VGNetwork Plus - Marzo 2016

Le Plus c'est PlusScritto da Francesco "Zio Gigietto" Paternesiil 29 febbraio 2016
VGNetwork Plus - Marzo 2016 Speciale

Marzo doveva essere il primo mese caldo dell’anno, sia in termini videoludici che climatici. Eppure, tra piogge torrenziali e rinvii eccellenti, per molti toccherà aspettare aprile per metter mano a qualcosa, dando finalmente un po’ di tregua al portafogli. Fortuna che Sony non ci molla mai, invece, proponendoci come ogni mese il classico sestetto che compone la IGC dandoci un bel po’ di ore di divertimento. Ecco a voi VGNetwork Plus con i giochi Plus di Marzo 2016.


Broforce [PS4]

Il primo gioco non dovrebbe necessitare di presentazioni, essendo il vincitore del secondo Vota e Gioca, dove gli utenti possono decidere quale gioco includere nella IGC tramite votazione. Broforce è uno shooter 2D che si ispira ai grandi classici come Metal Slug, offrendo però molta più libertà e soprattutto livelli completamente distruttibili, grazie anche ad un arsenale dall’indubbia potenza. Ciascun personaggio dispone di un’arma unica e lo stile bizzarro e politicamente scorretto non mancherà di farvi sorridere mentre cercherete di esportare la democrazia e salvare il mondo da terroristi e, come ogni minaccia all’America spesso prevede, alieni assetati di sangue umano. Il pacchetto si completa con varie modalità, un editor di livelli e la cooperativa locale e online per un gioco che definire esplosivo è un eufemismo.


Galak-Z [PS4]

No signori, non parliamo di cioccolato bianco qua. Galak-Z è un altro titolo che si ispira al passato portando quel pizzico di innovazione che carattrizza ogni buon indie che si rispetti. Uno shump che si mette sulle spalle la pesante eredità degli anni ’80 con tutta la sua cultura pop orientaleggiante mescolato con un gameplay roguelike e livelli procedurali, il tutto svolto dal team creatore di Skulls of the Shogun, apparso qualche mese fa su queste pagine. Galak-Z saprà tenervi impegnati a lungo grazie ad un sistema di gioco che non perdona e richiederà molta pazienza per essere padroneggiato, a voi l’ardire di tentare la sopravvivenza nello spazio profondo.


Super Stardust HD [PS3]

Se Geometry Wars fu uno dei migliori twin stick shooter su Xbox, allo stesso modo Sony fece felice la sua utenza con Super Stardust HD. Remake di un classico Amiga e recentemente portato anche su PS4, il titolo realizzato da Housemarque fu tra i primi titoli a supportare risoluzione Full HD nativa e 60fps al secondo, una cosa che tendiamo a dare per scontata al giorno d’oggi ma che nel 2007 era follia pura. Esplosioni galattiche e orde di nemici cercheranno di fare scempio di voi in ogni modo, ragion per cui non perdete tempo e preparate le astronavi a nuove, emozionanti battaglie per la serenità dell’universo.


The Last Guy [PS3]

Un misterioso raggio viola avvolge la Terra, trasformando poveri innocenti in zombi e mostri spaventosi. Solo una persona sarà in grado di salvare i pochi superstiti rimasti e non far cadere l’umanità nell’oblio. Una trama forse non avvincente, eppure The Last Guy si rivela un gioco interessante tanto visivamente quanto sotto il punto di vista del gameplay. Con una visuale in stile Google Maps, la nostra ricerca dei superstiti sarà decisamente ardua, tanto quanto il doverli scortare attraverso città piene di pericoli, in una sorta di RTS dalle tinte horror. Non sottovalutate questo titolo perché si rivelerà una gemma inaspettata.


Flame Over [PS VITA]

Ormai il roguelike sembra essere diventato il nuovo genere di riferimento dell’indie gaming e Flame Over è solo un altro esponente del genere che, tuttavia, può vantare un bel po’ di originalità visto che il nostro principale nemico sarà il fuoco e noi l’impavido pompiere che dovrà affrontare le fiamme. Come da tradizione il gioco richiederà pazienza e tenacia, oltre ad una strategia di fondo visto che acqua ed estintori non durano per sempre. Un altro gioco che ci farà trascorrere tanto tempo ad inveire e a renderci più testardi del solito e, se siete anziani come me, a ricordarci di un certo Roscoe McQueen che imperversava tanti anni fa su PS1.


Reality Fighters [PSVITA]

Il listone si chiude con Reality Fighters, titolo per PS Vita che sfrutta a pieno le peculiari caratteristiche della portatile Sony. Un picchiaduro dove i protagonisti siamo noi, grazie all’accurato sistema di rendering tramite le fotocamere della console, fino alla possibilità di poter combattere ovunque grazie alla realtà aumentata, il tutto condito con modalità online e possibilità di condivisione infinte. Questo gioco forse non sarà una pietra miliare del genere, ma con la giusta compagnia potrebbe rivelarsi una killer app degna di nota.

Adesso diteci la vostra: vi piace la selezione di giochi fatta da Sony? Quali sono i titoli che vorreste vedere su PlayStation Plus?

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...