Who needs gold when you have Live Gold? - Luglio 2016

I titoli in regalo con l'abbonamento Live, sviscerati per voiScritto da Luca "lou" Marinelli BrambillaMailil 30 giugno 2016
Who needs gold when you have Live Gold? - Luglio 2016 Speciale

Fa caldo, un caldo terribile. La gente normale va al mare, in piscina, mette la camicia azzurra sul bermuda e si fa pranzo in spiaggia e poi aperitivo a base di mojito e altre cose fresche. Conclude la serata con feste in spiaggia, ubriaco come le scimmie, e poi ricomincia, in un vortice di feste estive. Il videogiocatore, invece, tendenzialmente vede nell’estate un momento in cui, finalmente, dopo un anno di sgobbate, studio e lavoro, può finalmente avere il tempo per giocare a quel gioco di ruolo che richiede sessioni da almeno 4 ore altrimenti è proprio inutile che accendi la console. Microsoft deve aver seguito questo ragionamento, perché il primo titolo di questo mese viene incontro alla nostra voglia di fresco e alla nostra voglia di spendere ore. Let’s go!


The Banner Saga 2 [XBOX ONE] 

(1 - 31 luglio) 

Partiamo con un giocone che abbiamo premiato con un ricco 8: The Banner Saga 2 è uno strategico a turni ambientato nell’universo norreno in cui dovremo far sopravvivere il nostro clan. Una lunga carovana rappresenterà le nostre forze, e le nostre debolezze, ed in qualità di leader sarà compito del giocatore prendere decisioni difficili, molto difficili. L’aspetto certamente più emblematico del titolo, che fu di incredibile impatto al lancio del primo episodio, è certamente il design, grazie al quale potremo godere di un ambiente interamente disegnato a mano, di livello qualitativo veramente stellare, anche perché affidato a gente che in precedenza ha lavorato con Disney, mica pizza e fichi. A decisioni impegnative e art direction sublime si somma un sistema di combattimento su scacchiera, a turni, di livello assolutamente eccezionale, ed una crescita dei personaggi di stampo RPG. Poi c’è la neve, che con questo caldo ci serve.


Tumblestone [XBOX ONE]

(16 luglio - 15 agosto)

Dai creatori di The Bridge arriva il secondo titolo Xbox One, un puzzle game piuttosto classico. In giro per diverse zone del mondo dovremo far “saltare” dei cubi colorati, cercando di fare chain tra cubi del medesimo colore, per moltiplicare l’high score. Semplice, se non fosse che i blocchi ci cadono in testa e bisogna essere rapidi per sopravvivere. Il gioco prevede anche modalità multiplayer per sfidarsi nei tantissimi livelli disponibili. Dal punto di vista estetico, purtroppo, ci troviamo di fronte a qualcosa di bruttarello. Speriamo almeno che il gameplay sia degno. Restate sintonizzati per la nostra recensione.


Rainbow Six Vegas 2 [XBOX 360]

(1 - 15 luglio)

Vabbè dai, questo lo conoscete tutti, anche perché non è uscito proprio ieri. E’ il secondo episodio del nuovo corso che la saga Rainbow Six intraprese con l’avvento di Xbox 360 e PlayStation 3, orientato a snellire il pesante gameplay dei primi episodi, massicciamente tattici. Il risultato è stato un serie di due fps in cui si controllava una piccola squadra a cui si potevano dare ordini piuttosto limitati, ma che era decisamente interessante nel momento in cui usci. Ad oggi, complice il fatto che i più ci avranno certamente già giocato, probabilmente non ha senso rimetterci le mani sopra. Se però lo avete mancato, e non avete problemi a scontrarvi con qualcosa che certamente non è invecchiato benissimo, avete occasione di giocarvi un buon titolo gratuitamente.


Tron Evolution [XBOX 360]

(16 - 31 luglio)

Tron Evolution è stato pubblicato a ridosso dell’uscita del secondo lungometraggio della serie, e a questo fa appunto da prequel. Il titolo infatti non è un tie-in di nessuna delle due pellicole, ma si pone in mezzo raccontando eventi inediti. Ci troveremo, chiaramente, nel mondo di Tron, in quella rete così ben tratteggiata negli anni 80. Il gioco è un action adventure, discretamente realizzato per l’epoca in cui vide la luce. Il gameplay non è nulla che non abbiate già visto, trattandosi di affrontare livelli lineari con sezioni à la Prince of Persia, con salti e momenti platform. Il sistema di combattimento spinge il giocatore a sfruttare l’ambiente circostante per effettuare acrobazie e quindi ricevere potenziamenti di varia natura. Non ci troviamo di fronte ad un capolavoro, per nulla, ma neanche ad una zozzeria totale. Se vi interessa il genere, potrebbe valere la pena dargli una chance.

SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...