Pillole videoludiche: Disney Infinity 3.0 - Il Risveglio della Forza

La forza plasticosa chiude il cerchioScritto da Mail@ mattscannail 24 dicembre 2015
Pillole videoludiche: Disney Infinity 3.0 - Il Risveglio della Forza

Il mondo sta impazzendo per scampare gli spoiler di Star Wars VII. OK, a sto punto probabilmente l’avrete visto quasi tutti, ma non mi sento assolutamente in vena di rovinare il filmone di JJ Abrams a chiunque non avesse ancora dedicato un paio d’ore abbondanti della sua vita in un cinema in compagnia di nuovi e vecchi amici stellari.

Tuttavia, devo cercare anche io di darvi il mio parere su qualcosa, come il nostro Eugenio nella sezione cinema, parlando del playset dedicato al nuovo film in Disney Infinity 3.0, l’action/adventure con tanto di statuette realizzato da Avalanche Studios. Ormai anche i sassi sanno che quest’anno il gioco Disney si è dedicato a Guerre Stellari e, dopo essersi ispirato alla trilogia dei prequel con Il Crepuscolo della Repubblica e alla trilogia originale con Insieme contro l’Impero, rilascia un playset intero per Star Wars VII: Il Risveglio della Forza, assieme a quattro nuove e bellissime statuette rappresentanti i protagonisti della pellicola (Finn e Rey nella confezione + Poe Dameron e Kylo Ren acquistabili a parte).

Disponibile a 34,90€, il pacchetto ci porta nelle peripezie dei nuovi “adepti” della Forza, se così li vogliamo chiamare, coadiuvati dalla vecchia guardia della trilogia di quarant’anni fa, alla ricerca di una determinata persona (Dio santo, è durissima senza spoilerare nulla… ndr). Partendo dal pianeta sabbioso di Jakku, visto anche in Battlefront, potremo imbarcarci in un’avventura galattica dalla longevità simile a quella degli altri playset, quantificabile in una manciata di ore, tra le 4 e le 8 a seconda di quanto vi concentrerete sulle missioni secondarie. Missioni secondarie che rimangono abbastanza terribili e ripetitive, oltretutto.

Luoghi e situazioni varieranno non poco, ma – alcune missioni storia a parte – la tensione e l’azione non raggiungeranno picchi di particolare intensità per tutta la durata di questo pacchetto aggiuntivo. Sinceramente, Insieme contro l’Impero mi aveva convinto maggiormente, grazie al ritmo più concitato; qui non penso che la relativa flemma sia tanto colpa degli sviluppatori, ma è chiaro che diluire due ore e qualcosa di film in almeno il triplo di videogame non sia assolutamente una missione facile. Tuttavia, i miglioramenti tecnici e al sistema di combattimento (grazie a Ninja Theory) di Disney Infinity 3.0 rendono anche Il Risveglio della Forza più che godibile. Un bonus rispetto agli altri playset è l’Oloconsole, una macchina che troveremo in giro per i livelli e contenente alcuni minigiochi in stile twin stick shooter in grado di catapultarci al volante di Tie Fighters o X-Wings alla ricerca dei punteggi più alti. Niente di incredibile, ma simpatico.

Infine, il vero asso nella manica di Il Risveglio della Forza è Kylo Ren. Non sto parlando del suo carattere o della sua discussa versione cinematografica, ma dell’action figure e relativo personaggio digitale acquistabile separatamente per il gioco. Oltre ad avere una splendida statuetta, Ren è – ne ho provati decine – il personaggio nettamente più divertente da usare in tutto Infinity, grazie alla sua velocità, poteri legati alla Forza e mosse corpo a corpo fulminee.

SCHEDAGIOCO
Cover Disney Infinity 3.0

Disney Infinity 3.0

Scheda completa...
Pillole videoludiche: Disney Infinity 3.0 - Il Risveglio della Forza2015-12-24 15:00:00http://www.vgnetwork.it/speciali/pillole-videoludiche-disney-infinity-30-il-risveglio-della-forza-51922/La forza plasticosa chiude il cerchio680350VGNetwork.it