente affermare che gli elementi che hanno contribuito al successo del primo capitolo ci sono tutti, con in più qualche miglioria tecnica (1080p) e un gameplay rifinito ed arricchito. Lara Croft and the Temple of Osiris uscirà il 9 dicembre per Playstation 4, Xbox One e PC.

Le novità Koch Media2014-09-25 15:00:00http://www.vgnetwork.it/speciali/le-novita-koch-media-47217/Tra mafia cinese e templi egizi680350VGNetwork.it