Pillole Mobile - Power Hover

Un nuovo Run Game alla conquista dei nostri cellulariScritto da Luca "Chunk" Tornabeneil 12 gennaio 2016
Pillole Mobile - Power Hover Speciale

Power Hover parte dalla futuristica e apocalittica premessa che in un futuro molto remoto gli hover board siano diventati realtà, ma in un contesto in cui la vita umana sulla terra è stata spazzata via da terribili disgrazie di cui non ci è dato sapere. Il mondo che conosciamo è infatti abitato quasi esclusivamente da robot che si spostano col suddetto mezzo di trasporto, alla costante ricerca di fonti di energia per mandare avanti la loro esistenza.


Allora io vado

Al protagonista spetta il compito di mettersi all'inseguimento di un fuggitivo colpevole di aver rubato tutta la preziosa elettricità al villaggio. La trama serve più che altro come pretesto per continuare una lunga sequenza di livelli che presentano una gradevolissima varietà in termini di ambientazioni e elementi dello scenario che spesso ne cambieranno il gameplay. I livelli al chiuso costringeranno infatti il giocatore a schivare laser e altre trappole, quelli a forma tubolare metteranno a dura prova la capacità di realizzare in che direzione occorre ruotare per evitare gli ostacoli rotatori e così via.

Saranno anche presenti sequenze dal feeling più cinematografico, dal momento che la telecamera sposterà l’angolazione dell’inquadratura per rendere il tutto più drammatico mentre si stanno evitando ciclopiche creature in rapido avvicinamento. La storia, piuttosto marginale, è narrata attraverso lettori di cassette sparsi nella mappa dei livelli, essi sono molto facili da perdere, ma non se ne sente granché mancanza.


Una corsa un tantino diversa

Come da regola per ogni Runner che si rispetti, dovremo raccogliere l'energia sotto forma di batterie disseminate per il livello, potremo muoverci a destra o sinistra premendo le rispettive estremità dello schermo, niente di più classico.L’originalità in questa meccanica però è comunque presente: a un primo approccio può sembrare che i comandi non rispondano particolarmente bene, ma ad un’analisi più approfondita ci si può rendere davvero conto di quanto l’oscillazione del personaggio sia ben studiata. Il nostro hoverboard conserverà tutta la velocità impressa dallo spostamento e prima di portare a termine il cambio di direzione ci farà sentire la scorrevolezza con cui avviene il movimento. Saremo totali padroni del mezzo garantendoci così una piena soddisfazione quando la manovra viene ben eseguita, eliminando totalmente la sensazione di cambio istantaneo ed innaturale che si percepisce in un qualsiasi Temple Run o Subway Surfers.


Scelte interessanti

Tendenzialmente giochi di questo genere vengono distribuiti gratuitamente ma deturpati da acquisti in-app che disturbano il giocatore e rovinano l’esperienza, Power Hover a differenza degli altri si fa pagare quei pochi spicci ma in compenso è completamente privo di tutti quegli elementi tipici dei free-to-play. Dite addio alle fastidiose ed invasive pubblicità e non ci troveremo nemmeno più a chiudere o saltare gli innumerevoli suggerimenti di acquisto di vite extra o potenziamenti per continuare il nostro gioco (grazie, davvero).Il sistema di gioco è radicalmente arcade e elementare, le vite ci sono, così come i pack per poter continuare dopo averle perse tutte, ma questi bonus sono acquistabili esclusivamente attraverso le batterie che accumuleremo nel corso dei livelli. La colonna sonora contiene brani electro-ipnotici, particolarmente azzeccati e ideali per accompagnarci durante tutta l’avventura.

In definitiva Power Hover si lascia giocare che è un piacere, senz’altro uno di quei titoli che vi troverete a sfilare dalla tasca in qualsiasi momento della giornata fino ad aver completato ogni livello col punteggio migliore. Caldamente consigliato.

Valutazione: 5/5

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...